DM_il dentista moderno_collaborazione in ortognatica

Collaborazione in ortognatica: il punto di vista dell’ortodontista

La chirurgia ortognatica è una disciplina doppiamente specialistica, dato che coinvolge ortodontista e chirurgo maxillo-facciale. In un’ottica di proficua collaborazione clinica, un peculiare studio ha valutato cosa il primo cerchi nel secondo.
DM_il-dentista-moderno_Efficacia-della-micro-osteoperforazione-nell’accelerare-il-trattamento-ortodontico.jpg

Efficacia della micro-osteoperforazione (MOP) nell’accelerare il trattamento ortodontico

Alcune tecniche chirurgiche a ridotta invasività sono state proposte al fine di abbreviare i tempi del trattamento ortodontico, senza causare complicanze e, anzi, possibilmente prevenendone alcune. Lo studio esaminato fornisce indicazioni incoraggianti per quanto riguarda la tecnica della micro-osteoperforazione (MOP).
DM_il dentista moderno_La programmazione digitale incrementa la predicibilità nella definizione pre-trattamento dell’arcata_ortodontico

Programmazione digitale e predicibilità nella definizione pre-trattamento ortodontico

Molti autori supportano il passaggio dalla programmazione classica su modello in gesso allo studio ortodontico digitale. Questo articolo considera i risultati di uno studio che ha valutato i possibili vantaggi di tale scelta in termini di predicibilità.
DM_il dentista moderno_ortodonzia_apparecchio_sorriso perfetto_placca di Hawley_incisivi centrali_torque

Vantaggi della metodica clear aligner rispetto agli apparecchi fissi

Il tipo di apparecchio può avere un'influenza sul dolore sulla base del tipo di forza applicata. Un'analisi, attraverso revisione sistematica della letteratura, dell'esperienza dolorifica vissuta dal paziente quando vengono adoperati apparecchi fissi e aligner.

Influenza della contenzione ortodontica sulla salute parodontale

L'allestimento di una contenzione ortodontica fissa è da ritenersi misura sicura per la salute del parodonto? È quanto si è proposto di verificare il gruppo di Arn che, in una recente revisione sistematica della letteratura, ha valutato appunto le conseguenze a livello parodontale e, secondariamente, ha cercato di raccomandare una tecnica operativa.
DM_il dentista moderno_contenzione ortodontica_apparecchio

Guida alla contenzione ortodontica

Esiste una metodica preferibile per la contezione ortodontica, considerando sia l'arcata superiore che quella inferiore? Quale tipo di filo – in termini di design e materiale costruttivo – è più indicato nella realizzazione di contenzioni fisse?
DM_il dentista moderno_contenzione ortodontica

Indicazioni per scegliere le modalità della contenzione ortodontica

il gruppo di lavoro di Wouters, attivo tra i poli olandesi di Nijmegen e Utrecht, si è proposto di sviluppare delle linee guida pratiche alla contenzione ortodontica. Una task force multicentrica costituita all'interno dell'associazione olandese degli ortodontisti ha formulato una serie di tematiche rilevanti, trasformati in quesiti clinici...
Stabilità occlusale di apparecchio twin-block seguito da bracket preinformati

Stabilità occlusale di apparecchio twin-block seguito da bracket preinformati

Nei limiti del disegno sperimentale i risultati di un recente studio indicano l'approccio combinato tra apparecchio mobile twin-block e trattamento fisso con bracket preinformati come una terapia efficace delle II classi, per quanto riguarda la stabilità occlusale.
DM_il-dentista-moderno_ortodonzia_seconda-classe_ASIO

Bandaggio fisso: tecnica diretta vs tecnica indiretta

Sembrerebbero non esserci differenze significative nei risultati portati dal bandaggio diretto e dal bandaggio indiretto in caso di terapia ortodontica fissa. Questo è quanto emerge da una revisione sistematica effettuata di recente sull'argomento.
DM_il dentista moderno_CBCT

Valutazione CBCT dello stadio di ossificazione della sutura mesiopalatina

Un recente studio ha valutato su 200 TC cone beam il grado di ossificazione della sutura mediopalatina in un campione di adolescenti, post-adolescenti e giovani adulti, secondo i criteri classificativi di Angelieri. I risultati sono stati interessanti non solo dal punto di vista sperimentale, in quanto accrescono la comprensione dei fenomeni di maturazione scheletrica in ortodonzia, ma anche sul piano clinico...
DM_il dentista moderno_vite ortodontica_mini vite_ramo mandibolare_trattamento ortodontico

Trattamento ortodontico e profilo facciale in soggetti con malocclusione di II classe I divisione.

Dismorfismi dei mascellari e delle arcate dentarie possono comportare alterazioni dell'estetica facciale. Le malocclusioni di II classe, ad esempio, comportano profilo facciale convesso e posizione mandibolare retratta.
DM_il-dentista-moderno_riassorbimento-radicolare_struttura-dentaria_dente

Mesializzazione ortodontica e riassorbimento radicolare

Il trattamento di mesializzazione di elementi permanenti nell'approccio alle agenesie del secondo premolare inferiore può essere correlato ad alcune complicanze. Il rischio di riassorbimento radicolare esterno apicale nei molari inferiori permanenti mesializzati risulta effettivamente aumentato, ma la misura del riassorbimento stesso risulterebbe, al contempo, clinicamente non rilevante.

Apparecchi funzionali nel trattamento delle malocclusioni di II classe: impatto sull’articolazione temporo-mandibolare

Uno studio sugli effetti a livello di ATM dell'apparecchio funzionale nelle malocclusioni di II classe. Evidenze pur limitate hanno stabilito che, rispetto ai controlli, questo trattamento possa indurre alcune modificazioni degli spazi articolari e della larghezza del condilo. Anche se, allo stato attuale delle conoscenze, non è possibile definirne l'impatto clinico.
DM_il dentista moderno_timing_malocclusione

Timing nella gestione delle malocclusioni di II classe complesse

Un interessante studio retrospettivo si è proposto di confrontare gli outcome scheletrici e dentali dei trattamenti 1-stage e 2-stage in soggetti con malocclusioni di classe II complesse. I risultati denotano come il trattamento precoce a 2 fasi non porti ad alcun vantaggio nella valutazione del piano scheletrico anteroposteriore rispetto al trattamento tardivo a 1 fase.
DM_il-dentista-moderno_allattamento-al-seno-malocclusioni.

L’allattamento al seno è in grado di prevenire malocclusioni?

L'allattamento al seno supporta la crescita del neonato e dell'apparato stomatognatico in particolare, e nei primi 12mesi di vita risulta protettivo contro la carie rispetto a quello artificiale. Un recente e interessante studio, condotto da Boronat-Catalá e colleghi, si è chiesto se, a lungo termine, l'allattamento naturale possa indurre un effetto positivo anche sul quadro occlusale.
DM_il-dentista-moderno_ortodonzia_seconda-classe_ASIO

Distalizzatore Carriere nel trattamento della malocclusione di II classe

Un dispositivo da applicare con bonding diretto al canino e al primo molare, la cui funzione è la distalizzazione fisica dei segmenti mascellari superiori, correggendo, se presente, anche la rotazione del primo molare superiore. Un recente studio ne ha valutato l'efficacia nel trattamento della malocclusione di II classe.

Leggi Il Dentista Moderno

  • n.4 - Aprile 2020
  • n.3 - Marzo 2020
  • n.2 - Febbraio 2020
css.php