Il diabete mellito di tipo 2 è una patologia complessa, di tipo sistemico, che interessa principalmente il metabolismo dei carboidrati e che comporta conseguenze sull’intero organismo e sulla qualità della vita del paziente. 

Difatti il diabete incide sui trattamenti odontoiatrici a causa degli effetti che la patologia ha sulla coagulazione del sangue e sull’osteointegrazione. Negli ultimi anni però per i pazienti controllati e in cura, il diabete ha smesso di essere una controindicazione per alcune terapie odontoiatriche o perlomeno, con le dovute accortezze, anche i pazienti diabetici hanno potuto affrontare interventi complessi come l’implantologia.

Questi pazienti, anche se il diabete risulta compensato dalle terapie farmacologiche, hanno molte più probabilità di sviluppare una perimplantite, motivo per cui prima di affrontare un intervento di implantogia è necessario effettuare una accurata valutazione prima di intervenire chirurgicamente.

Pubblicità

In un recente studio Kalpana e coll. hanno effettuato una revisione sistematica valutando casi di terapie implantari in pazienti con diabete di tipo II compensato. 

In particolare sono stati analizzati i tassi di sopravvivenza degli impianti inseriti con chirurgia di tipo classico, con lembo, e con tecnica flapless. 

Tecnica flapless in pazienti con diabete

La revisione è stato fatta prendendo in esame 14 studi. Gli impianti totali inseriti in pazienti diabetici sono stati 3207. 

La media di sopravvivenza calcolata sugli impianti inseriti con tecnica standard è risultata del 94.2% mentre per quella con tecnica flapless il 92.3%.

Con questi dati alla mano è possibile sottolineare come entrambe le tecniche garantiscano un’alta percentuale di sopravvivenza degli impianti dentali. 

In conclusione appare evidente come la tecnica senza lembo, flapless, sia molto simile alla tecnica convenzionale, che spesso è preferita dagli operatori. Ad oggi, infatti, sono presenti pochi dati riguardo alla tecnica senza lembo che sta prendendo sempre più piede, soprattutto in abbinamento all’utilizzo delle dime chirurgiche nell’ambito della chirurgia/implantologia guidata

Riferimenti bibliografici a proposito della chirurgia flapless in pazienti diabetici

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31745060/

Implantologia in pazienti con diabete di tipo 2: tecnica convenzionale o flapless - Ultima modifica: 2021-12-22T06:13:34+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome