App per smartphone: le nuove migliori amiche dell’ortodontista?

DM_il-dentista-moderno_app_ortodonzista_odontoiatria.jpg

Nel bene o nel male, l'avvento dello smartphone ha rivoluzionato la nostra società, modificando l'approccio di tutti noi a diversi ambiti della vita: la salute non fa eccezione, con app che permettono di accedere ai servizi e di confrontarli. In questo settore, tuttavia, tali prodotti informatici non si rivolgono solo al pubblico. Esistono infatti app ultraspecialistiche, che supportano nel training under e postgraduate, o ancora nell'esecuzione di esami strumentali o nella definizione dei piani di cura.

Volendo passare, nello specifico, al settore odontoiatrico, un gruppo di lavoro britannico ha recentemente condotto un interessante studio volto a sondare la disponibilità di app dedicate all'ortodonzia. Tale lavoro è stato recentemente pubblicato sul Journal of Orthodontics, appunto.

Già nel 2013 era stata riportata la presenza di 19 applicazioni ortodontiche tra Apple App Store e Google Play Store. Negli anni immediatamente successivi, l'esplosione letterale di questo mercato ha coinvolto anche il settore, facendo salire il numero a 119, di cui 23 patient-focused, 27 clinician-focused e le rimanenti 53 collegate al marketing per la pratica specialistica, oltre a 16 app del genere gaming. Un ulteriore aggiornamento del 2017 fa riferimento a 292 app per i clinici e 62 per i pazienti, per un totale di 354.

Di recente, come detto, il gruppo di Siddiqui si è proposto un aggiornamento (a ottobre 2018) più completo, comprendente cioè una valutazione delle app dal punto di vista dell'utilizzatore, con costo, peso, recensioni e rating. App altamente professionali hanno logicamente costi anche molto elevati ma, allo stesso tempo, costi anche minimi possono dissuadere l'utente dall'acquistare “a scatola chiusa”. Ecco dunque che ci affida ai rating, le valutazioni dei colleghi che precedentemente hanno acquistato il prodotto. Da ultimo, anche il dover occupare molto spazio in memoria, in effetti, può dissuadere dall'acquisto.

Considerando esclusivamente la lingua inglese, sono state selezionate 305 app ortodontiche. In questo caso si registra uno squilibrio a favore del paziente, a cui sono rivolti ben 241 prodotti (tra cui ben 136 app di gaming), contro le 63 app specialistiche rimanenti. Il modello di app per paziente più popolare prevede la previsualizzazione (tramite applicazione su autoscatto) di apparecchio fisso. Naturalmente, sono disponibili anche app più interessanti, utili ad accompagnare il paziente durante il trattamento.

Nella maggior parte dei casi si tratta di prodotti gratuiti (che complessivamente coprono 272 su 305). Più interessante considerare i prodotti a pagamento: le app di gaming, in questo caso, non superano le 0.99£. I prezzi delle app professionali, invece, spaziano dagli 1.99£ dei sistemi di clinician portfolio, alle 3.99-9.99£ per le revisioni cliniche, fino alle 28.99£ per le app dedicate all'impostazione del piano di trattamento, il cui impiego è, il più delle volte, utile alla valutazione degli spazi e all'analisi cefalometrica.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31169046
App per smartphone: le nuove migliori amiche dell’ortodontista? - Ultima modifica: 2019-09-27T07:21:44+00:00 da redazione
App per smartphone: le nuove migliori amiche dell’ortodontista? - Ultima modifica: 2019-09-27T07:21:44+00:00 da redazione
App per smartphone: le nuove migliori amiche dell’ortodontista? - Ultima modifica: 2019-09-27T07:21:44+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome