Stati generali, il ruolo dell’odontoiatra e le richieste FNOMCeO

fnomceo_medici odontoiatri_

Il 21 ottobre si sono tenuti gli Stati generali della Professione medica e odontoiatrica promossi dalla FNOMCeO per l’elaborazione di una “Piattaforma professionale” che porti ad una revisione del SSN.

“I cittadini – ha dichiarato la Presidente FNOMCeO Roberta Chersevani – avvertono sempre più la difficoltà ad accedere alle cure e i medici e gli odontoiatri italiani vivono una condizione di profondo disagio nello svolgimento del proprio quotidiano esercizio professionale per la pervasiva burocratizzazione, che toglie tempo all’ascolto nel rapporto fiduciario medico-paziente, e per il razionamento delle risorse che consente sempre meno di rispondere ai bisogni di salute dei cittadini”.

I cinque temi principali dell’evento sono stati:

Pubblicità
  1. Il ruolo del medico nell’evoluzione della sanità per la cura delle persone.
  2. La riforma del Titolo V della Costituzione e le criticità della frammentazione in 21 sistemi regionali: “Una sanità a pezzi, meno diritti, più diseguaglianze”.
  3. Quale futuro per le giovani generazioni, una risorsa da tutelare: “Tra formazione e precariato”.
  4. La responsabilità professionale medica e odontoiatrica.
  5. L’appropriatezza clinica, patrimonio della Professione.

“È l’ora di prendere consapevolezza e dire basta! – ha dichiarato il Presidente della Federazione presentando l’evento – recuperando l’orgoglio per un ruolo sociale che ci deriva da una storia gloriosa e secolare”.

“Con fantasiose parole – ha proseguito – si mascherano tagli o sottofinanziamenti alla sanità, che producono una drastica riduzione dei livelli di assistenza e dell’accesso alle cure. Non ci sono più, in certe realtà, i fondi per acquistare beni e presidi utili a rispondere ai bisogni di salute e ogni giorno c’è sempre più gente malata che non riesce a curarsi. La giusta lotta agli sprechi in sanità va perseguita con un serio progetto condiviso con i medici e con gli odontoiatri e non contro di loro”.

Di seguito vi elenchiamo le richieste avanzate della FNOMCeO:

I Medici chiedono di diventare interlocutori istituzionali ascoltati dalla politica sanitaria nazionale e regionale in quanto depositari di cultura e competenza per essere portatori di soluzioni dei problemi nell’interesse dei cittadini.

I Medici si propongono come parte attiva nelle scelte decisionali per l’evoluzione dell’organizzazione del lavoro e per adattare le performance professionali al miglior percorso diagnostico, terapeutico e assistenziale possibile, nella diffusa consapevolezza che “il progresso della società non è possibile senza i medici”.

Stati generali, il ruolo dell’odontoiatra e le richieste FNOMCeO - Ultima modifica: 2015-10-29T08:04:53+00:00 da redazione

1 commento

  1. […] si troveranno a Roma sabato 28 novembre, alle ore 14, per la manifestazione indetta dalla FNOMCeO, alla quale ha aderito anche ANDI, per elencare  i NO ed i SI a sostegno del SSN (Servizio […]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome