Emergenze mediche nell’ambulatorio odontoiatrico: guida gratuita alla gestione delle emergenze odontoiatriche

Quotidianamente l'odontoiatra esegue interventi brevi, in regime di anestesia locale e a basso rischio. Va considerato, comunque, che qualunque atto medico, in quanto tale,...
Implantologia e osteointegrazione nel paziente anziano: aspetti biologici

Aggiornamento sull’approccio al paziente odontoiatrico affetto da malattia di Alzheimer

Recentemente, un gruppo multicentrico, attivo presso le Università dell’Iowa e di Rochester, New York, ha pubblicato un aggiornamento sull’assistenza odontoiatrica al paziente affetto da malattia di Alzheimer. Alcuni spunti importanti di un testo di cui si raccomanda la completa lettura.
DM_il dentista Moderno_linee guida protesi implantoprotesi_antibioticoterapia

Linee guida ADA per la somministrazione di antibiotici nella “fase acuta” 

Cinque raccomandazioni cliniche e 2 dichiarazioni di good practice dell'American Dental Association riguardo all'insorgenza acuta di dolore dentale e gonfiore intraorale possono essere riassunte affermando che terapia antibiotica è indicata principalmente in caso di coinvolgimento sistemico e che la messa in atto precoce di trattamento conservativo sia sempre da privilegiare.
DM_il dentista moderno_batteri cavo orale_parodontite_fase acuta

Antibioticoterapia nel paziente in fase acuta

L’insorgenza acuta di dolore dentale e gonfiore intraorale non rappresenta esclusivamente una problematica di competenza dell’odontoiatra, per il quale rappresenta senza dubbio la prima voce in fatto di visite e trattamenti in urgenza. A fronte di quadri di questo tipo è pratica comune la somministrazione di antibiotici: ciò comporta tuttavia un rischio di inappropriate prescrizioni, in grado di alimentare il già preoccupante fenomeno delle resistenze batteriche...
pazienti e parodontite medico dentista_Federconsumatori

I pazienti sono a proprio agio nel condividere informazioni con l’odontoiatra?

La creazione di un rapporto di fiducia è un requisito base per instaurare quell'alleanza terapeutica che consente al clinico di curare al meglio il paziente e al paziente di usufruire di cure personalizzate e condivise. Ma per far questo è necessario condividere molte informazioni, scientifiche da parte dell'odontoiatra, sulla propria salute per quel che riguarda il paziente.

Carie radio-indotta: indicazioni da una revisione sistematica

La carie radio-indotta ha tipicamente carattere aggressivo: può svilupparsi già tre mesi dopo la radioterapia e distruggere una dentatura sana fino all'anno precedente. Una revisione sistematica della letteratura, pubblicata su Oral Oncology, ha valutato le evidenze riguardo alla correlazione tra radioterapia distrettuale e carie dentale.
DM_il dentista moderno_cheratocisti_tumori odontogeni

Impatto epidemiologico della quarta classificazione OMS sui tumori odontogeni

I tumori odontogeni rappresentano un complesso di patologie non così raro ma nemmeno sufficientemente comune da far parte della quotidianità clinica dell'odontoiatra e, pertanto,...
DM_il dentista moderno_OSA

Revisione di revisioni sistematiche nell’approccio odontoiatrico alle OSA

A partire dagli anni '90 e soprattutto negli ultimi anni, la gestione clinica del paziente affetto da apnee ostruttive nel sonno (OSA), condizioni patologiche...
DM_il-dentista-moderno_gravidanza_parto_mamma_periomedicine.jpg

Perio-medicine: parto prematuro e ruolo dei linfociti T CD8+

Uno degli ambiti oggetto di studio nella perio-medicine è quello ginecologico-neonatologico, con particolare interesse per il quadro clinico del nato pretermine sottopeso. La relazione tra aumentato rischio di nascita pretermine e parodontopatia nella madre è ampiamente documentata, ma non del tutto conosciuta sul piano causale.
DM_il dentista moderno_burnout

Burnout nel personale odontoiatrico e undergraduate

Conoscendo lo stress emozionale a cui gli odontoiatri sono sottoposti nella loro vita professionale, non sorprendono i riscontri di tassi elevati di burnout all'interno della categoria. Si stima che la problematica coinvolga fino a un quarto dei professionisti del settore – odontoiatri e personale assistenziale – con un preoccupante trend di crescita.
DM_il-dentist-moderno_Limportanza-della-salute-orale-nel-paziente-affetto-da-condizioni-rilevanti-di-patologia-sistemica

L’importanza della salute orale nel paziente affetto da condizioni rilevanti di patologia sistemica

Man mano che ci si avvicina al periodo delle vacanze estive, nelle raccomandazioni post-seduta si tende sistematicamente a dare indicazioni centrate sulla gestione ordinaria...
DM_il-dentista-moderno_Il-concetto-di-preparedness-dal-laureando-al-giovane-professionista_giovane implantologo_chirurgia orale

Il concetto di preparedness dal laureando al giovane professionista

Nel linguaggio della Sanità pubblica, il termine "preparedness" identifica nello specifico la prontezza alla gestione di stati di emergenza da parte dei sistemi sanitari dei diversi paesi. Un termine che può essere proiettato sulla realtà del giovane professionista, che deve essere preparato a gestire in prima persona quadri complessi per i quali ha ricevuto, beninteso, un training ben specifico.
DM_il-dentista-moderno_revisione-sistematica

Qualità dell’evidenza delle revisioni sistematiche di ambito odontoiatrico

Lo scopo primario di una revisione sistematica consiste nella selezione e sintesi dei lavori scientifici incentrati su un dato argomento, nel rispetto di criteri...
DM_il dentista moderno_news_novità_ crescono i centri odontoiatrici e aumenta la fiducia dei pazienti

Pubblicare articoli scientifici in odontoiatria: si tende a pubblicare risultati “positivi”

Un interessante articolo dal titolo emblematico: “Do dental research journals publish only positive results? A retrospective assessment of publication bias”, prende in considerazione il publication bias per cui un autore non sarebbe spinto a pubblicare un lavoro i cui risultati contraddicono l'ipotesi iniziali e, di conseguenza, le riviste pubblicherebbero meno studi con risultati “negativi”.
DM_il dentista moderno_antibiotici in odontoiatria

La profilassi antibiotica in chirurgia implantare è sempre indicata?

Una delle misure preventive delle resistenze batteriche consiste in una generale e razionale diminuzione delle prescrizioni: la somministrazione di un antibiotico, in via profilattica o terapeutica, richiede un razionale preciso e provato dall'evidenza. E in odontoiatria gli antibiotici sono i farmaci più prescritti dopo gli antinfiammatori...

Cos’è la “chronodentistry”?

Le applicazioni in campo medico della cronobiologia sono trasversali e spaziano dai disturbi del sonno, alla geriatria, alla medicina dello sport. Dal punto di vista organico, possono essere coinvolti i sistemi endocrino, nervoso, cardiovascolare, respiratorio, tegumentario, locomotore e anche gastroenterico. Un interessante articolo, apparso di recente su BioMed Central Oral Health, considera dettagliatamente le possibili applicazioni nel campo della medicina orale.

Leggi Il Dentista Moderno

  • n.4 - Aprile 2020
  • n.3 - Marzo 2020
  • n.2 - Febbraio 2020
css.php