La vie en rose, come sta cambiando la vita professionale e accademica

Come sta cambiando la vita professionale e accademica nel mondo odontoiatrico. L'editoriale di questo mese è firmato da Claudia Dellavia, presidente del Corso di laurea in Igiene dentale dell'Università degli Studi di Milano.
#unsorrisopertutti

La solidarietà ci migliora

Nelle grandi città italiane sono presenti diverse Onlus che si impegnano in programmi per lo sviluppo della salute orale con la collaborazione di odontoiatri e igienisti volontari che eseguono visite specialistiche gratuite. Queste organizzazioni sono presenti anche a livello internazionale con progetti e missioni per promuovere la salute orale nei Paesi svantaggiati o in via di sviluppo.

Quale salute orale per il paziente anziano?

La popolazione mondiale sta invecchiando a un ritmo più rapido rispetto al passato e questa transizione demografica avrà un impatto sulla maggioranza degli aspetti della società. Un aspetto importante che dovrà essere affrontato dall’odontoiatria nei prossimi anni è quindi quello relativo alla gestione dei pazienti geriatrici.

L’odontoiatria “vintage” e le nuove tecnologie

La linea sottile che divide gli aggettivi “vintage” e vecchio sta nella capacità del primo di rendere l’oggetto a cui è attribuito ancora attuale. Nella clinica, però, non possiamo parlare di strumenti “vintage” utili, ma possiamo comunque dare forza a concetti che erano alla base delle terapie già in passato e dare loro una veste nuova.

Prestazione pagata, prestazione garantita

"Si parla molto negli ultimi anni di odontoiatria patient-centered, dove le esigenze di salute specifiche e i risultati desiderati sono la forza trainante dietro tutte le decisioni sanitarie che riguardano i nostri pazienti. Credo che il primo passo per percorrere questa strada sia riuscire a comunicare in modo efficace quale siano le qualità che ci differenziano dagli altri studi odontoiatrici e cosa i pazienti si possano aspettare dalle nostre prestazioni".

Vaccini e allarmismi, come farsi male da soli

Dalla partenza del piano nazionale di vaccinazione, TG, giornali e talkshow discutono senza sosta della campagna vaccinale, fino alla recente uscita su tutti i media della vicenda AstraZeneca, diventata di giorno in giorno sempre più complicata...

Siamo pronti a un nuovo inizio?

"Ho in agenda una serie di eventi e congressi fissati da quasi un anno ai quali però non so se andrò. La voglia di riunirsi, di ritrovare le facce amiche, il podio e anche la filiera del commerciale che avvolge la nostra professione mi ha fatto ottimisticamente accettare inviti e prendere impegni..."

Risk management e qualità “oggettiva”

Il primo passo per “gestire il rischio” è conoscere in modo preventivo gli eventi potenzialmente dannosi, con quale frequenza si potranno manifestare e quale impatto potranno avere nella nostra vita professionale. Senza conoscere l’”epidemiologia del rischio”, non c’è possibilità di predisporre azioni preventive e correttive.
vaccinazione anti Covid

Vaccini contro il SARS-CoV-2: speranza, ma con prudenza

L’annuncio della disponibilità di vaccini contro il SARS-CoV-2 ha rinnovato le speranze per un ritorno alle condizioni di vita pre-Covid-19, alla normalità, al lavoro, alla possibilità di incontrare i nostri affetti e di fare tutte quelle cose che riempiono le nostre vite di “impegni”...

2021: l’evoluzione della specie odontoiatrica

«Non il più forte o il più intelligente sopravvive, ma chi si adatta meglio al cambiamento». La celebre frase, erroneamente attribuita a Darwin, ci ricorda quanto nelle situazioni difficili, come quella che stiamo vivendo, sia importantissimo sapersi trasformare per adeguarsi ai cambiamenti...

Una formazione a distanza “aumentata”

Il 2020 è stato l’anno degli eventi formativi in presenza cancellati, dell’impossibilità di vedersi di persona e degli appuntamenti in agenda continuamente spostati. È stato anche l’anno in cui abbiamo riscoperto la necessità e l’utilità di svolgere tutto quanto fosse possibile attraverso strumenti tecnologici, portali e software...

Covid o influenza? That is the question

La stagione autunnale è arrivata e porta con sé un dubbio amletico: “È Covid o influenza?”. Febbre, tosse, mal di gola e raffreddore, sintomi simili per due virus diversi tra cui l’odontoiatra dovrà destreggiarsi per non incappare in un passo falso e “bruciare” tutto quanto di buono raggiunto con i nuovi protocolli di prevenzione formulati per gestire questa strana normalità nello studio.

Un pubblico meno numeroso, ma più “adulto”

“Tenendo lezione agli studenti del corso di laurea in odontoiatria mi capita di cogliere qualche parola di alcune loro conversazioni e capisco quanto per loro siano importanti like e interazioni social che per me non hanno molto peso…”

Odontoiatria oggi: quali sono le armi vincenti?

Quali sono oggi le prospettive per la nostra categoria di fronte alla crisi economica che attanaglia il Paese e che sarà ulteriormente complicata dalle conseguenze autunnali del coronavirus? E quali le risposte che come categoria possiamo dare ai numerosi problemi sociali che si presenteranno, sempre più evidenti, anche nei nostri studi?

Year Book 2020

Il numero di agosto de Il Dentista Moderno è sempre un “fuori collana”: per tradizione è un numero che ha caratteristiche speciali, per contenuti o per grafica, insomma un numero da collezione. L’idea di quest’anno è quella dello Year Book. Di che cosa si tratta?

Tempo di coesione, non di sentenze

Lavorare in sicurezza è la priorità in qualsiasi momento. Nonostante il tempo scorra e si sia tentato di imporre un calmiere all’aumento dei prezzi dei dispositivi di protezione, ci si scontra ancora oggi con due ordini di problemi. Trovare DPI conformi alle regolamentazioni vigenti e mantenere in salute i bilanci delle proprie attività.

Leggi Il Dentista Moderno

  • n.9 - Settembre 2021
  • n.8 - Agosto 2021
  • n.7 - Luglio 2021
css.php