La sedazione nel servizio pubblico odontoiatrico danese

Il presente studio descrive l’introduzione ed i primi sei anni d’uso del midazolam per la sedazione cosciente in un polo odontoiatrico pubblico in Danimarca.

Metodi: nel 1998, l’equipe è stata istruita sulla sedazione cosciente con midazolam. Un grafico del grado di sedazione è stato compilato per ogni sessione, all’attenzione dei genitori del paziente. Nel 2004, tutti i dati clinici sono stati raccolti.

Risultati. Sono state eseguite 680 sessioni; il 63,7% dei bambini aveva età compresa tra i 2 e i 6 anni; l’88,5% è stato classificato ASA I; il 74,8% delle somministrazioni è stato per via orale. Sono stati eseguiti restauri nel corso del 60,3% delle sessioni, ed estrazioni nel 38,4% dei casi. Sono state raramente registrate complicanze, le più frequenti sono state diplopia (6,1%), singhiozzo (2,7%), e reazione paradossa (2,0%). Secondo la scala di sedazione di Wilton, il 42,9% dei pazienti era calmo ed il 27,7% agitato durante il trattamento, mentre dopo il trattamento il 61,7% era calmo; l’80,4% dei genitori ha rilasciato un feedback positivo nei confronti di questo metodo di sedazione.

Conclusione: la sedazione con midazolam per il trattamento di bambini odontofobici e ansiosi è una pratica fattibile ed efficiente, con un basso tasso di complicanze. Probabilmente può ridurre la necessità di trattamento odontoiatrico in anestesia generale.

Fonte:

Midazolam conscious sedation in a large Danish municipal dental service for children and adolescents.

Uldum B, Hallonsten AL, Poulsen S.

Int J Paediatr Dent. 2008 Jul;18(4):256-61. doi: 10.1111/j.1365-263X.2007.00902.x. Epub 2008 Mar 6.

La sedazione nel servizio pubblico odontoiatrico danese - Ultima modifica: 2015-04-03T10:37:05+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome