DM_il dentista moderno_ritrattamento chirurgico_ritrattamento ortogrado

Ritrattamento ortogrado vs chirurgico: decision making

I fallimenti endodontici sono comunemente associati con due dati clinici: dolore e patologia periapicale. Dover approcciare clinicamente un dente già trattato non significa doverlo necessariamente...
DM_IL DENTISTA MODERNO_i sistemi di ingrandimento ed il microscopio in endodonzia e nel ritrattamento

Sistemi di ingrandimento in endodonzia e nel ritrattamento

Microscopio operatorio e sistematiche di magnificazione alternative: in che modo l'ingrandimento può arrecare beneficio alle procedure endodontiche, in particolare nella gestione dei casi più complessi.
DM_il dentista moderno_ pervietà degli orifizi durante il build-up pre-endodontico

Definizione e indicazioni del ritrattamento ortogrado

Secondo quanto affermato oramai più di venti anni fa dalle quality guidelines della European Society of Endodontology, l'endodonzia moderna rappresenta un compendio di trattamenti...
Fallimento dell'endodonzia:fattori che incidono sulla prognosi di un elemento devitalizzato

Applicazione di tecniche recenti nella gestione di anatomie canalari complesse e non comuni

Le innovazioni tecniche in ambito endodontico hanno reso possibile l'approccio ad anatomie canalari complesse e inconsuete, che si discostano dalle morfologie normali e che spesso, nel passato, non venivano semplicemente riconosciute. Ne è un esempio questo caso di un primo premolare inferiore dotato di 2 radici e 4 distinti canali.
DM_il dentista moderno_anatomia endodontica classificazione

Aggiornamento della classificazioni dell’anatomia canalare

La diffusione dei sistemi ottici di ingrandimento, soprattutto nella tipologia wearable, dunque occhiali, ma anche dei microscopi operatori ha accresciuto la consapevolezza dei clinici nei...

Stress da carico in relazione ai diametri di sagomatura apicali

La sagomatura dei canali costituisce un passaggio fondamentale nella procedura endodontica. Tale manovra ha il doppio obiettivo di asportare il tessuto dentinale infetto e di conferire al tramite canalare una forma e un volume ottimali per l'otturazione. Alcuni Autori obiettano come queste due esigenze non sempre si concilino in modo immediato.
DM_il dentista moderno_errori in endodonzia_devitalizzazione

Errori in endodonzia: diagnostica peri e postoperatoria

L'obiettivo ultimo dell'endodonzia è rappresentato dalla preparazione e disinfezione degli spazi canalari cui segue un'efficace sigillatura. La metodica operativa è esposta a complicanze ed errori procedurali, i quali possono presentarsi in diversi momenti del trattamento e che consistono, ad esempio, in trasporto apicale, formazione di false strade, ledging, stripping, perforazioni e frattura/separazione degli strumenti.
DM_il dentista moderno_iniezione_siringa_endodonzia_irriganti canalari_anatomia endodontica_fluidodinamica

Anatomia endodontica e fluidodinamica degli irriganti canalari

Nel trattamento endodontico non può essere garantito un successo clinico a lungo termine senza un'irrigazione efficace del sistema canalare. Il tratto apicale, la cui disinfezione condiziona in modo particolare la terapia, richiede un trattamento meccanico adeguato al fine di essere esposto adeguatamente alla soluzione di NaOCl.
DM_il dentista moderno_ pervietà degli orifizi durante il build-up pre-endodontico

Mantenere la pervietà degli orifizi canalari durante build-up

Nella restaurativa contemporanea e in particolare ai fini di un corretto ed efficace trattamento endodontico è oggi imprescindibile assicurare un adeguato isolamento del dente tramite il posizionamento della diga in gomma. Casi complessi possono essere approcciati attraverso vari accorgimenti, quali la modifica dell'uncino, l'aggiunta di diga liquida o altro ancora. Esistono poi dei casi estremi in cui va contemplato il rischio che il posizionamento dell'uncino possa andare ad aggravare la situazione, inducendo delle fratture a livello della corona clinica residuale nel corso del trattamento.
DM_il dentista moderno_L'utilizzo della dima endodontica

L’utilizzo della dima endodontica

La calcificazione pulpare è una frequente complicanza dei traumi dentali, ma può presentarsi anche come risposta della polpa a lesioni cariose, restauri coronali, forze ortodontiche o procedure che abbiano comunque coinvolto il tessuto. Si tratta di un fenomeno che si osserva comunemente anche paziente anziano.
DM_il dentista moderno_endodonzia_radiotrasparenze periapicali_cone beam

Radiotrasparenze periapicali: significato clinico e indicazioni diagnostiche

La presenza di una formazione radiotrasparente a livello di un apice radicolare è comunemente riferibile a una condizione patologica di interesse endodontico. La permanenza e la possibile riacutizzazione di un reservoir batterico e la risposta immunitaria possono indurre una condizione acuta (ascesso periradicolare) o cronica (granuloma o cisti).
DM_il dentista moderno_obliterazione pulpare

Obliterazione pulpare

L'obliterazione dei canali pulpari consiste in un processo patologico di deposizione di tessuto duro all'interno dello spazio endodontico. La patogenesi non è del tutto chiara, ma presumibilmente segue a un danno che interessa il fascicolo neurovascolare della polpa. La condizione rappresenta infatti una complicanza tipica di trauma dentale.
DM_il dentista moderno_calcificazioni canalari_endodonzia

Medicazione intracanale

I trattamenti endodontici possono richiedere tempi prolungati e non di rado richiedono l'organizzazione su più sedute. Posto che prima della chiusura è sempre consigliabile una disinfezione finale, è importante medicare il dente aperto, di modo da mantenere la carica infettiva sotto controllo ed evitare ulteriori infiltrazioni.

Fattori che condizionano la guarigione dei processi periapicali

Il successo in endodonzia è condizionato dall'efficacia della disinfezione della struttura canalare e si estrinseca nella stabilizzazione dei tessuti periradicolari. In modo particolare, il quadro di partenza per un trattamento (o ritrattamento) endodontico è rappresentato da un processo osteolitico di dimensione variabile a livello periapicale. Il successo, in tal caso, consiste nel riassorbimento di tale processo patologico e, quindi, nella guarigione del sito.
Ipossia, angiogenesi e vitalità pulpare

Ipossia, angiogenesi e vitalità pulpare

L'embriogenesi dell'elemento dentale è rappresentata da una fine e regolata sequenza di processi precisi, che possono essere affrontati dal punto di vista biologico-biochimico e istologico. Uno dei procedimenti di maggiore interesse è l'angiogenesi pulpare: comprendere questa significa comprendere i processi di formazione e anche guarigione dei tessuti natii del dente.
DM_IL DENTISTA MODERNO_ Metodiche avanzate di disinfezione canalare

Metodiche avanzate di disinfezione canalare

La diffusione dell'irrigante all'interno degli spazi canalari più tortuosi e la rimozione dei residui dentinali è indispensabile al fine non solo di abbattere la carica batterica esistente. In più, l'azione previene anche la giacenza di serbatoi tossinfettivi, potenzialmente responsabili di reinfezione endogena e, quindi, fallimento posticipato della terapia canalare.
css.php