Induzione dell’apoptosi in cellule di carcinoma orale

Hsu propone uno studio di interesse oncologico, incentrato su di una delle più moderne forme di chemioterapia, attualmente in uso anche sul carcinoma orale a cellule squamose.

Induzione dell’apoptosi in cellule di cancro della bocca: agenti e meccanismi per potenziali terapie e prevenzione.

Il cancro orale è una delle più deturpanti tra le patologie tumorali, poiché la rimozione chirurgica del tumore può lasciare difformità facciali. È noto anche per il fenomeno detto “cancerizzazione di campo”, con conseguente sviluppo di un secondo tumore primario. Inoltre, il tasso di sopravvivenza a cinque anni di questa malattia è rimasto attorno al 50% nel corso degli ultimi 30 anni. Prevenzione e diagnosi/trattamento precoce del cancro orale potrebbero migliorare in modo significativo la qualità della vita nei soggetti a rischio.

Recentemente, l’eliminazione mirata di squamocellule di carcinoma orale attraverso l’induzione dell’apoptosi è emersa come una valida strategia per combattere il cancro della bocca. Studi che utilizzano una varietà di interventi chimici o biologici hanno dimostrato risultati promettenti nell’induzione di apoptosi nelle cellule maligne orali. Questa review riassume i risultati di una serie di indagini incentrate in particolare sulla induzione di apoptosi nelle cellule di cancro orale mediante composti sintetici ed agenti naturali chemio-preventivi con potenziale apoptotico.

Fonte: 

Oral Oncol. 2004 May;40(5):461-73.

Induction of apoptosis in oral cancer cells: agents and mechanisms for potential therapy and prevention.

Hsu S, Singh B, Schuster G.

Induzione dell’apoptosi in cellule di carcinoma orale - Ultima modifica: 2015-02-25T15:41:23+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome