DM_il dentista moderno_anatomia condilare_guida incisiva

Profondità di polimerizzazione dei compositi Bulk-Fill

Convenzionalmente il processo di restauro tramite resine viene effettuato mediante tecnica incrementale, polimerizzando la resina ad uno spessore massimo di 2 mm, la tecnica bulk riduce le apposizioni e i tempo per il restauro.
DM_il dentista moderno_adesivi_materiali dentari

Restauri in composito posizionati con tre diversi adesivi self-etch

I compositi e gli adesivi in resina risultano la tipologia di restauri più durevoli ed estetici e, rispetto all’ormai superata amalgama, preservano maggiormente la...

Microinfiltrazione di restauri di II classe in resina composita bulk-fill

I compositi bulk-fill, data la loro profondità di penetrazione, sono stati sviluppati nel tentativo di semplificare e accelerare la tecnica di posizionamento del composito,...
paziente conservativa

Confronto del potenziale rimineralizzante dei materiali da restauro dentale attraverso l’analisi dei loro profili...

Una delle procedure che contribuiscono al ripristino dei tessuti cariati è la remineralizzazione, che prevede l'incorporazione di ioni fluoruro, calcio e fosfato nei tessuti...

Lo sbiancamento dei denti devitalizzati

Per ottenere il successo clinico in questa procedura, è fondamentale eseguire un’accurata valutazione pre-operatoria: capire la causa della discromia porterà a una diagnosi corretta...
Adesivi dentali

Revisione della classificazione dei sistemi adesivi per generazione, numero di fasi e strategia adesiva

Questa revisione sull'odontoiatria adesiva descrive tutte le "generazioni" e le tipologie di prodotti adesivi introdotte negli ultimi 30 anni, al fine di aiutare i clinici a scegliere gli agenti leganti dentinali appropriati per risultati clinici ottimali.

Nuovi materiali da adesione: caratteristiche e prospettive Free

Gli adesivi di ultima generazione mostrano grandi potenzialità. La loro versatilità permette di utilizzarli nella modalità più confacente al singolo caso e di semplificare il flusso di lavoro.

Follow-up a 1 anno di pazienti con fluorosi trattati con resine infiltranti

Lo scopo dell’articolo qui proposto è quello di analizzare, a un anno di distanza dalla terapia con resina infiltrante, gli effettivi miglioramenti delle fluorosi dentali trattate: nello specifico, sono stati analizzati i progressi, in termini di risoluzione delle lesioni da fluorosi, di controllo della sensibilità e di soddisfazione del paziente.
ipersensibilità dentinale dolore alveolite secca post estrattiva ghiandole salivari patologie neurologiche

Diagnosi e gestione delle erosioni dentali

Il presente articolo affronta un argomento che fa parte della quotidianità clinica dell’odontoiatra, quello delle erosioni dentali.
Denti faccette in ceramica_bioceramiche

Faccette in composito: una tecnica rivisitata

Viene analizzato uno studio che espone una tecnica, di rinnovato interesse, per realizzare faccette dentali, che unisce i vantaggi della tecnica diretta e di quella indiretta: invalidità ridotta, un unico appuntamento, un’ottima estetica e gestione dei tessuti.

Compositi bulk fill: integrità e grado di contrazione

Lo studio qui valutato vuole analizzare le caratteristiche di integrità e il reale grado di contrazione dei compositi bulk-fill, prendendo in considerazione due sistemi: con luce polimerizzante convenzionale e con luce polimerizzante ad alto grado di irradiazione.

Il ruolo dei biomateriali nella rigenerazione ossea del cavo orale, la costante è l’efficacia

Prima di eseguire un intervento atto a rigenerare la matrice ossea del cavo orale, è molto importante valutare attentamente il tipo di difetto e scegliere accuratamente il biomateriale più adatto e nella formulazione più indicata in base alla tipologia di intervento e al risultato che si vuole ottenere. Una guida per approfondire lo stato dell’arte e il ruolo dei sostituti ossei di sintesi.
DM - air-polishing

Impatto dell’air-polishing su colore e superficie dei compositi

Il composito, tanto quanto i tessuti biologici, deve rispondere alle tecniche di polishing. Lo studio qui presentato mette a confronto le procedure tradizionali con quelle di air-polishing, considerando colore e ruvidità di superficie.
DM_il dentista moderno_lesioni cervicali non cariose

Confronto fra diversi adesivi nel restauro di lesioni cervicali non cariose

Un’interessante analisi di restauri cervicali di lesioni di 5a classe non causate da carie, utilizzando tecnica total etch (o etch-and-rinse), tecnica self-etch (o etch-and-dry) e un adesivo multi-componente.

La rimozione della carie senza frese e manipoli Free

La moderna odontoiatria conservativa è sempre più indirizzata verso la salvaguardia dei tessuti dentali: si sente parlare sempre più spesso di procedure mininvasive, attuabili grazie all’utilizzo di specifici strumentali di “escavazione e rimozione” del tessuto dentale infetto.
compositi autoadesivi

Forza di adesione dei compositi fluidi autoadesivi

La revisione sistematica in esame si propone di fare il punto delle evidenze riguardanti l’impiego clinico dei nuovi compositi flowable self-adhesive. La caratteristica fondamentale oggetto di indagine è rappresentata dalla forza di adesione, al momento valutabile, almeno con il modello della revisione sistematica, esclusivamente a livello di studi in vitro.

Leggi Il Dentista Moderno

  • n.6 - Giugno 2022
  • n.5 - Maggio 2022
  • n.4 - Aprile 2022
css.php