Urgente & Indifferibile

Luigi Paglia

Si parla molto in questi giorni della chiusura degli studi odontoiatrici e della possibilità che i clinici offrano ai loro pazienti prestazioni urgenti e non differibili. Il dibattito su questo ultimo punto specialmente sui social è stato vivace con la solita italica possibilità che ognuno interpreti a proprio modo l’urgenza e indifferibilità delle prestazioni.

In un periodo così difficile riteniamo invece che la categoria debba mostrarsi compatta e granitica nelle scelte in modo poi poter pretendere dal decisore politico altrettanta chiarezza e speriamo….supporto.

Siamo andati a controllare quelle che sono le definizioni che l’American Dental Association dà delle terapie odontoiatriche urgenti e indifferibili.

Le presentiamo al puro scopo di contribuire al dibattito in corso e come supporto ai Colleghi interessati ad operare secondo standard internazionali riconosciuti e anche per sapere come ci si comporta oltreoceano.

PANDEMIA COVID-19 L’ AMERICAN DENTAL ASSOCIATION (ADA) STABILISCE QUALI SONO  LE PRESTAZIONI URGENTI E INDIFFERIBILI

Il governo dei singoli Stati e le associazioni di categoria devono indicare ai dentisti di mantenere aperti i loro studi solo per le prestazioni d’emergenza: questo è quanto stabilito dall’American Dental Association (ADA).

Quali sono le prestazioni d’emergenza?

L’ ADA richiama gli odontoiatri a valutare responsabilmente i pazienti che necessitano una prestazione urgente e propone una guida che potrà subire variazioni in ordine all’andamento della pandemia. Le prestazioni praticabili, in relazione alle competenze e specializzazioni, sono suddivise in 3 categorie, indicando in una quarta categoria ciò che non può e non deve essere praticato durante l’epidemia Covid-19

  1. Prestazioni d’emergenza, sono le prestazioni potenzialmente rischiose per la vita e necessitano di un trattamento tempestivo immediato (ndr. Ricordiamo che, negli USA, la specialità è unica per la oro-maxillo facciale e richiede la doppia laurea in medicina e odontoiatria):
  • Sanguinamento profuso (emorragia)
  • Infezione dei tessuti molli associata a tumefazione intra-extra orale con potenziale compromissione della pervietà delle vie aeree.
  • Traumi del massiccio facciale con potenziale compromissione della pervietà delle vie aeree.

2- Prestazioni Odontoiatriche Urgenti, sono prestazioni che richiedono un intervento urgente allo scopo di alleviare il dolore acuto e/o gestire il rischio d’infezione e ridurre il carico di lavoro del pronto soccorso ospedaliero:

  • Dolore acuto da pulpite
  • Pericoronite a carico degli ottavi
  • Alveolite post-estrattiva
  • Ascesso o infezione localizzata
  • Frattura dentale con dolore e/o trauma dei tessuti molli
  • Traumi con lussazione o avulsione dentale
  • Trattamenti odontoiatrici richiesti in propedeuticità a procedure mediche complesse
  • Cementazioni di corone o ponti definitivi in caso di de- cementazione o frattura o smarrimento del provvisorio o ancora in caso di gengiviti provocate da provvisorio (ndr: riferito a pazienti in cura di cui si dispone definitivo)

3- Prestazioni odontoiatriche indifferibili

  • Carie estese o restauri incongrui che provocano dolore
  • Rimozioni di suture
  • Riparazioni/ sistemazioni di protesi in pazienti oncologici e/o in radioterapia
  • Sostituzione di otturazioni provvisorie o medicazioni se provocano dolore
  • Sistemazioni di fili ortodontici- brackets se provocano ulcere mucose

Procedure Dentali non urgenti, differibili (ndr: non praticabili durante la pandemia covid-19)

  • Prime visite o visite di controllo incluse valutazioni radiografiche
  • Sedute d’igiene orale e cure preventive
  • Procedure Ortodontiche (ad eccezione delle sistemazioni a prevenire ulcere della mucosa orale)
  • Avulsioni di denti asintomatici
  • Odontoiatria restaurativa incluso il trattamento di lesioni cariose se asintomatiche
  • Procedure a fini estetici

L’ADA ha ricordato agli odontoiatri i principali articoli del codice deontologico al fine di assicurare un atteggiamento etico nella continuità assistenziale nel rispetto delle indicazioni date.

Come sappiamo la cultura latina lascia sempre margini di interpretazione delle norme che nella cultura anglosassone invece si cerca di eliminare. Credo che in una situazione grave come quella attuale dovremmo cercare di essere precisi e puntuali nelle nostre scelte come categoria e lasciare l’interpretazione a tempi in cui la discussione si possa sviluppare senza “rischi” per noi , per il nostro personale e per i nostri pazienti.

Non sarebbe piacevole  se alla fine di tutta questa situazione pensando ai dentisti ai più venisse in mente la frase di Montanelli che diceva: Governare gli Italiani non è difficile, è inutile!

Luigi Paglia

Urgente & Indifferibile - Ultima modifica: 2020-03-21T14:57:16+00:00 da Luigi Paglia

3 Commenti

  1. ringrazio Luigi Paglia per le disamine e indicazioni contenute nei sui articoli, sempre molto esplicite e e concrete, necessarie per la nostra professione.

  2. Questo messaggio rende molta chiarezza, dandoci delle linee guida molto importanti
    al fine di superare questo particolare evento pandemico di GRANDEZZA
    mondiale. Grazie Collega.

  3. Grazie a Luigi Paglia per i chiarimenti utilissimi e cristallini. Meno male che l’iniziativa dei singoli supera di granlunga le inutili chiacchiere delle associazioni di categoria.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome