piezoelettrico seno mascellare

Il piezoelettrico nel rialzo del seno mascellare Free

Rimozione atraumatica di pseudocisti antrale con rialzo di seno mascellare: case report Premium

Impianti dentali, gli effetti su denti e tessuti adiacenti

Gli impianti dentali sono divenuti ormai ausili indispensabili alla moderna odontoiatria. Se ben posizionati, hanno un tasso di successo molto alto, come mostrano anche...

Tecnica ibrida di preparazione osteotomica Premium

In questo case report è descritta una nuova tecnica di preparazione del sito implantare. I compartimenti ossei midollare e corticale sono stati trattati in modo diverso per ottimizzare la risposta di entrambi, scongiurare la compressione nell’osso corticale e contrastare il riassorbimento osseo marginale. Questo ha reso possibile una perfetta osteointegrazione dell’impianto in un osso di scarsa densità.

Impianti post-estrattivi in siti infetti decontaminati con laser Er,Cr:YSGG: evidenze scientifiche Free

Molti motivi spingono i ricercatori ad approfondire l’applicazione del laser nelle procedure di chirurgia orale e implantologia. Nello specifico, si avverte la necessità di realizzare protocolli ampiamente validati che prevedono l’uso del laser per la decontaminazioni di siti infetti finalizzata al posizionamento di impianti di tipo 1. In questo aggiornamento monografico, dopo una revisione della letteratura viene presentato uno studio clinico controllato che dimostra come il posizionamento immediato di un impianto in un sito post-estrattivo infetto o infiammato, dopo la decontaminazione laser, non sembra aumentare il rischio di fallimento

Riabilitazione implantoprotesica su fixture in zirconia monocomponente Premium

Dopo anni di studi e osservazioni cliniche, gli impianti in zirconia si dimostrano una valida alternativa all’implantologia tradizionale in titanio soprattutto per soddisfare le richieste, sempre maggiori, di riabilitazioni estetiche. Questo caso clinico descrive la riabilitazione di una sella edentula intercalata in area premolare con una fixture monocomponente in zirconia
progetto digitale full-arch

Progetto digitale full-arch eseguito con chirurgie multiple Free

In questo articolo viene presentato un metodo che ha previsto l’utilizzo della tecnologia digitale per eseguire una riabilitazione full-arch in tempi differiti. La raccolta dei dati in formato digitale e le immagini di radiologia 3D hanno consentito di sviluppare un’unica, completa pianificazione delle procedure per affrontare un caso complesso attraverso più interventi chirurgici e protesici in momenti diversi;

Riabilitazione implanto-protesica complessa dopo la rimozione di un impianto in zona estetica Premium

L’inserimento precoce di un impianto dentale in età giovanile porta frequentemente a problematiche di tipo estetico e funzionale già dopo pochi anni di permanenza nel cavo orale del paziente. In questo articolo viene presentato un caso clinico in cui contestualmente alla rimozione dell’impianto mal posizionato si eseguono metodiche di preservazione dei tessuti duri e molli dell’alveolo per ridare alla paziente la funzione e l’estetica perse da anni.
Dm_il dentista moderno_osteointegrazione_impianto dentale_superficie implantare

Riabilitazione implantare Full Arch con sistema “All on 6” : una serie di casi

Grazie all’utilizzo di impianti dentali per il ripristino della dentizione persa, la riabilitazione di arcate completamente edentule è diventata possibile e abbastanza comune. Il sistema...

Protesi implantari full-arch: algoritmo decisionale per una scelta razionale del framework metallico e... Premium

L’implantoprotesi supportata da barra in metallo rappresenta una soluzione protesica moderna che si propone di superare i limiti delle riabilitazioni tradizionali. Il design su barra, per la sua versatilità, è in grado di sfruttare appieno le moderne tecnologie realizzative e dà la possibilità di scegliere tra diversi materiali CAD-CAM di ultima generazione in base a fattori di carattere clinico ed economico.

Impianti post-estrattivi nel settore estetico e riassorbimento crestale Premium

Viene valutata radiograficamente l’entità del riassorbimento orizzontale della cresta dopo inserzione immediata di impianti post-estrattivi nel settore frontale del mascellare superiore. Nei casi clinici presentati, l’inserzione immediata dell’impianto ha ridotto notevolmente il riassorbimento orizzontale rispetto ai dati riportati in letteratura di casi lasciati guarire spontaneamente.

Impianti post-estrattivi immediati: unica scelta implantare? Premium

L’implantologia post-estrattiva immediata è stata oggetto di una crescente diffusione negli anni tanto da sembrare oggi, per molti operatori, l’unica pratica implantare adottabile. Il “tutto e subito” può essere lo specchio dei tempi, ma accanto a indubbi vantaggi di tale procedura rimangono alcune questioni non del tutto risolte. Un’attenta disamina delle variabili inerenti al sito implantare ci guida nella scelta del piano di trattamento, che può comprendere diverse opzioni.

Socket Preservation nel settore frontale per ottenere estetica e funzione Premium

Una corretta programmazione implantare inizia nel momento stesso dell’avulsione dell’elemento dentario se si ricorre a metodiche di preservazione dei tessuti duri e molli dell’alveolo. Viene presentato un caso clinico in cui viene utilizzato un nuovo protocollo chirurgico per ottenere funzione ed estetica.

Protesi avvitata con unità transepiteliale uso di diverse interfacce protesiche Premium

L’uso di abutment transepiteliali nella preparazione di protesi avvitate assicura la corretta connessione a livello dell’interfaccia impianto-abutment. In questo case report sono descritti due casi che illustrano i diversi tipi di interfaccia con le rispettive applicazioni cliniche.

Leggi Il Dentista Moderno

  • n.5 - Maggio 2024
  • n.4 - Aprile 2024
  • n.3 - Marzo 2024
css.php