DM_il dentista moderno_Posizionamento di impianti post estrattivi evidenze scientifiche

Posizionamento di impianti post estrattivi: evidenze scientifiche

Nella prima parte del presente articolo sono stati analizzati alcuni aspetti riguardanti l'inserimento di un impianto immediatamente dopo l'estrazione di un elemento dentario, con...
DM_il dentista moderno_implanti a carico immediato

Criteri per scegliere il posizionamento di impianti a carico immediato

Certamente le procedure di carico immediato sono influenzate tanto dalla selezione del paziente, quindi da una valutazione corretta del rischio che il trattamento comporta,...
DM_il-dentista-moderno-torque-osteointegrazione.jpg

Il corretto valore di torque per condurre ad una buona osteointegrazione

L'inserimento di un impianto con un torque adeguato è un requisito fondamentale ai fini della stabilità primaria. Un valore idoneo può attestarsi normalmente nell'intervallo fra i 25 e i 45 Ncm, con differenze legate alla tipologia di osso, variabile questa legata in primo luogo alla posizione. Secondo la classificazione di Misch, infatti, la massima densità ossea (D1) si riscontra a livello della zona anteriore della mandibola...
DM_il dentista moderno_impianti ad esagono esterno e interno

Impianti ad esagono esterno o interno?

L'implantologia è una disciplina che, nella sua pur breve storia, ha conosciuto dei cambiamenti molto importanti. La ricerca, oggi, punta ad affinare gli standard...
DM_il dentista moderno_implantologia a carico immediato_2 stages

Dal protocollo Branemark all’implantologia a carico immediato

Il protocollo chirurgico originalmente stabilito da Branemark consisteva nel mantenimento dell'impianto sommerso e non caricato, dopo l'inserzione per 4-6 mesi. Il desiderio dei pazienti di...
implantologia guidata chirurgia guidata

Razionale e utilizzo della chirurgia guidata

Nel contesto della moderna implantologia, è in corso un grosso dibattito a proposito dell'applicazione della chirurgia guidata. Non è infrequente che questo specifico termine venga...

Efficacia a lungo termine degli impianti corti

Con il termine di impianti corti si descrivono tutti gli impianti dentali con forma e materiali convenzionali, ma di lunghezza inferiore ai 10 mm. Gli...
estrusione ortodontica preimplantare lesioni periapicali, impianti dentali, gestione dei tessuti molli perimplantari impianto dentale e dente, perimplantite

Diagnosticare e trattare le lesioni osteolitiche a livello di impianti dentali

Le lesioni osteolitiche perimplantari costituiscono una problematica clinica di rilievo, in ragione dei tassi d'incidenza riportarti in letteratura e viste le possibili conseguenze, che...
implantologia computer guidata

Chirurgia e implantologia computer guidata, il ruolo del digitale

Come verrà analizzato dal prof. Hugo de Bruyn nella terza sessione del congresso internazionale Innovazione, sostenibilità e stili di vita, organizzato da “Il Dentista...
DM_il dentista moderno_compendio alveolo post estrattivo

La “socket shield technique” in implantologia postestrattiva

I protocolli riabilitativi implantologici offrono oggi indicazioni molto rassicuranti in termini di tassi di sopravvivenza, anche nei casi complessi. Il successo terapeutico in aree anatomiche a elevato impatto estetico passa però per definizione per una corretta gestione, in termini di aspetto marginale e di mantenimento volumetrico, dei tessuti molli.
DM_il dentista moderno_Rimozione di impianti falliti tecniche osteotomiche

Rimozione di impianti falliti: tecniche osteotomiche

Nella prima parte dell'articolo si è fatto riferimento alla grossa differenza che intercorre tra asportare un impianto ormai privo di stabilità secondaria, il quale...

Ricostruzione tridimensionale di un grave difetto mediante rigenerazione ossea guidata (GBR)

Riassunto La riabilitazione protesica dei pazienti con edentulia totale o parziale mediante impianti dentali è divenuta negli ultimi decenni una pratica comune con ottimi risultati...
DM_il dentista moderno_superficie implantare osteointegrazione

Trattamento della superficie implantare per favorire l’osteointegrazione

È ormai da diverso tempo che si sta assistendo ad un interessante dibattito in ambito scientifico riguardante il ruolo delle caratteristiche della superficie implantare...
DM_il dentista modernoTecniche di rilevazione dell'impronta in implantologia un approccio evidence-based

Tecniche di rilevazione dell’impronta in implantologia: un approccio evidence-based

In ambito implantologico, la realizzazione dell'impronta di precisione rappresenta un punto di distacco fondamentale rispetto alle metodiche protesiche fisse su dente. Nel caso del...
Chirurgia implantare flapless settore posteriore del mascellare superiore

Chirurgia implantare flapless nel settore posteriore del mascellare superiore

Queste stesse pagine si sono ampiamente interessate a diversi elementi di sviluppo, più o meno recenti, nell'ambito della chirurgia implantare. Nella fattispecie, anche nel...
DM_il-dentista-moderno_Fattori-rischio-nel-mantenimento-di-mini-impianti-ortodontici.jpg

Trattamento implantare postestrattivo e bone grafting contestuale

Lo studio della biologia del riassorbimento osseo ha permesso di ottimizzare i protocolli di riabilitazione implantare. Nel caso dell'implantologia immediata o postestrattiva, ad esempio, i protocolli vengono integrati con le metodiche di bone grafting e bone augmentation. Un recente studio ha valutato la stabilità di un protocollo postestrattivo associato a una procedura di mantenimento della teca vestibolare.

Leggi Il Dentista Moderno

  • n.7 - Luglio 2024
  • n.6 - Giugno 2024
  • n.5 - Maggio 2024
css.php