Efficacia dell’espansore mini Hyrax

Lo studio qui considerato mette a confronto gli espansori palatini rapidi Hyrax e mini Hyrax per quanto riguarda parametri oggettivi e soggettivi del trattamento.
DM_il-dentista-moderno_mini-impianti-ortodonzia_miniviti ortodontiche.jpg

Miniviti ortodontiche nella retrazione canina post-estrazione del primo premolare

Su queste stesse pagine si è già avuto modo di indagare diffusamente l’impiego dei dispositivi di ancoraggio temporaneo in ortodonzia. Lo studio presentato considera l’impiego delle miniviti nella retrazione del canino dopo estrazione del primo premolare, valutandone digitalmente l’efficacia.
DM_il dentista moderno_parodonto_bracket_ortodonzia_legamento parodontale_Short term orthodontics_ortodonzia_incisivo centrale

Posizione incisale e spessore dell’osso alveolare

Questo recente studio valuta, in pazienti non trattati ortodonticamente, la posizione radicolare dell’incisivo centrale in relazione alla corticale ossea. Confronta altresì i risultati nel paziente normoccluso con quelli del soggetto con malocclusione di II classe.
Dm_il dentista moderno_canino incluso

Recupero del canino incluso combinato con espansione rapida palatina

Una revisione sistematica pubblicata da un gruppo di ricerca italiano fornisce una valutazione evidence-based di una tecnica ortodontico-chirurgica relativamente recente. Questa prevede la combinazione fra trazione extraorale ed espansione rapida del palato nel recupero dei canini inclusi. 
DM_il-dentista-moderno_momento-auxologico-in-ortodonzia.jpg_ancoraggio ortodoontico

Stabilità a lungo termine del trattamento ortodontico delle III classi

Molti spunti, di potenziale utilità clinica, vengono forniti da un recente studio che si è proposto di ampliare le evidenze relative alla stabilità del trattamento ortodontico a lungo termine e al dimorfismo sessuale nelle malocclusioni di III classe.
Complicanze ortodontiche e teleortodonzia durante la pandemia Covid-19

Herbst + TAD nel trattamento delle malocclusioni di II classe

La revisione sistematica presentata, pur gravata da alcune limitazioni metodologiche, riconosce diversi vantaggi all’aggiunta di un ancoraggio scheletrico con TAD, all’apparecchio fisso funzionale Herbst nella correzione delle malocclusioni di II classe.
Diastema interincisale

Fattori eziologici del diastema prima dei 12 anni: una revisione sistematica

Conoscere i fattori causali implicanti nel mantenimento, oltre i 12 anni, del diastema interincisale, può supportare la valutazione sulla messa in atto di interventi precoci e meno invasivi. 
DM_allineatori trasparenti_aligner_ortodonzia_estetica in ortodonzia

Intrusione anteriore con clear aligner

Comprendere la discrepanza tra pianificazione di un movimento ortodontico e risultato reale è fondamentale, non solo per valutare in astratto l’efficacia di una sistematica, ma per prevedere metodiche additive già nel corso della prima fase della correzione. È quanto si è proposto di fare, riguardo l’intrusione tramite allineatori a livello della regione anteriore, lo studio qui valutato.
Clear aligner

Risposta muscolare al trattamento con clear aligner

Viene preso in considerazione uno studio interessante e innovativo, che valuta la risposta della muscolatura ortodontica con i mezzi della gnatologia e, in particolare, con l’elettromiografia di superficie. Nello specifico, il lavoro si propone di indagare eventuali variazioni dell’attività della muscolatura masticatoria al trattamento con clear aligner.
DM_il-dentista-moderno_Validità-clinica-e-di-laboratorio-degli-adesivi-ortodontici-monocomponente.

Validità clinica e di laboratorio degli adesivi ortodontici monocomponente

Vengono riportati i risultati di uno studio, unico nel suo genere nell’ambito di questo specifico topic, che ha combinato una valutazione clinica con un’analisi in vitro nello studiare l’adesione in ortodonzia. Nello specifico, sono stati confrontati adesivi monocomponente e sistematiche più convenzionali, abbinate a primer.
DM_il-dentista-moderno_momento-auxologico-in-ortodonzia.jpg_ancoraggio ortodoontico

Efficacia dei dispositivi di ancoraggio temporanei nell’intrusione ortodontica

I dispositivi di ancoraggio temporanei si propongono come alternativa alle tecniche classiche nella messa in atto di piani ortodontici complessi. Lo studio qui considerato si chiede se le evidenze supportino i nuovi sistemi come prima scelta nei movimenti di intrusione nel paziente adulto.
DM_il-dentista-moderno_espansione-palatale

Dispositivi di sostegno all’espansione palatale nell’adulto

Lo studio presentato ha messo a confronto dispositivi a sostegno dentale, osseo e su minimpianti, accoppiati a osteotomia palatina, nell’espansione palatale nel soggetto a fine crescita. Gli outcome considerati sono stati l’espansione stessa, il relapse a un anno e il tasso di complicanze.
DM_il-dentista-moderno_forze-ortodontiche-ottimali.jpg

Forze ortodontiche ottimali: il punto sull’evidenza

Vengono considerati i risultati di una recente revisione sistematica, condotta nell’intento di indicare dei valori ottimali di forza ortodontica. Questi dovrebbero essere in grado di indurre movimenti adeguati a fronte di un rischio ridotto di danno biologico.
DM_il-dentista-moderno_Il-trattamento-dell’overjet-come-atto-preventivo-dei-traumi-dentari-.jpg

Il trattamento dell’overjet come atto preventivo dei traumi dentari

In letteratura vi sono indicazioni contrastanti nella definizione di un overjet aumentato come un fattore di rischio del traumatismo dentale e, conseguente, del trattamento ortodontico come misura preventiva. Lo studio qui considerato si sofferma su una fascia d’età a rischio aumentato e definisce un cutoff, in termini di entità dell’overjet, su cui basarsi.
DM_il-dentista-moderno_trattamento-ortodontico-miniviti.jpg

Siti preferenziali per il posizionamento di miniviti ortodontiche: aggiornamento dell’evidenze

Un recente studio, condotto per metà da autori italiani, fornisce un aggiornamento dell’evidenza nella definizione delle aree più favorevoli al posizionamento di miniviti ortodontiche nel paziente a fine crescita.
Durata Trattamento ortodontico nell'adulto

Indicazioni sulla durata del trattamento ortodontico fisso nell’adulto

Il paziente ortodontico, soprattutto se adulto, potrebbe essere restio al mantenimento protratto di un apparecchio fisso. Una recente revisione sistematica indica le attuali evidenze che guidano la stima della durata della terapia.

Leggi Il Dentista Moderno

  • n.9 - Settembre 2021
  • n.8 - Agosto 2021
  • n.7 - Luglio 2021
css.php