DM_ il dentista moderno_terapia non chirurgica_biomateriali

Aspetti biomolecolari della risposta alla terapia non chirurgica

Le moderne tecnologie della biologia molecolare hanno aperto grandi opportunità a una più accurata conoscenza dei processi biochimici che sovrintendono alle più importanti patologie. Essendo la malattia un quadro essenzialmente infiammatorio, sono stati ritrovati legami con l'attività di numerose citochine proinfiammatorie, enzimi come le metalloproteinasi di matrice (MMP) e molto altro...
DM_il dentista moderno_infammazione tessuti perimplantari

Fattori di rischio di infiammazione dei tessuti perimplantari

Uno dei fattori chiave per il successo a medio-lungo termine degli impianti è il mantenimento di una relazione stabile tra l’accumulo di placca batterica...
iperplasia gengivale Terapia parodontale non chirurgica diagnosi gengivite parodontite

Medicina parodontale e Medicina Preventiva

Essentials of Periodontal Medicine in Preventive Medicine Autori: Gulati M, Anand V, Jain N, Anand B, Bahuguna R, Govila V, Rastogi P. La parodontite è l’infiammazione e infezione di legamento e osso alveolare...
DM_IL DENTISTA MODERNO_LTO_INDICE PARODONTOLOGIA_PREDIRE LA PERDITA DI ELEMENTI DENTARI

Predire la perdita dentale correlata a problemi parodontali: l’LTO index

È questo uno dei principali limiti prognostici in parodontologia. Gli indici prognostici attualmente disponibili sono maggiormente incentrati sui rischi dentali, non tenendo sufficientemente in considerazione i fattori patient-related. Un recente studio ha analizzato i fattori predittivi dell'outcome a lungo termine (LTO) dei pazienti in mantenimento parodontale, ricavandone un indice prognostico che potrebbe arricchire l'attuale modello predittivo.
DM_il dentista moderno_Malattia parodontale e condizioni sistemiche

Malattia parodontale e condizioni sistemiche

In quale misura la prima linea terapeutica della malattia parodontale, ovvero "scaling e root planing", può risultare utile nel controllo di patologie sistemiche, come aterosclerosi e relative sequele cardio e cerebrovascolari, diabete mellito, artrite reumatoide, nel soggetto parodontopatico? Una review appena pubblicata da Sabharwal e colleghi su Periodontology 2000 fornisce un aggiornamento delle evidenze su questa tematica.

Razionale dell’antibiotico-terapia nel trattamento parodontale

Già nel 1996 l’American Academy of Periodontology raccomandava la somministrazione dell’antibioticoterapia adiuvante secondo i criteri della “good medical practice”. Vent'anni dopo sono state pubblicate due revisioni sistematiche con meta-analisi consecutive sull’argomento, la prima dedicata al paziente affetto da parodontite cronica, la seconda a quello con parodontite aggressiva...

Leggi Il Dentista Moderno

  • n.12 - Dicembre 2021
  • n.11 - Novembre 2021
  • n.10 - Ottobre 2021
css.php