Ruolo della fluorurazione e dell’abrasività dei dentifrici nelle erosioni dentali

Lo spazzolamento, come detto, può non essere la causa scatenante delle lesioni, ma può peggiorare le condizioni di un substrato già minato da altri...

Calcio/sodio fosfo-fillosilicati (Bioglass 45S5) in odontoiatria conservativa: una strategia innovativa per la remineralizzazione dentinale

I materiali dentali bioattivi utilizzati per la remineralizzazione del tessuto dentinale dovrebbero essere in grado di indurre la formazione di idrossiapatite. Lo scopo di...
DM_il dentista moderno_ergonomia_dolori muscoloscheletrici

Ergonomia in odontoiatria: ottimizzare e ridurre i dolori muscoloscheletrici

In articoli precedenti è già stato approcciato il campo relativo alle problematiche posturali che frequentemente colpiscono gli odontoiatri. La patologia principale è costituita dai...
DM_il dentista moderno_Trattamento della BMS refrattaria

Trattamento della BMS refrattaria

La stomatopirosi, oggi detta più correttamente sindrome della bocca urente (burning mouth syndrome, BMS) è una condizione patologica a eziologia ancora non chiara, ma...
Clear aligner

Clear aligner: opzione percorribile per il morso aperto anteriore

La richiesta di un trattamento ortodontico, soprattutto nel soggetto adulto, è spesso mossa da esigenze di predominante natura estetica. Ciò rappresenta senza dubbio una delle ragioni che hanno mosso l'interesse dei pazienti nei confronti della cosiddetta ortodonzia invisibile, oggi contemplabile come alternativa all'ortodonzia convenzionale, in attesa di ulteriori e specifici sviluppi, oltre che risultati a lungo termine.
estrusione ortodontica preimplantare lesioni periapicali, impianti dentali, gestione dei tessuti molli perimplantari impianto dentale e dente, perimplantite

Aggiornamento: evidence based sulla perimplantite

La perimplantite costituisce ormai da alcuni anni uno degli argomenti di maggiore dibattito in tema di implantologia e in ambito odontoiatrico in generale. L'evidenza scientifica e il consenso sulla definizione dei caratteri eziopatogenetici e sui riferimenti clinici e terapeutici di questa patologia a carattere infiammatorio e distruttivo sono in continuo aggiornamento.
DM_il-dentista-moderno_paziente-totalmente-edentulo-protesi-totale-prima-impronta- overdenture su impianti_resine acriliche

Resine acriliche: composizione e modalità d’uso

Uno dei tratti distintivi che caratterizzano maggiormente la protesi dentale contemporanea è senza dubbio la varietà di materiali a disposizione del clinico. I prodotti...

Utilizzo delle miniviti come ancoraggio ortodontico

Linee guida anatomiche per l’inserimento delle miniviti: siti interradicolari vestibolari Anatomical guidelines for miniscrew insertion: vestibular interradicular sites Ludwig B, Glasl B, Kinzinger GS, Lietz T, Lisson...
Contaminazione sistema idrico del riunito odontoiatrico

Contaminazione sistema idrico del riunito odontoiatrico

L'irrigazione è una componente fondamentale di diverse procedure odontoiatriche, ragione per la quale un riunito è dotato di un sistema di tubazioni che deve...
estrusione ortodontica preimplantare lesioni periapicali, impianti dentali, gestione dei tessuti molli perimplantari impianto dentale e dente, perimplantite

Perimplantite: certezze acquisite e modelli diagnostici

È oramai accettato il fatto che l'impianto o, meglio, i tessuti ad esso adiacenti possano essere soggetti a problematiche cliniche che ricalcano quelle del...
DM_il dentista moderno_ortodonzia invisibile

Aspetti applicativi nell’ortodonzia invisibile con aligner

Con il nuovo millennio, la cosiddetta ortodonzia invisibile ha conosciuto un forte sviluppo clinico e commerciale. Il concetto di base è la sostituzione delle...
DM_ dentista moderno antiaggreganti odontoiatria piastrine

Antiaggreganti e odontoiatria: fondamentale conoscerne gli effetti

I farmaci antiaggreganti, che si possono definire in maniera più completa antiaggreganti piastrinici, sono una classe farmacologica di assoluta importanza nella pratica medica. L'aggregazione...
Dm_il-dentista-moderno_impianti-ultra-corti.jpg

Possiamo già parlare di impianti ultra-corti?

Un recente articolo fornisce un'analisi di sopravvivenza, ovviamente a breve termine, riferita a una sistematica implantare definiti "impianti ultra-corti". L'asticella viene quindi spostata al limite massimo di 6 mm. L'indagine è di tipo retrospettivo e ha coinvolto un totale di 372 pazienti trattati con altrettanti impianti da 6 o da 5 mm, in arcata superiore o anche inferiore, con 3 tipologie di osso.
DM_terapia-parodontale-non-chirurgica.jpg

Prospettive e nuove tecnologie nella terapia parodontale non chirurgica

Quali saranno le possibili prospettive evolutive di questo trattamento? Il paradigma clinico della parodontologia del futuro potrebbe derivare da una convergenza di competenze ultraspecialistiche che pescano anche dalla genetica, dalla biologia molecolare e dalle biotecnologie.
ENDO-MATE TC2 NSK

Confronto strumenti a movimento continuo e reciprocante

La comparsa degli strumenti NiTi reciprocanti ha senza dubbio fornito nuove opzioni operative ai professionisti, fornendo un'alternativa agli strumenti rotanti tradizionali a movimento continuo,...
DM_il dentista moderno Trattamento ortodontico del secondo molare incluso

Trattamento ortodontico del secondo molare incluso

L'inclusione di elementi permanenti, anche di grado importante, è un fenomeno relativamente frequente, al di là di quanto avviene comunemente per i terzi molari....
css.php