Negli ultimi anni si sono diffuse tecniche per la ricostruzione di dentature con severa usura dentale estesa a tutta l’arcata, sfruttando le sempre più efficienti capacità di adesione a smalto e dentina e la adeguata resistenza ai carichi dei compositi resinosi.
La metodica proposta in questo articolo ha lo stesso obiettivo, ma differisce fondamentalmente nella fase preliminare, perché, basandosi su norme anatomiche , fonetiche, funzionali e con una verifica somatica mediante test fisiatrici, riesce a verificare l’accettabilità da parte del paziente delle modifiche occlusali che verranno apportate. La principale incognita in queste riabilitazioni è infatti l’inevitabile aumento della dimensione verticale d’occlusione con relativa ricostruzione di un nuovo schema occlusale. La riabilitazione è inoltre condizionata dal controllo delle parafunzioni causa del problema e di cui non è conosciuta cura che le elimini definitivamente, dal fatto che lo stravolgimento dell’anatomia dentale porta a forme di adattamento sia funzionali che strutturali. Le caratteristiche dei moderni compositi permettono di eseguire restauri anche in denti molto compromessi senza ricorrere a ritenzioni meccaniche, preservando quasi sempre la vitalità del dente, anzi proteggendo la struttura dentale residua. Queste tecniche dirette minimizzano i costi e permettono tempi molto ridotti che nella metodica proposta si riducono a una unica seduta. Scopo dell’articolo è la descrizione dettagliata della sequenza operativa e l’analisi retrospettiva di 20 casi con un follow-up di sei anni. I risultati sono decisamente soddisfacenti sia da un punto di vista funzionale che estetico e la procedura clinica estremamente semplificata rende il metodo consigliabile.

Sandro Prati
Libero professionista, Goito (MN) Università degli Studi di Milano
Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi dentaria

Questo contenuto è riservato agli abbonati al Dentista Moderno.

Abbonati e continua a leggere su DM Club, l'area premium del Dentista Moderno

Fai già parte del DM Club?
Riabilitazione adesiva minimamente invasiva di arcate con estesa usura dentale - Ultima modifica: 2021-01-30T11:55:16+00:00 da monicarecagni
Riabilitazione adesiva minimamente invasiva di arcate con estesa usura dentale - Ultima modifica: 2021-01-30T11:55:16+00:00 da monicarecagni