ossido di zirconio protesi corona disilicato di litio

Resistenza di corone in composito fresato CAD/CAM in funzione dello spessore

Corone in compositi CAD/CAM: resistenza alla frattura A tale proposito, il recente lavoro di Zimmermann ha valutato la resistenza alla frattura di 3 resine rinforzate con particelle, impiegate in un sistema di fresaggio, più una adatta allo stampaggio 3D in funzione dello spessore.
DM_il-dentista-moderno_pmma_cad-cam.jpg

Protesi totali in PMMA: il CAD/CAM ha portato anche un miglioramento di questi materiali?

I PMMA per il CAD/CAM (che pure presentano sottili differenze a seconda del brand) presentano caratteristiche favorevoli: hanno infatti mostrati valori significativamente inferiori di ruvidità e superiori di durezza e idrofobicità rispetto al prodotto convenzionale.
DM_il dentista moderno_Criteri realizzativi e preparazione cavitaria per intarsi

Criteri realizzativi e preparazione cavitaria per intarsi

Dopo un attenta analisi strutturale dell'elemento da riabilitare si potrà scegliere se affidarsi ad un intarsio di tipo inlay, onlay o ovarlay. In assenza...
DM_il dentista moderno_restauri indiretti

Restauri adesivi indiretti predicibilità, materiali e follow-up

A causa della crescente domanda di restauri con materiali estetici, il loro utilizzo anche in aree posteriori è in aumento, facendo propendere per la...
DM_il dentista moderno_restauri indiretti

Analisi della struttura dentale residua nei restauri indiretti parziali

Grazie ad i progressi nel campo dell'adesione l'atteggiamento dell'odontoiatra è divenuto nel tempo sempre più conservativo; sono infatti decaduti i concetti di preparazione cavitaria,...
DM_il-dentista-moderno_CAD-CAM_adesione

Il peso dell’errore nella preparazione del moncone in una riabilitazione CAD/CAM: esistono materiali più...

L'avvento delle sistematiche CAD/CAM ha senza dubbio rivoluzionato i diversi ambiti dell'odontoiatria restaurativa. Avvalendosi di tale tecnologia è oggi possibile – e anzi preferibile...
Denti faccette in ceramica

Resistenza alla frattura di faccette in disilicato di litio a livello dei premolari: risultati...

Le faccette veneer in materiale ceramico garantiscono una forte vocazione cosmetica e si prestano ad essere applicate anche in contesti di discolorazione irreversibile, malformazioni e fratture a carico degli elementi anteriori. D'altra parte, è indispensabile che restauri di questo tipo garantiscano affidabilità in termini prospettici di durevolezza.
DM_il dentista moderno_Articolatori digitale

Il paziente virtuale e la smiling scan technique

I software di programmazione digitale costituiscono ormai una realtà tra le più affascinanti in ambito protesico, in quanto rafforzano il filo della comunicazione del clinico con il laboratorio e aprono strade tutte nuove per quanto riguarda quella con il paziente, che può essere direttamente coinvolto nel processo clinico decisionale.
DM_il-dentista-moderno_Biomeccanica-di-diversi-materiali-nella-protesi-su-impianto.jpg

Biomeccanica di diversi materiali nella protesi su impianto

Da tempo si osserva un importante interesse in ambito implantologico per i materiali alternativi al titanio, e in modo particolare per i prodotti a base ceramica, soprattutto in relazione al potenziale estetico di questi ultimi. Un interessante studio brasiliano ha simulato, tramite modello 3D, il comportamento in sede molare delle 8 combinazioni fra 2 diversi abutment (titanio e zirconia) e 4 diverse corone (zirconia, cromo-cobalto, disilicato di litio e ceramica ibrida).
Evoluzione nei materiali dentari zirconia monolitica ad alta traslucenza

Evoluzione nei materiali dentari: zirconia monolitica ad alta traslucenza

La ripetibilità di risultati di eccellenza in termini estetici e funzionali nell'ambito della riabilitazione protesica deriva certamente dall'impegno dei clinici nella definizione dei protocolli...
DM_il dentista moderno_Fatigue test applicato ai materiali ceramici

Fatigue test applicato ai materiali ceramici

Nell’ambito dei restauri in materiale ceramico, siano essi metallo-ceramiche o ceramiche multi-strato, il chipping (cioè lo scheggiarsi) della porcellana rappresenta la complicanza principale. Le fratture cosiddette “catastrofiche” sono eventi fortunatamente molto rari: secondo Sailer 2015, si tratta di una complicanza contemplata a 5 anni nel 2.3% dei casi di corona singola in vetroceramica.
DM_il dentista moderno_cementazione zirconia_cementi

Protocolli di cementazione di corone in zirconia su impianti

I restauri implanto-protesici in zirconia hanno acquisito grande popolarità in quanto forniscono un compenso estetico-funzionale con elevata biocompatibilità e tassi di successo che superano il 95%. Un aspetto che tuttora rimane dibattuto dal punto di vista scientifico, lasciando pertanto margini di discrezionalità al clinico, riguarda la finalizzazione proteica della corona. In altri termini, la scelta fra corona avvitata e cementata.
DM_il dentista moderno_dimensione verticale cefalometria

Determinazione cefalometrica della dimensione verticale

La determinazione della dimensione verticale nel paziente edentulo è una manovra fondamentale al fine di assicurare funzionalità ed estetica adeguate nella realizzazione di una protesi totale. Ad oggi, non esiste ancora un consenso dal punto di vista scientifico sulla raccolta di tale parametro.
DM_il dentista moderno_zirconia

Zirconia: stabilità cromatica e valutazioni colorimetriche

I materiali da restauro nell'ambiente orale si trovano esposti a diversi fattori, tra i quali umidità, temperatura, alimentazione e abitudini voluttuarie (fumo in modo particolare). Un recente studio di laboratorio condotto da un gruppo di lavoro italiano ha considerato gli effetti dell'esposizione a bevande pigmentate sulla zirconia, prodotto tra i più utilizzati nella riabilitazione protesica CAD/CAM.
dm_il-dentista-moderno_odontoiatria-estetica-dentale-colore-in-odontoiatriacolor-whhel_zirconia

Fattori che influenzano la resa cromatica dei restauri in zirconia

La zirconia rappresenta attualmente un materiale da restauro ampiamente utilizzato, in quanto altamente resistente, accettabilmente durevole e in grado di garantire un compenso estetico adeguato, anche nel confronto con la metallo-ceramica. Il colore del manufatto costituisce di certo una delle componenti più rilevanti del mimetismo. Una recente revisione ne considera le determinanti.
Scanner intraorali: tecnologia e accuratezza

Scanner intraorali: tecnologia e accuratezza

L'adozione di una metodica di impronta di tipo digitale, tramite impiego di uno scanner intraorale, è un'opzione clinica sempre più praticabile per i professionisti, che possono beneficare degli sviluppi delle sistematiche dal punto di vista hardware, software e anche per quanto concerne i costi.
css.php