L’odontoiatria sportiva è un settore relativamente recente ma costantemente in crescita, grazie all’impegno della Società Italiana di Odontoiatria Sportiva in ambito di ricerca e pratica clinica.
È ormai risaputo, infatti, che tutti gli atleti, sia agonisti che amatoriali, necessitano di una peculiare attenzione, per via dei rischi cui sono sottoposti (oltre agli indubbi benefici apportati dall’attività sportiva). Le ricerche evidenziano numerosi cambiamenti all’interno del cavo orale degli atleti, durante e dopo l’attività sportiva, complici anche le abitudini alimentari spesso errate.
Gli sportivi tendono, infatti, ad assumere integratori, aminoacidi, composti proteici e bevande energetiche zuccherate, al fine di migliorare le proprie performance, ignorandone, però, i possibili danni causati da tali sostanze. Inoltre, un’evenienza da sempre incombente è quella dei traumi in ambito sportivo.
Tuttavia, è possibile limitarne i danni grazie all’utilizzo dei paradenti individuali – previa corrette realizzazione, manutenzione e disinfezione -, che offrono l’ulteriore vantaggio di poter inserire al loro interno sostanze con azione preventiva, quali clorexidina, fluoro, caseina, ecc.
Anch’essi non esenti da problematiche non di poco conto, oggi si fa largo la strada della digitalizzazione: è infatti possibile produrre dei paradenti individuali digitali in CAD-CAM, tramite la stampa 3D, tecniche queste che ne facilitano e accelerano la realizzazione, con possibilità di una successiva duplicazione.

 

Domenico Tripodi
Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1985, specialista in Odontostomatologia e in Ortognato-donzia. È titolare della cattedra di Pedodonzia del CLOPD, direttore della Scuola di specializzazione in Odontoiatria pediatrica, direttore del Master di II Livello in Odontostomatologia dello sport e direttore dei Corsi di perfezionamento in Odontoiatria pediatrica dell’Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara. È inoltre titolare dell’insegnamento di Pedodonzia presso il Corso di laurea in Igiene dentale e direttore del Servizio di Pedodonzia del Dipartimento di Scienze mediche, orali e biotecnologiche dell’Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara. Vicepresidente nazionale SIOI (Società Italiana di Odontoiatria Infantile), past presidente SIOS (Società Italiana di Odontostomatologia dello sport) Relatore di numerosi congressi nazionali ed internazionali, autore di monografie e pubblicazioni scientifiche
Alessia Cosi
Laureata in Odontoiatria e Protesi dentaria nel 2019 e specializzanda in Odontoiatria pediatrica presso l’Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara. Autrice di pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali e internazionali
Domenico Fulco
Laureato in Odontoiatria e Protesi dentaria nel 2018 e specializzando in Odontoiatria pediatrica presso l’Università degli Studi dell’Aquila. Relatore nel 2020 al Congresso nazionale “Odontoiatria sportiva D.C.: proseguiamo la strada”. Autore di pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali e internazionali
Diego Martinelli
Libero professionista, specialista in Ortognatodonzia, MSc in Odonto-stomatologia dello sport, docente al Master di Odonto-stomatologia dello Sport, Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara
Simonetta D'Ercole
Laureata in Odontoiatria e Protesi dentaria e in Tecniche di Laboratorio biomedico, specialista in Ortognatodonzia, dottore di Ricerca in Scienze biomediche. Docente presso il Corso di laurea in Odontoiatria e Protesi dentaria, il Corso di laurea Igiene dentale, la Scuola di specializzazione in Odontoiatria pediatrica, Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara. RTD-B MED/07 presso il Dipartimento di Scienze mediche, orali e biotecnologiche, Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara. Past presidente e responsabile scientifico SIOS (Società Italiana di Odontostomatologia dello sport). Autrice di numerose pubblicazioni scientifiche nazionali e internazionali.

 

Associare i termini “odontoiatria” e “sport”, al giorno d’oggi, non è più una novità. Da quasi trent’anni diversi professionisti del settore odontoiatrico si occupano di analizzare e studiare le innumerevoli correlazioni tra il distretto testa-collo e le attività sportive, con lo scopo di migliorare le condizioni e le performance dell’atleta, appartenente o meno alla categoria agonistica. Sebbene, inizialmente, tale settore abbia avuto poco seguito, per via dello scetticismo sia dei medici sia degli sportivi, nel corso degli anni la figura dell’odontoiatra sportivo ha preso sempre più piede, anche grazie alla dedizione con cui la Società Italiana di Odontostomatologia dello sport (SIOS), mediante diversi incontri, congressi e corsi di formazione, ha fatto sì che al binomio odontoiatria e sport venisse attribuita la giusta rilevanza. Anno dopo anno le novità avanzano, ma la domanda da porre è: dove siamo arrivati e dove arriveremo?

Questo contenuto è riservato agli abbonati al Dentista Moderno.

Abbonati e continua a leggere su DM Club, l'area premium del Dentista Moderno

Fai già parte del DM Club?
Odontoiatria e sport oggi - Ultima modifica: 2021-11-25T11:15:04+00:00 da monicarecagni

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome