DM_il-dentista-moderno_Efficacia-degli-approcci-minimamente-invasivi-nel-risparmio-di-dentina-.jpg

Efficacia dell’approccio minimamente invasivo nel risparmio di dentina in endodonzia

L’approccio minimamente invasivo in endodonzia si propone di ridurre l’impatto biologico della terapia canalare, riducendo la dentina sacrificata. Questo studio che si potrebbe definire ex vivo valuta l’effettivo impatto, con particolare attenzione per la zona cervicale del dente.
DM_il dentista moderno_collaborazione in ortognatica

Collaborazione in ortognatica: il punto di vista dell’ortodontista

La chirurgia ortognatica è una disciplina doppiamente specialistica, dato che coinvolge ortodontista e chirurgo maxillo-facciale. In un’ottica di proficua collaborazione clinica, un peculiare studio ha valutato cosa il primo cerchi nel secondo.
DM_il-dentista-moderno_Efficacia-della-micro-osteoperforazione-nell’accelerare-il-trattamento-ortodontico.jpg

Efficacia della micro-osteoperforazione (MOP) nell’accelerare il trattamento ortodontico

Alcune tecniche chirurgiche a ridotta invasività sono state proposte al fine di abbreviare i tempi del trattamento ortodontico, senza causare complicanze e, anzi, possibilmente prevenendone alcune. Lo studio esaminato fornisce indicazioni incoraggianti per quanto riguarda la tecnica della micro-osteoperforazione (MOP).
Dm_IL DENTISTA MODERNO_impianto_innesto connettivale_subcrestale

Efficacia dell’inserimento implantare sottocresta: risultati di un test con lungo termine di follow-up

La profondità di inserimento dell’impianto è un fattore in grado di modificare il processo di riassorbimento dell’osso crestale. Uno studio di recente pubblicazione ha analizzato la risposta dei tessuti, duri e molli, al posizionamento di impianti a connessione interna conica, inseriti a profondità diverse, confrontandola con lo standard rappresentato dalla posizione iuxtacrestale.
DM_il dentista moderno_biofilm malattia cariosa

D-galattosio come agente biologico anti-biofilm

La carie è una patologia causata dalla produzione di sostanze acide da parte di batteri che, sulle superfici dentali, si organizzano a formare una struttura peculiare, chiamata biofilm, difficilmente aggredibile. Lo studio analizzato valuta l’efficacia di uno specifico monosaccaride, il D-galattosio, il quale ha mostrato la capacità di interferire con la sintesi del biofilm.
DM_il dentista moderno_strumenti Ni-Ti

Influenza del processamento termico in autoclave sulla resistenza degli strumenti Ni-Ti

Gli strumenti rotanti Ni-Ti sono diventati un vero e proprio standard operativo in endodonzia. Il trattamento termico a cui sono sottoposti è una metodica comune volta a incrementarne la resistenza alla frattura. Essendo la sterilizzazione in autoclave un trattamento termico, gli autori dello studio riportato si sono chiesti se questa sia in grado, paradossalmente, di influire negativamente sulla resistenza acquisita dallo strumento.
DM_il dentista moderno_La programmazione digitale incrementa la predicibilità nella definizione pre-trattamento dell’arcata_ortodontico

Programmazione digitale e predicibilità nella definizione pre-trattamento ortodontico

Molti autori supportano il passaggio dalla programmazione classica su modello in gesso allo studio ortodontico digitale. Questo articolo considera i risultati di uno studio che ha valutato i possibili vantaggi di tale scelta in termini di predicibilità.

Emergenze mediche nell’ambulatorio odontoiatrico: guida gratuita alla gestione delle emergenze odontoiatriche

Quotidianamente l'odontoiatra esegue interventi brevi, in regime di anestesia locale e a basso rischio. Va considerato, comunque, che qualunque atto medico, in quanto tale,...
DM_il dentista moderno_Biomarcatori parodontali indicazioni da una recente revisione sistematica

Marker parodontali: indicazioni da una recente revisione sistematica

I marker parodontali hanno già dimostrato una buona affidabilità nell’ambito della ricerca. Una recente revisione sistematica si è proposta di valutare il potenziale clinico di alcuni di essi, ricavandoli a partire dal fluido orale più facilmente disponibile: la saliva.
DM_il-dentista-moderno_Impianti-corti-revisione-sistematica-con-meta-analisi-con-attenzione-ai-risultati-a-lungo-termine

Impianti corti: revisione sistematica su risultati a lungo termine

Una nuova meta-analisi si pone nel dibattito riguardante l’impiego clinico degli impianti corti. I risultati vengono reputati di interesse, soprattutto perché guardano sistematicamente a un follow-up abbastanza prolungato (superiore ai 3 anni dal carico protesico). La mancanza di follow-up ha rappresentato un fattore di debolezza di buona parte della pregressa letteratura sul tema.
DM_il dentista moderno_cardiovascolari

Indicazioni da un consensus report sul legame tra parodontopatia e malattie cardiovascolari

Un articolo nell’ambito della periomedicine che elenca le evidenze revisionate durante un importante workshop multispecialistico. Nuove evidenze supportano la visione per cui malattia parodontale e le malattie cardiovascolari possano avere in comune più di un importante peso in termini di prevalenza.
DM_il dentista moderno_socket grafting_riabilitazione implantare

La mancata esecuzione di socket grafting interferisce con la riabilitazione implantare?

Il riassorbimento osseo postestrattivo è un processo inevitabile. Al contempo, l'alveolo presenta un potenziale osteogenico intrinseco. Questo può essere sfruttato nel realizzare riabilitazioni implantari a breve termine, senza mettere in atto procedure di socket grafting?

Procedure adesive e di cementazione sulla zirconia

Anche se oggi non è stato ancora identificato un protocollo standardizzato di cementazione adesiva, che fornisca risultati univoci, sono molte le pubblicazioni che hanno indagato quale tipo di pre-trattamento possa migliorare la capacità della zirconia di attaccarsi all’elemento dentario.
infiammazione parodontale diabete e parodontite Sondaggio parodontale: lo strumento fondamentale per la diagnosi in parodontologia

Infiammazione parodontale e nuove prospettive diagnostiche e terapeutiche

L'infiammazione parodontale è un processo complesso, del quale si sta approfondendo la conoscenza con le nuove tecniche molecolari. Una revisione della letteratura si domanda, anche provocatoriamente, se si tratti però di un fenomeno inarrestabile.
Fotobiostimolazione Laser in odontoiatria

Fotobiostimolazione nella riduzione di dolore o gonfiore post chirurgia implantare

La fotobiostimolazione sta prendendo piede in numerosi campi della medicina e, recentemente, in odontoiatria. Per la sua efficacia nel favorire i processi di guarigione, questa metodica sembrerebbe prestarsi bene alla gestione della fase postoperatoria della chirurgia implantare.
Ipossia, angiogenesi e vitalità pulpare

Vecchi e nuovi materiali nel mantenimento della vitalità pulpare

Nel mantenimento della vitalità pulpare, i professionisti si affidano ancora largamente al “caro vecchio” idrossido di calcio, da qualche anno affiancato all'MTA. Esistono i presupposti per aprirsi, in un prossimo futuro, a nuovi materiali?

Leggi Il Dentista Moderno

  • n.4 - Aprile 2020
  • n.3 - Marzo 2020
  • n.2 - Febbraio 2020
css.php