DM_il dentista moderno_traumatologia dentale_cone beam

Aspetti clinici legati a utilizzo della TC cone beam in implantologia

La TC cone beam costituisce oggigiorno un esame routinario nella definizione dei piani riabilitativi implanto-protesici. Per potere sfruttare al meglio le potenzialità della metodica,...
DM_il dentista moderno_Ecografia in odontoiatria

Ecografia in odontoiatria

Tra le tecniche di diagnostica per immagini, l'ecografia è forse quella che sta conoscendo il massimo sviluppo in termini tecnici – nel senso della...
DM_il-dentista-moderno_radiografia_seno-mascellare.jpg

Criteri radiografici nella valutazione del seno mascellare

Tra le cavità paranasali, il seno mascellare presenta il maggiore interesse odontoiatrico. Una sua valutazione morfologica è pertanto consigliabile già nello studio degli esami radiografici di I livello. Una recente review fornisce criteri validi e ripetibili nella lettura della radiografia panoramica, l’esame che meglio rappresenta la struttura.

Scanner intraorali qual’è lo stato dell’arte? Free

In continua evoluzione e miglioramento, gli scanner e i software a loro collegati possono avere un grande impatto sulla gestione del paziente e sul flusso di lavoro dello studio.
DM_il-dentista-moderno_Realtà-aumentata-in-odontoiatra.

Realtà aumentata nel training anestesiologico

In ambito odontoiatrico, la didattica costituisce uno dei campi di maggiore interesse nell’applicazione di tecnologie basate sulla simulazione di procedimenti reali. Un recente studio ha valutato il potenziale della realtà aumentata nel training di odontoiatri undergraduate. Questi sono stati addestrati, nello specifico, in vista del primo approccio anestesiologico nei confronti di un soggetto in età pediatrica.

Il microscopio operatorio come ingrandimento

I sistemi di ingrandimento in odontoiatria sono ormai largamente adoperati nella pratica clinica, poiché consentono una maggior precisione operativa che è poi anche sinonimo di risultati a lungo termine.
DM_il-dentista-moderno_tc-cone-beam-.jpg

Prevalenza di difetti ossei nei pazienti adulti affetti da crossbite: indicazioni da uno studio...

La presenza di difetti ossei nel paziente con morso incrociato è in grado di complicare l’approccio ortodontico. In questo articolo, il ricorso alla TC cone beam si conferma potenzialmente utile al riconoscimento di condizioni circoscritte in pazienti selezionati.
DM_il dentista moderno_traumatologia dentale_cone beam

Cone Beam: nel 3D trovi ciò cerchi e anche alcune cose in più

La Cone beam è sempre più utilizzata in odontoiatria ed è sempre più presente all’interno degli studi, sia per il continuo sviluppo tecnologico che...
Diagnosi di carie

Efficacia di diversi strumenti light-based nella diagnosi di carie

Gli strumenti light-based riconoscono ormai una discreta diffusione come ausilio supplementare nella diagnosi di carie occulte. La revisione Cochrane qui presentata ha valutato le tre principali tecnologie appartenenti a questa famiglia: fibra ottica, vicino infrarosso e tomografia a coerenza ottica.
DM_il-dentista-moderno_scanner-intraorale-carestream.j

Trueness di diversi scanner intraorali

Anche nel recente passato, queste pagine si sono occupate di scansione intraorale. Viene qui fornito un confronto per quanto riguarda l’accuratezza di dieci diverse sistematiche presenti sul mercato. Valutazioni tecniche di questo tipo sono utili per una conoscenza critica e una scelta consapevole. 
DM_IL DENTISTA MODERNO_scanner intraorale

Scanner intraorali in caso di edentulia e riabilitazione con protesi totali

L’articolo considerato fornisce un protocollo ripetibile nella riabilitazione CAD/CAM e con scansione intraorale da applicare nella realizzazione di una protesi totale superiore con appoggio palatale e su una inferiore con ritenzione su attacchi implantari Locator.
DM_il-dentista-moderno_osso-alveolare_misurazioni-tridimnsionali

Morfologia dell’osso alveolare in regione mascellare anteriore

Da una recente revisione sistematica emergono interessanti elementi riguardo gli spessori dell’osso vestibolare in corrispondenza degli elementi frontali superiori e gli elementi che ne determinano la variabilità anatomica. Si tratta di fattori chiave da un punto di vista predittivo, soprattutto ai fini della riabilitazione implantare dell’area estetica.

Accuratezza dell’impronta digitale con scanpeg in implantoprotesi

Gli scanpeg vengono avvitati direttamente sugli abutment di guarigione e permettono di rilevare digitalmente l’impronta senza svitare questi ultimi. La revisione sistematica presentata ha confrontato tali supporti con i classici scan body e anche con l’impronta analogica.
DM_il dentista moderno_forma del viso

Metodica geometrica di determinazione della forma del viso

Determinare la forma del viso: nella metodica clinica e in quella fotografica non sono state rilevate differenze significative. L'approccio fotografico è quello che legittimamente si presta maggiormente alla quotidianità operativa
DM_il dentista moderno_traumatologia dentale_cone beam

Errori geometrici e tolleranza nella CBCT

In tutti gli esami di imaging radiologico sono previste delle fonti di errore, anche indipendenti dall’operato dell’uomo. Questi possono essere prevenuti, ad esempio, con periodiche calibrazioni dei macchinari. Questo studio valuta fonti di errore e, soprattutto, definisce livelli di tolleranza validi per la TC cone beam.
Clear aligner

Riassorbimento radicolare apicale e clear aligner

I clear aligner si stanno dimostrando un’alternativa clinica versatile all’ortodonzia fissa tradizionale. Lo studio in oggetto si domanda se questa metodica possa essere meno invasiva anche per quanto riguarda una complicanza seria come il riassorbimento apicale. Per indagare questo aspetto, è necessario però standardizzare i trattamenti e impiegare una metodica diagnostica accurata, come la TC cone beam.

Leggi Il Dentista Moderno

  • n.5 - Maggio 2022
  • n.4 - Aprile 2022
  • n.3 - Marzo 2022
css.php