Ritrattamenti endodontici: strumenti utilizzati nella rimozione del materiale da otturazione canalare

Efficacia del sistema dei ProTaper da ritrattamento in canali radicolari otturati con guttaperca e due cementi endodontici
Efficacy of ProTaper retreatment system in root canals filled with gutta-percha and two endodontic sealers
Só MV, Saran C, Magro M, Vier-Pelisser F, Munhoz M. J Endod 2008;34(10):1223-25.

Questo studio si propone di valutare l’efficacia del sistema dei ProTaper da ritrattamento e dei file manuali nella rimozione del materiale da otturazione endocanalare e, nello stesso tempo, anche l’influenza data da due tipi di cemento nella rimozione di detriti di materiale da otturazione all’interno dei canali radicolari.

Gli autori di questo studio hanno preso in considerazione 60 molari, con radice palatina dritta (ossia con una curvatura < 5°), e forami apicali completamente formati. Il canale palatale di ogni elemento dentale è stato resecato a 16 mm di lunghezza in modo tale che tutti i campioni risultino standardizzati. I denti sono stati radiografati e,n quindi, preparati mediante tecnica crown-down.

Pubblicità

Trenta campioni sono stati otturati con guttaperca e cemento a base di ossido di zinco ed eugenolo e gli altri trenta con guttaperca e cemento a base resinosa. Sono stati quindi suddivisi in quattro gruppi:

  • G1: 15 denti otturati con cemento all’ossido di zinco eugenolo e strumentati con file manuali durante il ritrattamento;
  • G2: 15 denti otturati con cemento a base resinosa e strumentati con file manuali;
  • G3: 15 denti otturati con cemento all’ossido di zinco eugenolo e ritrattati utilizzando ProTaper da ritrattamento (D1, D2 e D3);
  • G4: 15 denti otturati con cemento resinoso e ritrattati utilizzando ProTaper da ritrattamento (D1, D2 e D3).

Nei 30 campioni ritrattati con strumenti manuali, sono stati impiegati nel terzo medio e terzo cervicale Hedstrom file, mentre il terzo apicale è stato raggiunto con Flexofile misura 45.

Nei 30 ritrattati con strumenti rotanti è stata impiegata la serie di ProTaper dedicata al ritrattamento con la sequenza consigliata dalla casa produttrice D1, D2 e D3, e una velocità di 500 rpm.

L’ultimo millimetro apicale dei campioni è stato invece strumentato con file misura 15 o 20 e ipoclorito di sodio 1%.

In nessun gruppo è stato utilizzato solvente per rimuovere il materiale. I campioni sono stati analizzati mediante microscopio ottico e la quantità di detriti di materiale da otturazione  rimasti nel canale è stata registrata mediante immagini digitalizzate. I risultati così ottenuti hanno dimostrato l’assenza di una significativa differenza a livello del terzo medio nei quattro gruppi analizzati (p > 0,05, calcolato mediante Kruskal-Wallis test e Student-Newman-Keuls test).

A livello del terzo cervicale, G3 presenta una maggiore quantità di detriti rispetto a G1 (p = 0,04). Nel terzo medio G2, G3 e G4 mostrano maggiori residui di materiale rispetto a G1 (p = 0,03). Mentre le tecniche mostrano risultati equivalenti a livello del terzo apicale in tutti e quattro i gruppi.

Si conclude, quindi, che in tutti i quattro gruppi sono stati rilevati residui di materiale indipendentemente dalla tecnica di ritrattamento utilizzata, la maggior differenza tra la correlazione tecnica e cemento utilizzato si evidenzia a livello del terzo medio in cui i campioni otturati con cemento ZOE e strumentati manualmente mostrano meno detriti e, in generale, le tecniche utilizzate hanno mostrato simile efficacia nella rimozione di materiale nel terzo apicale, indipendentemente dal tipo di cemento utilizzato.

Consiglio clinico                                        

Indipendentemente dal cemento endodontico utilizzato per l’otturazione canalare e dagli strumenti impiegati per rimuoverlo risulta tuttora impossibile rimuovere completamente i detriti dal canale.

Ritrattamenti endodontici: strumenti utilizzati nella rimozione del materiale da otturazione canalare - Ultima modifica: 2010-03-01T11:11:46+00:00 da saramagni

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome