Il lavoro qui presente dimostra sperimentalmente uno dei vantaggi più importanti degli inlay in composito rispetto alle otturazioni dirette: l’essere sottoposti a minor contrazione da polimerizzazione, favorendo, così, un miglior adattamento marginale. Adattamento considerato anche a proposito degli inlay in ceramica.

Restauri prossimali diretti ed intarsi inlay CAD/CAM prodotti “alla poltrona”: adattamento marginale con adesivo self-etch due passaggi, con o senza preventivo condizionamento dello smalto.

Lo scopo di questo studio era di valutare l’adattamento marginale degli intarsi in ceramica CEREC, degli intarsi in composito CEREC e di restauri diretti in composito a cavità prossimali sottoposte ad invecchiamento artificiale. Due gruppi di ogni tipo di restauro sono stati preparati (n = 6): nel primo gruppo si utilizzava direttamente un adesivo self-etch, l’altro prevedeva la mordenzatura con acido ortofosforico (H3PO4) prima di applicare lo stesso adesivo self-etch. I modelli sono stati sottoposti a carico termo-meccanico a lungo termine e i margini sono stati valutati, prima e dopo, al SEM (microscopio elettronico a scansione) con un ingrandimento x200.

Pubblicità

Statisticamente, state riscontrate differenze significative prima e dopo il carico, nel caso del restauro diretto in composito, con la mordenzatura diminuire ulteriormente la percentuale di congruenza di margine dopo il carico (p < 0.05). La percentuale più alta di congruenza marginale è stata raggiunta dagli intarsi in composito posizionati senza mordenzatura. Tuttavia, questi dati non sono risultati significativamente diversi da quelli degli intarsi in ceramica dopo stress test. La contrazione da polimerizzazione è, comunque, ancora una proprietà critica dei materiali da restauro compositi. L’adattamento marginale di restauri indiretti senza condizionamento dello smalto, prodotti sia in composito che in ceramica, è migliore di quella di restauri in composito posizionati direttamente.

Fonte:

Proximal direct composite restorations and chairside CAD/CAM inlays: Marginal adaptation of a two-step self-etch adhesive with and without selective enamel conditioning

Bortolotto T, Onisor I, Krejci I.

Clin Oral Investig. 2007 Mar;11(1):35-43. Epub 2006 Oct 10.

Inlay in composito per una minor contrazione da polimerizzazione - Ultima modifica: 2015-03-25T08:30:53+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome