Paura del dentista: estrazione e iniezione per l’anestesia spaventano di più

La salute orale ha un impatto significativo sulla qualità della vita, l’aspetto e l’autostima di una persona. La paura del dentista  colpisce una percentuale significativa di persone di tutte le età provenienti da diverse classi sociali. Questo, seppur con variazioni di prevalenza in diverse popolazioni e nazioni, provoca una seria preoccupazione quando si fronteggia il problema di fornire cure odontoiatriche di routine di giorno in giorno. 

La Scala MDAS è comunemente usato per misurare l’ansia, il vantaggio della MDAS legato alla semplicità e  facilità di compilazione, e può essere utilizzato come strumento efficiente per la ricerca di variabili soggettive in una popolazione. La scala include cinque domande da presentare ai partecipanti e ai quali viene richiesto di valutare il livello di ansia ai quali si sentirebbero esposti se fossero in particolari situazioni legate all’attività odontoiatrica.

Chiaramente l’ estrazione dentale si lega ad un livello d’ansia maggiore, percepita come un’esperienza stressante a causa dell’impatto fisico e psicologico che rappresenta. Identificare individui ansiosi può aiutare il dentista ad anticipare il comportamento del paziente ed essere meglio preparato ad alleviare l’ansia del paziente.

Uno studio condotto in India ha valutato i fattori che influenzano l’ansia a livello odontoiatrico utilizzando MDAS in pazienti adulti.

Il campione era costituito da 1.148 studio pazienti consecutivi di età compresa tra 18-70 anni.

Tra il gruppo di studio, il 63,7% erano uomini e il 36,3% erano donne. Sulla base del punteggio MDAS, il 45,2% dei partecipanti sono stati identificati come meno ansiosi, 51,8% erano moderatamente o estremamente ansiosi, e il 3% era affetto da fobia odontoiatrica.

I partecipanti di sesso femminile e i soggetti più giovani erano i più ansiosi (P <0,001).

I partecipanti che avevano già avuto pregresse esperienze negative dal dentista erano più ansiosi (P <0,05). In particolare, l’82,6% ha riportato ansia verso la procedura di estrazione.

Un elevato numero di fattori come età, sesso, livello di istruzione, occupazione, la stabilità finanziaria, e una precedente esperienza dentale negativa, sembra influenzare la paura del dentista e delle sue procedure a vari livelli.

Le procedure che più spaventano sono risultate l’estrazione seguita dal momento dell’iniezione ai fini dell’anestesia e dalla preparazione cavitaria del dente.

Fonte:

Dental Anxiety Among Adults: An Epidemiological Study in South India

Autori:

Devapriya Appukuttan, Sangeetha Subramanian, Anupama Tadepalli, and Lokesh Kumar Damodaran

Paura del dentista: estrazione e iniezione per l’anestesia spaventano di più - Ultima modifica: 2015-09-17T08:12:29+00:00 da redazione

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome