L’ipomineralizzazione di molari e incisivi (MIH) è una condizione clinica nella quale si osservano difetti morfologici dello smalto nei molari e negli incisivi. Può associarsi a difetti estetici e strutturali. Ha una prevalenza a livello mondiale variabile tra 2,4 e 40%. Determinate condizioni genetiche o problemi di natura medica durante la gravidanza possono aumentare il rischio di insorgenza della MIH. L’obiettivo principale di questa revisione sistematica è di analizzare la correlazione tra MIH e incidenza di lesioni cariose in dentizione mista e permanente.
Materiali e metodi. Dopo aver formulato la domanda PICO, la ricerca è stata realizzata seguendo le linee guida del metodo PRISMA. I motori di ricerca utilizzati sono stati: Pubmed (Medline), Scopus e Cochrane Library. Sono stati inclusi studi epidemiologici multicentrici, studi di coorte e cross-sectional; contrariamente, studi in vitro, su animali, casi clinici e meta-analisi non sono stati contemplati. Studi che non fanno distinzione tra dentizione decidua e permanente sono stati esclusi.
Risultati e discussione. Applicando i criteri prestabiliti di inclusione ed esclusione, sono stati selezionati 23 articoli. I parametri di valutazione utilizzati sono stati DMFT (Denti Cariati Otturati Mancanti), DMFS (Superfici Cariate, Mancanti Otturate), DMF su FPM (Primi Molari Permanenti). Gli indici di valutazione per la qualità degli articoli sono stati la Newcastle Ottawa Scale per gli studi coorte e il metodo AXIS per i cross-sectional. Il principale limite della revisione sistematica si deve alla mancanza nella letteratura scientifica recente di studi epidemiologici multicentrici che analizzino la correlazione tra carie e MIH. Lo studio è stato svolto basandosi su studi di coorte e cross-sectional.
Conclusioni. I parametri DMFT, DMFS, DMF su FPM sono maggiori nel gruppo di pazienti con MIH rispetto al gruppo controllo; ciò indica una correlazione diretta tra i due fattori. Inoltre, l’indice di carie aumenta con la severità del MIH. I risultati ottenuti mostrano conformità riguardante l’associazione tra indice di carie e MIH. Sono necessari studi clinici futuri più approfonditi e con maggior valenza scientifica.

Federico Alcide Villani1
Riccardo Aiuto1,2
Luigi Paglia2,3
Dino Re4
Daniele Garcovich5
1 Reparto Universitario di Estetica Dentale, Istituto Stomatologico Italiano, Milano
2 Dipartimento Materno-Infantile, Istituto Stomatologico Italiano, Milano
3 Presidente Fondazione ISI, Milano
4 Direttore Reparto Universitario di Estetica Dentale, Istituto Stomatologico Italiano, Milano
5 Direttore Master in Ortodonzia Avanzata, Universidad Europea de Valencia, Spagna

Questo contenuto è riservato agli abbonati al Dentista Moderno.

Abbonati e continua a leggere su DM Club, l'area premium del Dentista Moderno

Fai già parte del DM Club?
Valutazione dell’incidenza di carie nei pazienti con ipomineralizzazione di molari e incisivi (MIH) - Ultima modifica: 2022-01-25T13:50:28+00:00 da Luigi Paglia

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome