DM_il dentista moderno_730 precompilato_sistema tessera sanitaria odontoiatria

Nonostante le forti opposizioni che si sono manifestate nel mondo dell’odontoiatria negli ultimi mesi, è stata fissata come data ultima per la trasmissione dei dati relativi alle spese sanitarie dell’anno 2015 necessarie per il 730 precompilato attraverso il Sistema Tessera Sanitaria, il 31 gennaio 2016.

Non sarà più necessario inviare i dati fiscali utilizzando lo spesometro, che viene così sostituito dal nuovo Sistema.

Per il 2015 inoltre è stato deciso di non applicare sanzioni in caso di errori formali, in modo tale da permettere a medici ed odontoiatri di prendere confidenza con il nuovo STS (che viene indicato ancora come un metodo “sperimentale”).

Pubblicità

Vediamo di capire meglio come funzionerà questo nuovo metodo di trasmissione dati e quali saranno gli obblighi degli odontoiatri.

Chi deve iscriversi al STS

Per l’anno 2015 sono state esentate le società, in qualunque forma giuridica, che erogano prestazioni sanitarie autorizzate dalla Regione e non accreditate con il SSN e i liberi professionisti che fatturano esclusivamente prestazioni di collaborazione ad altri studi (e non ai pazienti).

Tutti gli odontoiatri iscritti all’Albo che emettono fatture devono obbligatoriamente registrarsi al Sistema Tessera Sanitaria. In questo modo potranno inserire in prima persona, o far inserire da un commercialista, tutte le fatture nel sistema.

Nel caso di studi associati, l’iscritto all’Albo che funge da rappresentante avrà la responsabilità di fare la registrazione ed inviare i dati.

Come iscriversi al STS

Tranne in Lombardia, Friuli Venezia Giulia ed Emilia (in cui la procedura è leggermente diversa) le credenziali per il 730 precompilato rimangono le stesse utilizzate per inviare telematicamente i certificati di malattia e per accedere al portale INPS.

Nel caso non si sia in possesso di tali credenziali, esse potranno essere ottenute:

  • Se si è in possesso di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) regolarmente comunicato all’Ordine Provinciale, registrandosi all’indirizzo https://sistemats4.sanita.finanze.it/simossAccreditamento/. Sarà necessario inserire PEC, codice fiscale, numero d’iscrizione all’Ordine e numero di tessera sanitaria (il numero deve essere di 10 caratteri; se il vostro numero d’iscrizione è costituito da meno cifre, ad es. 1234, bisognerà aggiungere tanti zeri davanti quanti sono necessari a raggiungere le 10 cifre, ad es. 0000001234; nel caso si sia in Lombardia, Friuli Venezia Giulia ed Emilia, si consiglia di contattare il proprio Ordine per avere informazione più specifiche).
  • Se non si è in possesso di una PEC, recandosi presso il proprio Ordine Provinciale muniti di tessera sanitaria e richiedendo i dati di accesso. Terminata la procedura di registrazione si otterranno i codici per poter accedere alla propria area riservata a cominciare ad inviare i dati.
  • Per chi fosse in possesso della Carta Nazionale dei Servizi, sarà possibile utilizzarla per accedere al STS.

Nel caso non ci si ricordasse se la propria PEC sia stata o meno comunicata all’Ordine Provinciale, sarà sufficiente andare sul sito www.inipec.gov.it e inserire il proprio codice fiscale. Se la PEC compare nel sito, significa che è stata correttamente accreditata, in caso contrario sarà necessario rivolgersi all’Ordine.

Odontoiatria e Sistema Tessera Sanitaria: chi deve iscriversi e come farlo - Ultima modifica: 2016-01-18T07:35:27+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome