CONDIVIDI

Autori:

Cinzia Maspero1
Paola Cavone2
Lavinia Solidoro3
Lucia Pisani4
Giampietro Farronato5

1Dirigente medico I livello – Fondazione IRCCS Cà Granda – Ospedale Maggiore Policlinico
2Studentessa CLOPD – Reparto di Ortognatodonzia – Università degli Studi di Milano
3Medico Frequentatore – Scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia – Università degli Studi di Milano
4Studentessa CLOPD – Reparto di Ortognatodonzia – Università degli Studi di Milano
5Direttore Scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia – Presidente del Corso di Laurea in Igiene dentale – Dipartimento di Scienze Biomediche, Chirurgiche e Odontoiatriche – Università degli Studi di Milano, Fondazione IRCCS Cà Granda – Ospedale Maggiore Policlinico

Riassunto

Obiettivi. Il diabete mellito è una patologia di eziologia multifattoriale da causa ancora in parte non ben conosciuta. Si tratta di una malattia metabolica di origine autoimmune per la cui manifestazione giocano un ruolo importante sia la predisposizione genetica sia l’ambiente in cui il paziente vive. Quello che accade è una distruzione completa o una grave alterazione delle cellule Beta del pancreas che hanno il compito di produrre insulina. Ne consegue un’anomalia nel metabolismo dei carboidrati, dei grassi e delle proteine.

Materiali e metodi. È stata condotta una revisione della letteratura internazionale mediante la banca dati MedLine. Sono stati quindi considerati gli articoli che fornivano indicazioni generali in merito alla patologia e quelli che trattavano in maniera più approfondita la relazione tra il diabete, l’Odontoiatria e, nello specifico, l’Ortodonzia.

Risultati. In letteratura sono molti gli studi che si sono occupati di classificare e descrivere tale malattia che colpisce sempre più un’ampia percentuale della popolazione mondiale, seppure in forme differenti, dall’età pediatrica fino a quella avanzata. Si sono potute conoscere le tecniche di diagnosi, di terapia e di prevenzione delle numerose complicanze che il diabete comporta. Meno numerosi sono gli studi inerenti l’Odontoiatria e l’Ortodonzia. I risultati ottenuti hanno comunque permesso di comunicare all’odontoiatra indicazioni specifiche in merito all’approccio clinico ideale nei confronti del paziente diabetico.

Conclusioni. Il diabete rimane una malattia cronica; la terapia che il paziente adotta su prescrizione dello specialista ha il compito di compensare la mancanza o l’alterata secrezione di insulina e risulta pertanto fondamentale che il soggetto si attenga con scrupolo alle indicazioni mediche, associando alla terapia farmacologica la dieta sana, l’attività sportiva e, per ciò che concerne il cavo orale, un’attenzione scrupolosa all’igiene.

Summary

Diabetes mellitus: implication of the oral cavity and guide lines for orthodontic therapy. A literary review

Objectives. Diabetes Mellitus is a disease whose multifactorial etiology is still not fully understood. It’s an autoimmune metabolic disease, the manifestation of which are affected by both genetic predisposition and environmental factors. What happens is a total distruction, or a severe alteration, of the pancreatic B Cells whose primary function is to release insulin. As a consequence, an anomaly in the metabolism of carbohydrates, fats and proteins occurs.

Materials and methods. A review of the international literature has been conducted through the MedLine database. Then, we considered the articles providing general indications regarding the pathology and those that go in depth about the relationship between diabetes, dentistry and, more specifically, orthodontics.

Results. There are many studies in literature that have tried to classify and describe this disease that affects every year a larger percentage of the population worldwide, in different ways, from pediatric age to advanced age. It was possible to get to know the techniques of diagnosis, therapy and prevention of the several complications that diabetes involves. Less numerous are the studies regarding dentistry and orthodontics. However, the results obtained allowed to provide orthodontics with specific indications regarding the ideal clinical approach to patients with diabetes.

Conclusions. Diabetes still is a chronic disease. The therapy given to the patient by the specialist has the responsibility of compensating the lack or the altered secretion of insulin, therefore it is crucial that the patient complies scrupulously with the medical indications, matching the pharmacologic therapy with an healthy diet, exercise and, regarding the oral cavity, a thorough attention to dental hygiene.

Introduzione

Il diabete mellito (DM) è una malattia metabolica dovuta a una mancata o a un’alterata produzione di insulina da causa multifattoriale. Il termine “diabete mellito” indica in realtà un gruppo di malattie metaboliche che hanno come comune denominatore l’iperglicemia e che comportano alterazioni del metabolismo di carboidrati, proteine e grassi1.

Può colpire soggetti di tutte le età, con un picco di incidenza nella quinta decade di vita. Approssimativamente si stima che ne sia affetto dal 3% al 4% della popolazione mondiale.

È importante sottolineare come gli effetti di questa malattia cronica si manifestino nel breve e soprattutto nel lungo termine, a livello dell’intero organismo e anche nel cavo orale. In letteratura esistono numerosi studi che si sono occupati di valutare le manifestazioni del diabete nel cavo orale, con una particolare attenzione alle alterazioni a carico delle strutture parodontali.

Scopo di questo lavoro è presentare i risultati di una revisione della letteratura internazionale condotta con il fine di mettere in luce le necessità del paziente diabetico, le possibili complicanze, le tipologie di trattamento da preferire nello specifico del trattamento ortodontico.

Materiali e metodi

È stata effettuata una revisione della letteratura internazionale mediante la banca dati MedLine. Le parole chiave utilizzate sono state “Diabetes” (diabete), “Diabetes Mellitus” (diabete mellito), “Orthodontics” (Ortodonzia), “Metabolic Disorders” (disordini metabolici). Tra gli articoli rinvenuti, sono stati scelti quelli pubblicati tra il 1973 e il 2013, in lingua italiana e inglese. Si è scelto di considerare Review e Case Report sia reperibili come testi integrali, sia come abstract. Sono stati scelti articoli che fornivano informazioni generali sulla patologia, articoli che trattavano nello specifico la correlazione tra la patologia e l’Odontoiatria in generale, articoli che affrontavano la correlazione tra la patologia e l’Ortodonzia. Dei 36 articoli rinvenuti in letteratura ne sono stati selezionati 31 che rispondevano ai criteri di inclusione.

Continua …

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO