DM_il-dentista-moderno_espansione-palatale

Dispositivi di sostegno all’espansione palatale nell’adulto

Lo studio presentato ha messo a confronto dispositivi a sostegno dentale, osseo e su minimpianti, accoppiati a osteotomia palatina, nell’espansione palatale nel soggetto a fine crescita. Gli outcome considerati sono stati l’espansione stessa, il relapse a un anno e il tasso di complicanze.
DM_il-dentista-moderno_forze-ortodontiche-ottimali.jpg

Forze ortodontiche ottimali: il punto sull’evidenza

Vengono considerati i risultati di una recente revisione sistematica, condotta nell’intento di indicare dei valori ottimali di forza ortodontica. Questi dovrebbero essere in grado di indurre movimenti adeguati a fronte di un rischio ridotto di danno biologico.
DM_il-dentista-moderno_Il-trattamento-dell’overjet-come-atto-preventivo-dei-traumi-dentari-.jpg

Il trattamento dell’overjet come atto preventivo dei traumi dentari

In letteratura vi sono indicazioni contrastanti nella definizione di un overjet aumentato come un fattore di rischio del traumatismo dentale e, conseguente, del trattamento ortodontico come misura preventiva. Lo studio qui considerato si sofferma su una fascia d’età a rischio aumentato e definisce un cutoff, in termini di entità dell’overjet, su cui basarsi.
DM_il-dentista-moderno_trattamento-ortodontico-miniviti.jpg

Siti preferenziali per il posizionamento di miniviti ortodontiche: aggiornamento dell’evidenze

Un recente studio, condotto per metà da autori italiani, fornisce un aggiornamento dell’evidenza nella definizione delle aree più favorevoli al posizionamento di miniviti ortodontiche nel paziente a fine crescita.
Durata Trattamento ortodontico nell'adulto

Indicazioni sulla durata del trattamento ortodontico fisso nell’adulto

Il paziente ortodontico, soprattutto se adulto, potrebbe essere restio al mantenimento protratto di un apparecchio fisso. Una recente revisione sistematica indica le attuali evidenze che guidano la stima della durata della terapia.
DM_il dentista moderno_clear aligner

Trattamento dell’open bite con clear aligner

Nel corso degli anni diversi studi hanno documentato e supportato un allargamento dell’impiego clinico dei clear aligner, da movimenti semplici a terapie più complesse. Lo studio presentato ne valuta l’efficacia sul morso aperto anteriore nel paziente adulto.
Stato dell’evidenza sull’ancoraggio scheltrico nella correzione dell’open bite anteriore

Stato dell’evidenza sull’ancoraggio scheletrico nella correzione dell’open bite anteriore

La revisione sistematica qui presentata cerca di fornire indicazioni evidence based sull’approccio a una malocclusione complessa come il morso aperto anteriore nel paziente adulto. Si riflette in particolare sulle possibilità offerte dall’ancoraggio temporaneo.
Complicanze ortodontiche e teleortodonzia durante la pandemia Covid-19

Complicanze ortodontiche e teleortodonzia durante la pandemia Covid-19

L’OMS ha recentemente elogiato l’esempio dell’Italia durante la pandemia da nuovo coronavirus. L’odontoiatria rappresenta una delle discipline che, in tale contesto, ha contribuito maggiormente sacrificando il contatto diretto con il paziente. I piani di cura ortodontici, al contrario, sono caratterizzati da un rapporto medico-paziente costante e regolare. Lo studio qui illustrato propone un campione di esperienza clinica delle complicanze ortodontiche insorte e riflette sul possibile ruolo della teleodontoiatria.
DM_il-dentista-moderno_paziente-ortodontico-adulto

Profilazione del paziente ortodontico adulto

Gli adulti rappresentano una quota in crescita dei pazienti ortodontici. A loro volta, una componente rilevante di questi soggetti è quella avente, alle spalle, una storia di insuccesso ortodontico e che, quindi, è in cerca di ritrattamento. Un recente articolo fornisce alcune chiavi di lettura nella motivazione di questi pazienti, così come di quelli first-time.

La terapia con allineatori nei casi ortodontici complessi

L’evoluzione dei software utilizzati per pianificare il trattamento con gli aligner trasparenti ha permesso di ampliare il ventaglio di casi trattabili. Determinante resta l’esperienza del clinico per sfruttare a proprio vantaggio le caratteristiche degli allineatori e i dispositivi ausiliari, al fine di ottenere dei buoni risultati.
dm_il-dentista-moderno_stripping clear alligner

Accuratezza nella programmazione dello stripping nei trattamenti con clear aligner

Nel contesto di un piano di cure ortodontico è spesso necessario intervenire con procedure atte a perfezionare i diametri mesio-vestibolari. Nel caso dei trattamenti condotti tramite clear aligner, queste vengono programmate digitalmente. Un interessante lavoro italiano valuta l'accuratezza nel passaggio alla messa in atto.
DM_il-dentista-moderno_momento-auxologico-in-ortodonzia.jpg

Definizione del momento auxologico in ortodonzia attraverso marker endocrini

Sfruttare il picco di crescita puberale è essenziale ai fini del successo di un trattamento ortopedico/ortodontico. L’età ossea viene normalmente definita tramite metodica radiografica. Lo studio presentato considera la possibilità di definirla in maniera funzionale, attraverso lo studio della concentrazione sierica di ormoni dotati di un ruolo ben definito in questa fase della crescita.
DM_il-dentista-moderno_trazione-extraorale.jpg

Trazione extraorale nel trattamento della II classe

L’early treatment della II classe con trazione extraorale rappresenta senza dubbio un approccio indaginoso per il paziente e necessita pertanto di essere supportato da indicazioni di efficacia. Un recente lavoro di un gruppo italo-brasiliano confronta due tecniche alternative, con particolare attenzione agli effetti su overjet e posizione incisale.
DM_il-dentista-moderno_osas.jpg

Ruolo dell’odontoiatra nel trattamento dell’OSAS: revisione di revisioni sistematiche

Un interessante articolo giapponese fornisce evidenze che supportano una partecipazione attiva dell’odontoiatra nell’approccio al paziente con apnee ostruttive del sonno. Particolarmente importante il mantenimento del contatto con il paziente anche in fase di follow-up.
DM_il-dentista-moderno_Dolore-associato-a-terapia-ortodontica-fissa-vs.-clear-aligner-le-indicazioni-di-una-revisione-sistematica.jpg

Dolore associato a terapia ortodontica fissa vs. clear aligner: le indicazioni di una revisione...

La gestione del dolore ortodontico, che nel caso dell’apparecchio fisso tende a raggiungere il picco nelle prime 24 ore dal bandaggio, per poi decrescere nei successi 7 giorni, è importante ai fini della fidelizzazione del paziente. Il passaggio ai clear aligner può condurre a un vantaggio in questo senso? La presente trattazione fornisce i risultati di una revisione sistematica sull’argomento.

Espansione mandibolare: stato delle evidenze e indicazioni cliniche

L’espansione del mascellare superiore rappresenta un trattamento assai impiegato in ambito ortodontico, dotato di ottimali indicazioni di predicibilità. Negli ultimi anni, da alcuni studi sono state ricavate indicazioni incoraggianti anche per quanto riguarda la controparte dell’espansione mandibolare. Lo studio presentato ha valutato l’aspetto clinico, confrontando anche diversi apparecchi disponibili sul mercato.

Leggi Il Dentista Moderno

  • n.1 - Gennaio 2021
  • n.12 - Dicembre 2020
  • n.11 - Novembre 2020
css.php