Shaping del canale radicolare

1. Sezione a 6 mm dall’apice senza crack o difetti dentinali.

I seguenti studi mettono a confronto l’utilizzo di diversi strumenti rispetto ai difetti canalari – quali, per esempio, le crepe in dentina radicolare – che possono presentarsi dopo le procedure di sagomatura e preparazione canalare.

A cura di Lara Figini

Gli effetti dei ProTaper Universali, dei ProTaper Next e degli HyFlex sulla formazione di crack dentinali

Pubblicità

Effects of ProTaper Universal, ProTaper Next and HyFlexInstruments on crack formation in dentin

Ismail Davut Capar, Hakan Arslan, Merve Akcay, Banu Uysal. JOE 2014;40(9):1482-4.

Lo scopo del presente studio è stato quello di osservare l’incidenza di crepe in dentina radicolare dopo le procedure di sagomatura canalare eseguite con la recente introduzione dei ProTaper Next e degli HyFlex a confronto con i ProTaper Universali tradizionali.

La formazione di crepe dentinali può provenire da diversi fattori tra cui le procedure di strumentazione canalare o shaping. Numerosi studi hanno riportato che l’uso di file NiTi rotanti provoca crepe nella dentina radicolare1,2.

Nel corso degli ultimi decenni, progressi tecnologici circa gli strumenti rotanti al NiTi hanno portato a un nuovo concetto di design, più facile, più veloce, migliorando lo shaping del canale radicolare. I ProTaper universali, strumenti rotanti (Dentsply Maillefer, Ballaigues, Svizzera), che sono stati utilizzati per anni, hanno un taglio trasversale triangolare convesso e vari coni percentuali che consentono un movimento di taglio attivo e la rimozione di più dentina coronale. Sono realizzati con un tradizionale filo in NiTi superelastico. In studi precedenti, il sistema ProTaper universale si è rivelato produrre un maggior quantitativo di crepe dentinali rispetto ad altri strumenti rotanti in NiTi. I ProTaper Next (Dentsply Maillefer), recentemente introdotti, sono strumenti che hanno un design rettangolare decentrato e la percentuale progressiva e regressiva si assottiglia in un singolo file.

In questi strumenti è ridotto il pericoloso effetto vite a bussola conica minimizzando il contatto tra il file e la dentina. Gli HyFlex rotanti invece (Coltene-Whaledent, Allstetten, Svizzera) sono un altro tipo di sistema al NiTi e hanno un disegno trasversale simmetrico con 3 bordi taglienti.

Gli Autori in questo studio hanno preso in considerazione 100 mandibolari con curvatura radicolare inferiore al 10%. Venticinque denti sono stati lasciati impreparati e hanno costituito il gruppo controllo negativo, altri 25 sono stati strumentati con il sistema ProTaper Universale fino a dimensioni F4 e sono stati considerati come gruppo controllo positivo e i restanti 50 denti sono stati sagomati con i seguenti gruppi sperimentali: ProTaper Next X4 e HyFlex 40/0,4, arrivando a sagomare l’apice con file 40. Dopo la preparazione canalare, tutte le radici sono state sezionate perpendicolarmente all’asse lungo a 2, 4, 6 e 8 mm dall’apice, e le sezioni sono state poi osservate allo stereomicroscopio. È stata registrata l’assenza o la presenza di fessure o crack dentinali e i dati sono stati analizzati con il test chi-quadrato. Il livello di significatività è stato fissato a P=.05.

I risultati ottenuti dagli Autori sono stati i seguenti: non sono state osservate crepe nel gruppo di controllo negativo. Fratture radicolari verticali non sono state osservate in nessuno dei gruppi. I ProTaper Next e gli HyFlex hanno causato un minor numero di crepe (28%) rispetto ai ProTaper Universali (56%) (P<.05). Tuttavia, non si sono registrate differenze significative nella formazione di crack dentinali tra il gruppo dei ProTaper Next e quello degli HyFlex (P>.05).

1Bier CA, Shemesh H, Tanomaru-Filho M, et al. The ability of different nickel-titanium rotary instruments to induce dentinal damage during canal preparation. J Endod 2009;35:236-8.
2Ashwinkumar V, Krithikadatta J, Surendran S, et al. Effect of reciprocating file motion on microcrack formation in root canals: an SEM study. Int Endod J 2013).

implicazioni cliniche
Il clinico deve sempre mettere in conto che la fase di strumentazione canalare o shaping può apportare nelle radici crack dentinali più o meno estesi. Alcune metodiche di strumentazione possono essere meno traumatiche di altre, tra cui si possono annoverare quelle che fanno capo ai ProTaper Next e agli HyFlex.
Shaping del canale radicolare - Ultima modifica: 2014-11-29T10:04:11+00:00 da Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome