Strategia interdisciplinare per un dente gravemente compromesso Premium

Fig. 1 Visione laterale della condizione iniziale del 4.6

In questo caso clinico è stata utilizzata l’estrusione ortodontica per il recupero del cerchiaggio cervicale e ciò ha permesso di ritrattare endodonticamente un dente gravemente compromesso, ricostruirlo e, in ultimo, finalizzarlo con un restauro protesico.

Giuseppe Castorani1, Laura Merla Vitalone2, Claudio Castorani3
1Odontoiatra, libero professionista, Bari
2Specialista in Chirurgia orale, libera professionista, Bari
3Specialista in Ortognatodonzia, libero professionista, Bari

La sostituzione di elementi dentari gravemente compromessi mediante impianti in titanio osteointegrati è, oramai da molti anni, pratica predicibile e consolidata.
Talvolta non è facile diagnosticare quale sia la scelta terapeutica migliore tra il mantenimento a lungo termine di un elemento naturale o la sua sostituzione con impianti endossei e spesso l’operatore è indotto a ricorrere all’implantologia, poiché a una prima analisi appare la terapia più agevolmente praticabile.

Pubblicità

Questo contenuto è riservato agli abbonati al Dentista Moderno.

Abbonati e continua a leggere su DM Club, l'area premium del Dentista Moderno

Fai già parte del DM Club?
Strategia interdisciplinare per un dente gravemente compromesso - Ultima modifica: 2020-01-16T09:18:46+00:00 da monicarecagni

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome