Tumori del cavo orale: manca la cultura della prevenzione

Educare il paziente alla consapevolezza e alle buone prassi, quali la limitazione dei fattori di rischio (fumo e alcol), auto-esame e visite periodiche alle mucose orali. Intervista a Giuseppina Campisi sul ruolo chiave della prevenzione primaria, non ancora sufficientemente diffusa.

Fumo e stili di vita in Odontoiatria: un’indagine sui dentisti italiani

Giorgia Paglia1, Silvano Gallus2 , Rolando Crippa1, Giovanni Evangelista Mancini3, Piergiorgio Zuccaro4, Luigi Paglia1 1Fondazione Istituto Stomatologico Italiano (ISI), Milano 2Dipartimento di Epidemiologia; IRCCS - Istituto...

Sedazione cosciente con N2O e approccio psicologico nel paziente odontoiatrico adulto

Riassunto Il presente lavoro si propone lo scopo di fornire una serie di indicazioni pratiche dedotte sia dalla letteratura sia da un’esperienza clinica quasi trentennale...

Malattie autoimmuni, evidenze nello studio odontoiatrico

La visita odontoiatrica in molti casi contribuisce in modo sostanziale alla diagnosi di patologie a genesi immunitaria. Alcuni sintomi o lesioni orali precedono spesso altre manifestazioni sistemiche. Come orientarsi nell’accertamento anche in funzione delle nuove acquisizioni scientifiche?
Sindrome di Noonan: presentazione di un caso

Sindrome di Noonan: presentazione di un caso

Francisco Guinot Jimeno1 Raquel Torrents Gras1 Cristina Cuadros Fernandez2 Ana Isabel Lorente Rodriguez3 1Profesor/a asociado/a del Departamento de Odontopediatría - Universitat Internacional de Catalunya, Facultad de Ciencias...

Parodontite e aterogenesi: un legame sempre più evidente

La revisione della letteratura mostra con sufficienti evidenze che la malattia parodontale è associata al rischio di insorgenza di patologie cardiovascolari per via di effetti sistemici diretti (disseminazione di batteri patogeni) o indiretti (contributo all’infiammazione sistemica).

Paziente cardiochirurgico in odontoiatria: proposta di protocollo gestionale

Riassunto Nella maggior parte dei casi, il paziente candidato alla cardiochirurgia è un soggetto ad alto rischio operatorio che implica, per l’odontoiatra, difficoltà nelle scelte...

Oncoematologia e complicanze orali: come intervenire sui piccoli pazienti

La mucosite orale si verifica nel 40-80% dei pazienti affetti da patologie oncoematologiche ed è una delle complicanze più invalidanti e frequenti conseguente alla chemio-radioterapia. I pazienti pediatrici, poi, possono presentare anomalie dello sviluppo dentale come agenesie dentali, microdonzia e alterazioni dello sviluppo radicolare.

Bone Specialist, il super specialista dell’osso

Lo screening osteo-metabolico prima dell’implantologia previene possibili problematiche legate a situazioni di fragilità ossea.

Approcci omici nello studio della saliva Premium

Un’introduzione alle tecniche analitiche omiche che hanno permesso di ampliare le conoscenze chimico-fisiche e funzionali della saliva e di identificare marcatori predittivi e prognostici di patologie della cavità orale e sistemiche.

Questioni di cuore: quando il paziente è cardiopatico

La corretta anamnesi, la conoscenza della storia clinica, il rispetto delle linee guida, l’expertise professionale sono le “norme di sicurezza” da adottare per evitare rischi e implicazioni in un paziente con una patologia cardiovascolare, a partire dalla “semplice” igiene orale, indipendentemente dalla tipologia di intervento richiesta.
osteonecrosi mascellari

Osteonecrosi delle ossa mascellari farmaco relata: conoscerla per prevenirla

Negli ultimi anni, il numero di casi di osteonecrosi dei mascellari associato a determinati farmaci risulta in aumento, richiedendo una maggiore attenzione da parte...

Aids e odontoiatria: dalla prevenzione primaria allo screening attraverso gli adeguamenti terapeutici Premium

I pazienti con infezione da HIV in latenza non necessitano di particolari adeguamenti della programmazione terapeutica. Le procedure differiranno solo per la particolare aderenza ai protocolli di sterilità, igiene e sanificazione, determinanti per prevenire l’esposizione anche solo casuale a fonti di contagio. I pazienti affetti da AIDS, al contrario, presentano solitamente condizioni mediche sistemiche e/o locali spesso foriere di complicanze.

Cure odontoiatriche nelle gestanti, emanate le linee guida

Seppure molti odontoiatri siano restii, trattare le pazienti in stato di gravidanza in piena sicurezza è possibile. Anzi, in alcuni casi è persino raccomandabile...

Telemedicina orale: strumento fondamentale per l’odontoiatria nel territorio

Riassunto Obiettivo. L’utilizzo della rete per connettere varie strutture sanitarie odontoiatriche territoriali permette una razionalizzazione delle risorse umane e un decentramento delle competenze professionali, dimostrando...

Effetti delle terapie per l’asma sulla salute dentale dei bambini ungheresi

Judit Nemes, D.M.D., Ph.D.1 Béla Nagy, M.D., Ph.D.2 Márta Alberth, M.D., L.D.S., Ph.D.1 1Department of Pediatric Dentistry and Orthodontics - University of Debrecen, Hungary 2Department of Pediatrics -...

Leggi Il Dentista Moderno

  • n.7 - Luglio 2024
  • n.6 - Giugno 2024
  • n.5 - Maggio 2024
css.php