Secondo i dati raccolti dalla Società Italiana di Parodondotologia e Implantologia (SIdP), presentati in occasione del VI Congresso Nazionale della Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute promosso da FederAnziani, sono oltre 2,5 milioni gli italiani che ogni anno vanno dal dentista perché necessitano di una protesi fissa o mobile. Tra questi, un milione è affetto da parodontite, patologia che sembra essere ignota a un italiano su quattro che ne soffre.

Sebbene questo sia un problema di ampio interesse, il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) copre solo poco più del 5% delle prestazioni. Ecco perché la SIdP ha presentato un documento che espone la problematica e propone soluzioni per una miglior prevenzione e cura della patologia parodontale.

La parodontite, spiega Claudio Gatti, Presidente SIdP, «è la sesta malattia cronica più diffusa al mondo. In Italia colpisce oltre il 50% della popolazione, nel 10-14% dei casi in forme gravi, aumentando il rischio di patologie sistemiche come il diabete e le malattie cardiovascolari».

Nonostante ciò, in Italia non sono previsti programmi di prevenzione, una grave mancanza a cui Gatti si augura che si possa presto rimediare.

 «La SIdP » precisa Gatti, «alla luce del confronto con le categorie di medicina generale, propone il potenziamento del ruolo della Sanità pubblica in collaborazione con gli specialisti di area medica, attraverso campagne di comunicazione alla popolazione promosse a livello istituzionale in collaborazione con le Società scientifiche, una maggiore formazione specialistica con il coinvolgimento almeno di cardiologi, diabetologi e medici di medicina generale, l’inserimento di routine presso le strutture odontoiatriche pubbliche della diagnosi e della terapia parodontale e dell’istruzione a una corretta igiene orale.»

Troppi impianti causa disinformazione su parodontite: SIdP propone piano preventivo - Ultima modifica: 2017-11-29T07:27:26+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome