La tecnica Invisalign dopo 25 anni: predicibilità clinica e workflow digitale

Un’ortodonzia predicibile per lo specialista e una nuova frontiera nell’approccio interdisciplinare per il dentista generico. Scopo di questo aggiornamento monografico è quello di delineare i...

Utilizzo clinico di allineatori associati a metodica nuvola® Op System: studio retrospettivo su 100...

Negli ultimi anni, un numero crescente di pazienti adulti richiede un trattamento ortodontico ed esprime il desiderio di alternative estetiche “invisibili” e confortevoli rispetto agli apparecchi fissi convenzionali specialmente nella popolazione adulta con specifiche esigenze professionali e socio-relazionali. In questo studio si analizza il recente protocollo ortodontico (Nuvola® OP) che associa all’allineatore un correttore morfo-funzionale da indossare per 30 minuti al giorno, valutando a posteriori il grado di soddisfazione e di collaborazione dei pazienti.

La diagnosi cavitaria in conservativa: un modello dinamico di terapia

Viene preso in esame un caso clinico, con riabilitazione di più elementi dentari, che gli autori hanno effettuato utilizzando restauri parziali in composito con...

Tecnica tradizionale e piezoelettrica nella chirurgia di un elemento incluso complesso

https://vimeo.com/704055994 Un caso di estrazione chirurgica di terzo molare inferiore in inclusione profonda è stato gestito sia con tecnica tradizionale sia piezoelettrica a causa della...

Classificazione e management dei frenuli patologici nell’infanzia Free

Un’attenta valutazione dei frenuli labiale e linguale in età pediatrica consente di prevenire e correggere problemi di natura parodontale, estetica e funzionale, tra cui difficoltà di allattamento, deglutizione atipica, problemi fonetici, ortodontici e posturali. L’utilizzo del laser come tecnica di trattamento minimamente invasiva riduce i tempi di intervento e offre maggiore comfort post-operatorio, con una guarigione stabile nel tempo.

Collaborazione “orto – perio”: una sinergia per incrementare funzione ed estetica Free

Un approccio basato sulla stretta cooperazione tra ortodonzista e parodontologo, con il supporto costante da parte dell’igienista, consente di sviluppare azioni coordinate tali da implementare i risultati clinici, favorendo la riduzione degli indici infiammatori e la risoluzione della malattia parodontale in fase attiva, fondamentali per l’esecuzione dei movimenti ortodontici.

Reverse Maryland un’alternativa nella riabilitazione orale di edentulismi in area estetica Free

Viene proposta una terapia sostitutiva alla chirurgia implantare e alla protesi fissa convenzionale in un caso di assenza di elementi dentali. Le problematiche evidenziate hanno posto gli operatori clinici e tecnici di fronte alla necessità di valutare soluzioni che considerassero anche gli aspetti etici legati all’intervento su tessuti sani, evitando metodiche più invasive

Le fondamenta del restauro estetico: i perni in fibra di vetro Premium

In questo caso clinico viene descritta una tecnica di restauro post-endodontico in un elemento 2.1 molto compromesso. La parte demineralizzata è stata rimossa e sostituita con restauri diretti con tecnica adesiva chairside e l’aggiunta di un perno in fibra di vetro, a sostegno della ricostruzione, per evitare il rischio di fratture radicolari.

Questioni di cuore: quando il paziente è cardiopatico

La corretta anamnesi, la conoscenza della storia clinica, il rispetto delle linee guida, l’expertise professionale sono le “norme di sicurezza” da adottare per evitare rischi e implicazioni in un paziente con una patologia cardiovascolare, a partire dalla “semplice” igiene orale, indipendentemente dalla tipologia di intervento richiesta.

I traumi dento-alveolari nel paziente in età prescolare

Questi incidenti dentali, che si verificano il più delle volte inaspettatamente durante il gioco, rappresentano un’urgenza reale, perché tanto più tempestivo è l’intervento tanto maggiori sono le possibilità di ridurre le possibili complicanze.

Il recupero estetico-funzionale del settore anteriore con tecniche minimamente invasive Premium

L’obiettivo fondamentale di una riabilitazione estetica sugli elementi anteriori è realizzare denti con proporzioni intrinseche piacevoli, nel rispetto di una corretta integrazione biologica e funzionale, in armonia con i tessuti gengivali.

Valutazione dell’incidenza di carie nei pazienti con ipomineralizzazione di molari e incisivi (MIH) Premium

Questa revisione sistematica della letteratura ha come obiettivo principale l’analisi della correlazione tra MIH e incidenza di lesioni cariose in dentizione mista e permanente.

La Low Dose Medicine in odontoiatria Premium

Un contributo al controllo della parodontite – in particolare per gli effetti sulle malattie infiammatorie croniche spesso a essa associate – potrebbe venire da un approccio farmacologico che prevede la somministrazione di basse dosi di molecole biologiche implicate nella regolazione delle funzioni cellulari.

Strumentazione mista e tecnica delle conicità invertite nei canali curvi Premium

Viene illustrata la tecnica MEA Inverse Taper® che si ottiene applicando una sequenza ibrida di strumenti con leghe a differente trattamento termico e risulta utile nei casi più complessi con curve apicali di grado severo o doppie curve.

Disfunzioni gnatologiche, ortodontiche e cranio-cervico-mandibolari: evoluzione dell’approccio strumentale Premium

Viene proposta una metodica per diagnosticare alterazioni patologiche dell’ATM, dei mascellari, delle vertebre cervicali, mettere in relazione queste strutture anatomiche e applicare alle loro immagini i riferimenti di tracciati cefalometrici già conosciuti e/o nuove correlazioni.

Leggi Il Dentista Moderno

  • n.5 - Maggio 2022
  • n.4 - Aprile 2022
  • n.3 - Marzo 2022
css.php