Test Medicina e Odontoiatria: tante le irregolarità segnalate dai partecipanti

test medicina odontoiatria studenti

Pochi giorni dopo lo svolgimento del tanto temuto test d’accesso alle facoltà di Medicina e Odontoiatria, sono già molte le polemiche e le segnalazioni che circolano sul web con l’intento di portare l’attenzione pubblica sulle irregolarità avvenute in quei fatidici 100 minuti.

A Foggia i genitori degli studenti hanno chiamato i carabinieri per segnalare il caso di uno ragazzo che, essendo arrivato con 7 minuti di ritardo, sarebbe stato ugualmente ammesso in aula nonostante fosse stato esplicitamente dichiarato che nessuno avrebbe più potuto entrarci; per di più, i genitori sostengono che, probabilmente per la fretta, il ragazzo avrebbe saltando i controlli di sicurezza a cui tutti gli altri si erano già dovuti sottoporre, ma la cosa non è stata chiarita. La commissione ha spiegato che l’ammissione dello studente è stata presa in considerazione in quanto le buste contenenti le domande erano ancora sigillate e il suo ingresso non avrebbe compromesso in alcun modo la prova.

A Milano uno studente è stato allontanato dall’aula su richiesta dei colleghi che stavano svolgendo il test vicino a lui, in quanto stava utilizzando il suo telefono per inviare foto delle domande ad alcuni amici che lo aiutavano da casa. La Commissione, che ha dichiarato di aver avuto alcuni sospetti già prima delle segnalazioni, ha annullato il suo test e gli ha permesso di andarsene senza tenere in considerazione che si trattava di uno dei 4 soggetti sorteggiati per fare da garanti. Queste figure, da regolamento, non possono allontanarsi fino a quando non abbiano assistito a tutte le fasi di svolgimento della prova, attestandone così la validità di svolgimento. L’errore potrebbe non passare inosservato ai giovani aspiranti camici bianchi che dovessero non passare il test medicina e odontoiaria.

Pubblicità

A Napoli è stato segnalato per il momento il caso di gravità maggiore. Diversi studenti che stavano svolgendo il test presso l’Università Federico II hanno voluto portare l’attenzione su una grande mancanza di rispetto delle regole, sostenendo che, mentre stavano aspettando di consegnare il compito – pare che qualche sorta di intoppo abbia portato questa fase a richiedere più di mezz’ora – sia stato concesso ai ragazzi di riappropriarsi di borse e zaini, dando dunque anche pieno accesso agli smartphone. Ciò avrebbe permesso ai partecipanti al test di sfruttare quei 30 minuti per modificare all’ultimo le risposte sbagliate e cambiare così il proprio destino universitario. Una mancanza da parte della Commissione che, se dovesse essere definitivamente riconosciuta, risulterebbe a dir poco inspiegabile.

Insomma, già dopo pochissimi giorni sembrano esserci i presupposti per far temere una nuova ondata di ricorsi da parte degli studenti non ammessi.

Test Medicina e Odontoiatria: tante le irregolarità segnalate dai partecipanti - Ultima modifica: 2015-09-12T08:18:59+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome