pazienti e parodontite medico dentista_Federconsumatori

I pazienti sono a proprio agio nel condividere informazioni con l’odontoiatra?

La creazione di un rapporto di fiducia è un requisito base per instaurare quell'alleanza terapeutica che consente al clinico di curare al meglio il paziente e al paziente di usufruire di cure personalizzate e condivise. Ma per far questo è necessario condividere molte informazioni, scientifiche da parte dell'odontoiatra, sulla propria salute per quel che riguarda il paziente.
radioterapia carie-radio indotta

Carie radio-indotta: indicazioni da una revisione sistematica

La carie radio-indotta ha tipicamente carattere aggressivo: può svilupparsi già tre mesi dopo la radioterapia e distruggere una dentatura sana fino all'anno precedente.
DM_il dentista moderno_cheratocisti_tumori odontogeni

Impatto epidemiologico della quarta classificazione OMS sui tumori odontogeni

I tumori odontogeni rappresentano un complesso di patologie non così raro ma nemmeno sufficientemente comune da far parte della quotidianità clinica dell'odontoiatra e, pertanto,...
DM_il dentista moderno_OSA

Revisione di revisioni sistematiche nell’approccio odontoiatrico alle OSA

A partire dagli anni '90 e soprattutto negli ultimi anni, la gestione clinica del paziente affetto da apnee ostruttive nel sonno (OSA), condizioni patologiche...
DM_il-dentista-moderno_gravidanza_parto_mamma_periomedicine.jpg

Perio-medicine: parto prematuro e ruolo dei linfociti T CD8+

Uno degli ambiti oggetto di studio nella perio-medicine è quello ginecologico-neonatologico, con particolare interesse per il quadro clinico del nato pretermine sottopeso. La relazione tra aumentato rischio di nascita pretermine e parodontopatia nella madre è ampiamente documentata, ma non del tutto conosciuta sul piano causale.
DM_il dentista moderno_burnout

Burnout nel personale odontoiatrico e undergraduate

Conoscendo lo stress emozionale a cui gli odontoiatri sono sottoposti nella loro vita professionale, non sorprendono i riscontri di tassi elevati di burnout all'interno della categoria. Si stima che la problematica coinvolga fino a un quarto dei professionisti del settore – odontoiatri e personale assistenziale – con un preoccupante trend di crescita.
DM_il-dentist-moderno_Limportanza-della-salute-orale-nel-paziente-affetto-da-condizioni-rilevanti-di-patologia-sistemica

L’importanza della salute orale nel paziente affetto da condizioni rilevanti di patologia sistemica

Man mano che ci si avvicina al periodo delle vacanze estive, nelle raccomandazioni post-seduta si tende sistematicamente a dare indicazioni centrate sulla gestione ordinaria...
DM_il-dentista-moderno_Il-concetto-di-preparedness-dal-laureando-al-giovane-professionista_giovane implantologo_chirurgia orale

Il concetto di preparedness dal laureando al giovane professionista

Nel linguaggio della Sanità pubblica, il termine "preparedness" identifica nello specifico la prontezza alla gestione di stati di emergenza da parte dei sistemi sanitari dei diversi paesi. Un termine che può essere proiettato sulla realtà del giovane professionista, che deve essere preparato a gestire in prima persona quadri complessi per i quali ha ricevuto, beninteso, un training ben specifico.
DM_il-dentista-moderno_revisione-sistematica

Qualità dell’evidenza delle revisioni sistematiche di ambito odontoiatrico

Lo scopo primario di una revisione sistematica consiste nella selezione e sintesi dei lavori scientifici incentrati su un dato argomento, nel rispetto di criteri...
DM_il dentista moderno_news_novità_ crescono i centri odontoiatrici e aumenta la fiducia dei pazienti

Pubblicare articoli scientifici in odontoiatria: si tende a pubblicare risultati “positivi”

Un interessante articolo dal titolo emblematico: “Do dental research journals publish only positive results? A retrospective assessment of publication bias”, prende in considerazione il publication bias per cui un autore non sarebbe spinto a pubblicare un lavoro i cui risultati contraddicono l'ipotesi iniziali e, di conseguenza, le riviste pubblicherebbero meno studi con risultati “negativi”.
DM_il dentista moderno_antibiotici in odontoiatria

La profilassi antibiotica in chirurgia implantare è sempre indicata?

Una delle misure preventive delle resistenze batteriche consiste in una generale e razionale diminuzione delle prescrizioni: la somministrazione di un antibiotico, in via profilattica o terapeutica, richiede un razionale preciso e provato dall'evidenza. E in odontoiatria gli antibiotici sono i farmaci più prescritti dopo gli antinfiammatori...

Cos’è la “chronodentistry”?

Le applicazioni in campo medico della cronobiologia sono trasversali e spaziano dai disturbi del sonno, alla geriatria, alla medicina dello sport. Dal punto di vista organico, possono essere coinvolti i sistemi endocrino, nervoso, cardiovascolare, respiratorio, tegumentario, locomotore e anche gastroenterico. Un interessante articolo, apparso di recente su BioMed Central Oral Health, considera dettagliatamente le possibili applicazioni nel campo della medicina orale.

Diabete e parodontite: serve un approccio multidisciplinare

Un Congress report per consigliare adeguatamente i pazienti odontoiatrici. La gestione del diabete non può più essere affidata ai soli specialisti ma deve coinvolgere diverse...
DM_IL-DENTISTA-MODERNO_-SIGARETTA-ELETTRONICA.jpg

La sigaretta elettronica: evidenze in ambito odontoiatrico

In Italia gli utilizzatori di sigarette elettroniche sono circa 1.3 milioni, la maggior parte dei quali abbina il consumo di sigarette tradizionali alle e-cig, soprattutto quelle contenenti nicotina. La diffusione su larga scala è un fenomeno recente: per questo le evidenze scientifiche, soprattutto se di tipo settoriale, sono ancora limitate, come si può facilmente verificare con una rapida indagine sulle principali banche dati.

Salute ed igiene orale: indicazioni per migliorarle nel paziente diabetico

I pazienti con diabete non controllato, oltre ai deficit “classici” della malattia, presentano un rischio più elevato di infezione, oltre a un tempo di guarigione prolungato in modo anormale che può compromettere gravemente la salute del cavo orale. Oggi l’attenzione viene saggiamente rivolta anche alla relazione inversa, avendo osservato che una buona salute orale può portare miglioramenti sistemici nel paziente diabetico.

Attuali trend in ergonomia con particolare riferimento alle metodiche passive

Una importante revisione sistematica ha stabilito una prevalenza di condizioni dolorifiche muscoloscheletriche, tra lavoratori del settore odontoiatrico, che si attesta tra il 64 e il 93%. Nel caso dell'odontoiatra le zone maggiormente interessate sono quelle dorso-lombare e cervicale, mentre l'igienista dentale riporta sistematicamente problemi a livello di polso e mano.

Leggi Il Dentista Moderno

  • n.1 - Gennaio 2020
  • n.12 - Dicembre 2019
  • n.11 - Novembre 2019
css.php