Dopo lunghe attese ed un discreto numero di imprevisti, si è finalmente alzato il sipario su Expo 2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.

Milioni di persone provenienti da ogni parte del mondo sono giunte a Milano e molte altre vi si  riverseranno nei prossimi sei mesi, dando così vita ad uno dei più grandi incontri etnico-culturali dedicati a cibo e nutrizione che si siano mai visti. 

In Italia la cultura del “mangiar bene” risulta sicuramente più diffusa che in molti altri Paesi. L’educazione ad una sana alimentazione inizia fin da piccoli e viene coltivata per tutta la vita come parte integrante dell’essere italiani, qualità riconosciuta e stimata soprattutto all’estero. I nostri prodotti vengono esportati in ogni parte del mondo e la dieta mediterranea è ormai ufficialmente riconosciuta come una tra le più salutari ed equilibrate. 

Pubblicità

Per questo Milano ha deciso di dedicare Expo 2015 a uno dei punti forti del Bel Paese, la nutrizione, creando una irripetibile occasione di confronto e scambio culturale. 

I professionisti della salute sanno però che, dietro alle luci colorate dell’Albero della Vita, agli orti in città e ai fuochi d’artificio, si nasconde un’opportunità da cogliere senza esitazione: 137 Paesi hanno messo in vetrina le proprie abitudini culinarie, fornendo così un’incredibile quantità di dati e di informazioni che aiuteranno a comprendere meglio cause e sviluppo delle patologie odontoiatriche legate ad ogni diversa cultura. Quelle che per un dentista possono essere informazioni scontate, acquisite durante gli anni di studio e di esperienza, possono risultare completamente oscure a pazienti che non sono in grado di comprendere quanto i diversi tipi di alimentazione possano influire sul nostro benessere.

Per assicurarsi una eccellente salute del cavo orale, difatti, non basta una corretta e quotidiana igiene accompagnata da controlli  professionali. E’ necessario che ogni individuo comprenda in che modo le proprie abitudini alimentari lo vadano ad esporre a rischi patogeni. Per far ciò è importante puntare su una buona educazione alimentare, che permetta di distinguere tra cibi cariogeni, cariostatici e anticariogeni, e ad individuare un più corretto equilibrio tra gli alimenti consumati.

Salute orale, alimentazione
Salute orale, alimentazione

In Paesi che non dispongono di un’ampia gamma di risorse alimentari come l’Italia, sarà altrettanto facile avviare una corretta campagna di prevenzione della salute orale ed educazione alla corretta alimentazione? I numerosi padiglioni di Expo 2015 saranno l’occasione perfetta per tutti gli odontoiatri per valutare in che modo sia effettivamente possibile migliorare l’alimentazione e la salute globale, conoscere le abitudini, corrette e non, che provengono da ogni parte del mondo e creare una sede internazionale di dialogo e confronto tra i professionisti della salute del cavo orale.


In questo clima di confronto, il 3 luglio a Milano si svolgerà il congresso internazionale Innovazione, sostenibilità e stili di vita, organizzato da “Il Dentista Moderno”.


Il programma completo del congresso può essere trovato qui

Expo Milano 2015: tra alimentazione e salute orale - Ultima modifica: 2015-05-03T09:58:02+00:00 da redazione

1 commento

  1. […] ricerca “trova dentisti” (raggiungibile via web o tramite App) con una sezione dedicata ad EXPO 2015 in cui saranno elencati gli studi dei soci ANDI che offriranno un servizio di pronto soccorso […]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome