Riabilitazione implantoprotesica mediante metodica avvitata Cad-Cam twOne System Premium

Viene presentata una metodica protesica che unisce i vantaggi della protesi avvitata a quelli estetici della protesi cementata, con una completa customizzazione del manufatto protesico, composto da uno o più volumi intragengivali e da un volume extragengivale. I volumi sono estrapolati da un unico progetto odontotecnico, non modificando in alcun modo i protocolli clinici e odontotecnici
CAD/CAM

Dal workflow convenzionale al CAD/CAM: caratteristiche meccaniche dei materiali

Possono delle evidenze pressoché contemporanee contraddirsi, almeno parzialmente, riguardo uno stesso tema? Si parla di una condizione rara ma che, nel momento in cui viene a manifestarsi, chiama un approfondimento della valutazione scientifica. È quanto si propone di fare questa pur breve trattazione, che ha valutato due revisioni sistematiche, molto simile, pubblicate pressoché contemporaneamente da due autori brasiliani, persino omonimi.
DM_il-dentista-moderno_paziente-totalmente-edentulo-protesi-totale-prima-impronta- overdenture su impianti_resine acriliche

Valutazione di un nuovo adesivo da protesi: stabilità, percezione batterica, crescita micotica 

Da alcuni anni si osserva un crescente interesse per i prodotti organici e naturali in ambito medico e anche odontoiatrico. Questo studio, pubblicato da poco sull' International Journal of Environmental Research and Public Health, ha valutato un nuovo adesivo per protesi dentale, a base di olio di oliva.
DM_.ALLUNGAMENTO-DI-CORONA

Resistenza meccanica di protesi provvisorie realizzate in diversi materiali

Lo studio qui presentato valuta diversi materiali e diverse tecniche impiegabili nella realizzazione di protesi parziali fisse provvisorie. I risultati sono interessanti sia per chi utilizza tecniche di laboratorio classiche che per chi si è convertito alla tecnologia CAD/CAM.
DM_il dentista moderno_Tecnica mista analogico-digitale nella rilevazione dell’impronta di precisione

Tecnica mista analogico-digitale nella rilevazione dell’impronta di precisione

La scansione intraorale sta incontrando un favore crescente tra i clinici. Alcuni autori riportano alcuni dubbi in relazione alla rilevazione del margine di fine preparazione in protesi fissa. In risposta, Francesco Guido Mangano ha recentemente proposto una tecnica mista che mette insieme i vantaggi del digitale con le proprietà reologiche dei polivinilsilossani.
DM_il-dentista-moderno_tecnologia-CAD-CAM.jpg

Tecniche di finitura nella tecnologia CAD/CAM: impatto sulla stabilità cromatica

Uno dei vantaggi della tecnologia CAD/CAM è rappresentato dalla versatilità rispetto ai materiali, compresi quelli più delicati, come le ceramiche protesiche. Prima di poter essere inseriti nel cavo orale, tuttavia, i prodotti necessitano una finitura delle superfici. Un confronto tra due metodiche differenti e su come queste possano impattare sulla stabilità cromatica del restauro.
DM_il dentista moderno_batteri_microbi_antibiotici_antibiotico-resistenza

Fitting marginale e infiltrazione batterica nel cementless fixation system implantare

Un recente studio considera un innovativo sistema implanto-protesico volto a superare sia la corona di tipo cementato – da cui prende trae ispirazione – sia quella cementata. La cementless fixation prevede però la ribasatura di resina composita tra abutment e corona. Nello specifico, il modello sperimentale illustrato considera la variabile rappresentata dal grado di infiltrazione microbica.
DM_il-dentista-moderno_overdenture_protesi.jpg

Polimetilmetacrilato rinforzato con biossido di titanio nella realizzazione di protesi totali: lo stato delle...

La scienza dei materiali, in protesi totale, non ha probabilmente lo stesso appeal che ha in ambito implantare. L’implementazione delle caratteristiche strutturali di un materiale usatissimo, quale è il polimetilmetacrilato, tuttavia, pare una prospettiva di estremo interesse.
DM_il-dentista-moderno_Chipping-delle-corone.jpg

Il chipping delle corone su impianto singolo nell’era dei restauri all-ceramic

Lo studio considerato si propone di indagare la performance a lungo termine di corone singole all ceramic su impianti, confrontandole con le classiche metallo-ceramiche. Il risultato più interessante riguarda però il rischio di scheggiatura rispetto alla tipologia di copertura adottata.
DM_il-dentista-moderno_di-silicato-zirconia.jpg

Proprietà ottiche e superficiali di disilicati e silicati rinforzati in zirconia

Un interessante studio in vitro valuta le proprietà ottiche e superficiali delle ceramiche al disilicato di litio e dei più moderni silicati rinforzati in zirconia. Indica inoltre quali possano essere le procedure di finitura più indicate.
DM_il-dentista-moderno-disilicato.jpg

Disilicato di litio: la traslucenza può influenzare la polimerizzazione dei cementi resinosi?

I disilicati trovano il favore dei clinici perché coniugano buone caratteristiche meccaniche e di versatilità con traslucenza superiore e, quindi, grande potenziale estetico. Essendo indicata la cementazione con materiali resinosi, lo studio presentato si chiede se il processo di polimerizzazione di questi possa essere influenzato proprio dalle proprietà ottiche della ceramica.
DM_il-dentista-moderno_overdenture_protesi.jpg

Attacchi protesici nelle overdenture su impianti: indicazioni da una revisione sistematica

Le overdenture su impianti sono una soluzione valida e versatile nella riabilitazione di un’arcata edentula. Barra, sfera, clip e O-ring sono tutte alternative percorribili per quanto riguarda l’attacco. Una revisione sistematica della letteratura ha voluto fare il punto sulle evidenze riguardanti, appunto, attacchi ed eventuali criteri da considerare nella scelta.
DM_il-dentista-moderno_zirconia_materiali-dentari_corona.jpg

Tasso di sopravvivenza e fattori predittivi nel trattamento protesico del dente vitale

Protesizzare un elemento vitale con una corona è una scelta clinica che deve essere compiuta nell’ottica di mantenere la vitalità stessa per un periodo adeguato. Diversi elementi, intrinseci o estrinsecamente legati alla terapia, infatti, possono mettere a rischio la camera pulpare. Un interessante studio retrospettivo si è proposto di valutare il survival rate all’interno di un campione di quasi 90mila casi, nonché di definire dei possibili predittori della complicanza.
DM_il-dentista-moderno_Resistenza-alla-frattura-di-diverse-corone-dentali in-disilicato-di-litio-e-di-un-nuovo-in-prodotto-rinforzato-con-zirconia-.jpg

Resistenza alla frattura di diversi materiali per corone dentali

Le vetroceramiche contenenti disilicato di litio costituiscono un materiale di particolare interesse per quanto riguarda le proprietà estetiche. Questo studio valuta la resistenza alla frattura di corone dentali all-ceramic e introduce un prodotto rinforzato con zirconia.

L’utilizzo di filler a completamento di una terapia protesica Premium

Integrare nel contesto del viso del paziente il risultato estetico ottenuto da una riabilitazione nei settori anteriori può essere una sfida, soprattutto in caso di un intervento implantoprotesico: un ottimo risultato a livello dentale necessita, talvolta, di un ritocco a livello delle labbra e dei tessuti periorali.

Procedure adesive e di cementazione sulla zirconia Premium

Anche se oggi non è stato ancora identificato un protocollo standardizzato di cementazione adesiva, che fornisca risultati univoci, sono molte le pubblicazioni che hanno indagato quale tipo di pre-trattamento possa migliorare la capacità della zirconia di attaccarsi all’elemento dentario.

Leggi Il Dentista Moderno

  • n.6 - Giugno 2021
  • n.5 - Maggio 2021
  • n.4 - Aprile 2021
css.php