Tecniche e posizioni per fotografie in odontoiatria

dm_il-dentista-moderno_tecniche-posizioni-fotografiche-in-odontoiatria

La fotografia trova oggi importanti implicazioni in ambito odontoiatrico, sia nell’ambito diagnostico che in quello clinico.

Il Dentista Moderno si è occupato ampiamente di quelli che sono gli sviluppi della tecnica di lavoro. In primo luogo, la strumentazione, che si compone idealmente di una fotocamera digitale reflex, allestita con obiettivo macro e flash a due punti luce, più una serie di accessori (divaricatori, apribocca e contrastatori).

Anche nello svolgimento di queste procedure, come d’altronde in quelle prettamente cliniche, il professionista viene facilitato dall’applicazione di norme di ergonomia, sulle quali è bene che anche il personale assistenziale venga edotto. Questa sarà la tematica del presente articolo.

Pubblicità

Pare utile proporre qui le posizioni di lavoro utili a realizzare un set base di riprese extra e intraorali, rivolgendosi così al professionista che si avvicina alla fotografia odontoiatrica. Questo con la consapevolezza che, vista la disponibilità di ulteriore materiale informativo, oltre che di numerosi corsi teorico-pratici, i protocolli proposti potranno essere differenti.

Video updated on Youtube by smartdentalcluj

Riprese extraorali: il paziente viene posizionato davanti a una parete di colore uniforme o ad un apposito background. Può essere utile mantenere la stessa messa a fuoco per tutte le pose: queste potranno partire da un minimo di 2 (frontale e laterale) a salire, aggiungendo la ripresa del volto sorridente e le riprese a 3/4. Alcuni nuovi software operativi consentono addirittura di partire da un video del paziente a colloquio e ricavarne i frame desiderati.

Riprese intraorali:

Bocca chiusa frontale: paziente seduto; doppio apribocca laterale; l’operatore si posiziona di fronte, con la macchina parallela al piano occlusale.

Bocca chiusa laterale (destra e sinistra): paziente seduto o disteso; apribocca dal lato non ripreso, specchio allungato dal lato ripreso a divaricare la guancia; operatore di lato.

Occlusale inferiore: paziente disteso; doppio apribocca laterale, specchio rettangolare quasi a contatto con l’arcata superiore e con il ventre linguale, in modo da escludere la lingua; operatore di fronte, macchina inclinata a 45° rispetto allo specchio.

Occlusale superiore: paziente disteso; doppio apribocca laterale, specchio rettangolare quasi a contatto con l’arcata inferiore, appoggiato sul dorso linguale; operatore dietro il paziente a ore 12.

Linguale (destra e sinistra): paziente seduto; divaricatore dalla stessa parte da fotografare, specchio inserito in bocca orizzontalmente e ruotato per discostare la lingua; operatore di lato, macchina perpendicolare allo specchio.

Palatina (destra e sinistra): paziente seduto; divaricatore dalla stessa parte da fotografare, specchio inserito in bocca orizzontalmente e ruotato verso l’arcata controlaterale; operatore di lato, macchina perpendicolare allo specchio.

A queste possono essere aggiunte altre riprese più specifiche, come ad esempio quelle per sestanti o quelle dell’overjet.

 

Tecniche e posizioni per fotografie in odontoiatria - Ultima modifica: 2016-09-29T07:37:27+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome