Per la prima volta gli studi odontoiatrici beneficiano del regime premiale

DM_il dentista moderno_regime premiale odontoiatria

E’ stato pubblicato dall’Agenzia delle Entrate il provvedimento n. 53376 che definisce gli studi di settore che possono accedere al regime premiale di cui all’articolo 10 commi 9 e 10 del DL 201/2011, convertito in Legge n. 214/2011.

Per la prima volta tra gli studi di settore che possono accedere al regime premiale compare anche YK21U – Attività degli studi odontoiatrici (per l’attività d’impresa e di lavoro autonomo).

I contribuenti devono rispettare contestualmente le seguenti condizioni: essere congrui (anche per effetto di adeguamento), coerenti e normali negli indicatori degli studi di settore ed aver fedelmente indicato i dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi. In tal caso, avranno i seguenti vantaggi, che si traducono in limiti ai poteri di accertamento: verranno inibiti gli accertamenti analitico-induttivi basati su presunzioni semplici, verrà ridotto di un anno il termine di decadenza per l’attività di accertamento ai fini delle imposte dirette e dell’Iva, la determinazione sintetica del reddito complessivo potrà avvenire se l’importo accertabile eccede il dichiarato di almeno un terzo.

Pubblicità
Per la prima volta gli studi odontoiatrici beneficiano del regime premiale - Ultima modifica: 2016-04-29T07:37:31+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome