Caratteristiche cliniche ed epidemiologiche del fibroma traumatico orale

Fibroma in sede gengivale, con conformazione irregolare

Il fibroma, anche chiamato iperplasia focale benigna, interessa i tessuti molli del cavo orale e si presenta come una lesione esofitica reattiva, infiammatoria del tessuto connettivo1. Essendo una lesione piuttosto frequente nella pratica clinica odontoiatrica, lo scopo di questa mini review è stato quello di valutare la letteratura degli ultimi anni per chiarirne le caratteristiche, con particolare riferimento agli aspetti clinici ed epidemiologici.

Per questo lavoro è stato utilizzato il motore di ricerca PubMed, inserendo le parole chiave “oral traumatic fibroma” e “focal fibrous hyperplasia” e “oral irritation fibroma”, e prendendo in esame la letteratura scientifica degli ultimi 10 anni. Sono apparsi come risultati rispettivamente 19, 80, 45 articoli scientifici. I criteri di esclusione sono stati: studi su animali, precedenti revisioni della letteratura, non corredati da case report e case series, articoli non in lingua inglese. Sono stati poi eliminati gli articoli doppi che rientravano nella ricerca di più parole chiave. Alla fine sono stati inclusi nella ricerca 16 articoli.

Risultati

Dei 16 lavori selezionati 12 erano case reports2-13. Il più giovane paziente aveva 17 mesi, il più adulto 59 anni2,3. La lesione più grande aveva 5 cm di diametro massimo9. Gli altri lavori erano studi retrospettivi14-17.

Il fibroma traumatico è una lesione esofitica sessile, con dimensioni variabili e con una colorazione che spesso riprende il colore normale del tessuto mucoso, talvolta assume una colorazione giallo-biancastra.
La sua superficie, a seconda del trauma che lo ha generato, può avere aree ipercheratosiche o ulcerate. Spesso interessa la mucosa geniena,
ma tutte le aree possono essere coinvolte16,17.

De Santana Santos et al. hanno fatto uno studio epidemiologico sui fibromi traumatici e hanno messo in evidenza che su 1.290 lesioni dei tessuti molli orali, 193 erano fibromi traumatici, circa il 15%. Il sito orale più frequentemente coinvolto era la mucosa geniena, seguita da labbro inferiore e dorso della lingua. Circa 2/3 dei casi interessavano soggetti tra la seconda e la quinta decade di età. Le donne risultavano più frequentemente coinvolte con rapporto F:M=2,4:1. Era presente una storia di trauma nel 90,7% dei pazienti, e nella maggior parte dei casi si trattava di lesioni asintomatiche (92%)16.

Kadeh et al., in uno studio su oltre 400 pazienti, hanno trovato che il 20% delle lesioni sulle mucose orali è un fibroma traumatico, e insieme al granuloma piogenico la lesione più frequente17.

Nel lavoro di Sangle et al.14 sono stati analizzati 155 pazienti con lesione a carattere traumatico, e il fibroma rappresentava il 36% dei casi. Nel lavoro di Vidyniath et al.15, su 295 pazienti osservati con lesioni traumatiche del cavo orale, il 69,3% era rappresentato dai fibromi traumatici. Diversamente da quanto rilevato da Santana Santos16, per la grande maggior parte si trattava di soggetti di sesso maschile.

Un particolare tipo di trauma che è stato documentato è quello relativo a un fibroma linguale insorto dopo sutura post esame bioptico12. La diagnosi si basa essenzialmente sull’esame istologico su biopsia escissionale. Da un punto di vista istologico si tratta di una massa solida, incapsulata, talvolta ialinizzata di tessuto connettivo fibroso14,15,16.
Alcuni hanno proposto l’utilizzo dell’ecografia intraorale per la diagnosi6. Nessuna evoluzione maligna è stata documentata16.

La terapia è essenzialmente l’escissione chirurgica, oltre all’eliminazione dei fattori irritativi e traumatici che portano all’insorgenza della lesione stessa16. L’escissione può essere fatta con laser ad Erbium 2.780 nm5. Alcuni autori hanno proposto l’uso di un laser a diodi di 810 nm di lunghezza d’onda con una potenza di 3 W, una fibra con diametro 0,4 mm e applicazioni di 5 minuti11.

Discussione

Il maggiore coinvolgimento del sesso femminile potrebbe essere dovuto ad alterazioni ormonali; è curioso il fatto che altre lesioni reattive si manifestino con più frequenza nelle donne, proprio nella finestra seconda-quinta decade, dove gli sbalzi ormonali sono necessariamente maggiori16. Questi risultati vengono in parte tuttavia smentiti dal lavoro di Kadeh et al.17.

Si tratta di una lesione esofitica, sessile, in genere di colorito roseo, di consistenza elastica. Qualsiasi distretto del cavo orale può essere colpito16.
Queste caratteristiche la potrebbero porre in diagnosi differenziale il mucocele, sopratutto quando la lesione è in sede labiale inferiore13.

Si tratta di una lesione esofitica, sessile, in genere di colorito roseo, di consistenza elastica. Queste caratteristiche potrebbero porre il fibroma orale in diagnosi differenziale il mucocele, soprattutto quando è in sede labiale inferiore

Il mucocele è definito come una lesione cistica nel contesto della mucosa orale contenente materiale salivare, derivato dalla distruzione o dalla ostruzione dei dotti delle ghiandole salivari minori. Tuttavia si tratta di una lesione dalla consistenza molto più soffice di un fibroma e con una superficie molto liscia. Inoltre presenta una forte tendenza alla recidiva rispetto all’iperplasia focale13.
Nonostante siano state proposte metodiche meno invasive per la diagnosi del fibroma6, l’esame istologico è dirimente. Il trattamento prevede una escissione chirurgica che, che può essere eseguita a con differenti tipi di laser, tra cui oltre il già citato Erbium e laser a diodi 810 nm, anche il laser a Neodimio1.

Bibliografia
  1. Pedrona IG, Ramalhob KM, Artioli Moreirac L, Moreira de Freitasd P. Association of two lasers in the treatment of traumatic fibroma: excision with Nd:YAP laser and photobiomodulation using InGaAlP: a case report. J Oral Laser Applications 2009;9:49-53.
  2. Vergotine RJ. A giant cell fibroma and focal fibrous hyperplasia in a young child: a case report. Case Reports in Dentistry 2012;Article ID 370242, 5 pages.
  3. Ogbureke EI, Couey MA, Vigneswaran N, Johnson CD. Large draining focal fibrous hyperplasia secondary to periapical granuloma. Case Reports in Dentistry 2018; Article ID 4850901, 4 pages.
  4. Rangeeth BN, Moses J, Kumar Reddy VK. A rare presentation of mucocele and irritation fibroma of the lower lip. Contemp Clin Dent 2010 Apr-Jun; 1(2):111-114.
  5. Boj J, Hernandez M, Espasa E, Espanya A. Oral focal fibrous hyperplasia and squamous cell papilloma treated with an erbium laser. Case presentation. Refuat Hapeh Vehashinayim 2014 Jan;31(1):9-14, 59.
  6. Di Stasio D, Lauritano D, Paparella R, et al. Ultrasound imaging of oral fibroma: a case report. J Biol Regul Homeost Agents 2017 Apr-Jun;31(2 Suppl 1):23-26.
  7. Mishra R, Khan TS, Ajaz T, Agarwal M. Pediatric palatal fibroma. Int J Clin Pediatr Dent 2017 Jan-Mar;10(1):96-98.
  8. Panta P. Traumatic fibroma. Pan Afr Med J 2015 Jul 27;21:220. ECollection 2015.
  9. Lanjekar A, Kulkarni S, Akhade S, et al. An unusually large irritation fibroma associated with gingiva of lower left posterior teeth region. Case Reports in Dentistry 2016; Article ID 5202181, 4 pages.
  10. Kinoshita H, Ogasawara K, Toya T, et al. Slow-growing large irritation fibroma of the anterior hard palate: a case report using immunohistochemical analysis. J. Maxillofac. Oral Surg 2016;15(Suppl 2):S253–S257.
  11. Bakhtiari S, Taheri JB, Sehhatpour M, et al. Removal of an extra-large irritation fibroma with a combination of diode laser and scalpel. J Lasers Med Sci 2015;6(4):182-184.
  12. Zhao X, Liu DJ, Xu CX, et al. Multiple irritation fibromas after dorsum linguae biopsy. J Craniofac Surg 2014 Mar;25(2):524-6.
  13. Valério RA, de Queiroz AM, Romualdo PC, et al. Mucocele and fibroma: treatment and clinical features for differential diagnosis. Braz Dent J 2013 Sep-Oct;24(5):537-41.
  14. Sangle VA, Pooja VK, Holani A, et al. Reactive hyperplastic lesions of the oral cavity: A retrospective survey study and literature review. Indian J Dent Res 2018 Jan-Feb;29(1):61-66.
  15. Vidyanath S, Shameena PM, Johns DA, Shivashankar VY, Sudha S, Varma S.et al. Reactive hyperplasic lesions of the oral cavity: a survey of 295 cases at a Tertiary Health Institution in Kerala. J Oral Maxillofac Pathol 2015 Sep-Dec;19(3):330-4.
  16. de Santana Santos T, Martins-Filho PR, Piva MR, de Souza Andrade ES. Focal fibrous hyperplasia: a review of 193 cases. J Oral Maxillofac Pathol 2014 Sep;18(Suppl 1):S86-9.
  17. Kadeh H, Saravani S, Tajik M. Reactive hyperplastic lesions of the oral cavity. Iran J Otorhinolaryngol 2015 Mar;27(79):137-44.

Cinzia Casu, Luca Viganò
Caratteristiche cliniche ed epidemiologiche del fibroma traumatico orale - Ultima modifica: 2019-05-20T10:40:32+00:00 da monicarecagni
Caratteristiche cliniche ed epidemiologiche del fibroma traumatico orale - Ultima modifica: 2019-05-20T10:40:32+00:00 da monicarecagni
Caratteristiche cliniche ed epidemiologiche del fibroma traumatico orale - Ultima modifica: 2019-05-20T10:40:32+00:00 da monicarecagni

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome