L’utilizzo della diga in gomma durante le procedure cliniche odontoiatriche

La presente ricerca si può considerare un passo avanti rispetto ad un semplice sondaggio.In più, il clinico viene maggiormente fidelizzato dato che, in pratica, finanzia in prima persona la ricerca stessa.

L’uso della diga in gomma durante le procedure odontoiatriche è stato quantificato sulla base di questionari compilati dai dentisti. Tuttavia, sulla base delle conoscenze degli autori di questo studio, non sono reperibili report basati sull’utilizzo durante reali procedure cliniche, se non riguardo a materiali dentali, e non ne esistono di basati su cure routinarie. Gli obiettivi del presente studio erano: 1) quantificare quanto comunemente la diga di gomma viene utilizzato durante le procedure operative; 2) verificare l’ipotesi che alcuni fattori legati al singolo professionista, al tipo di restauro ed al paziente siano associati con il suo uso. Un totale di 229 odontoiatri appartenenti al Dental Practice-Based Research Network (DPBRN) ha partecipato. Il DPBRN raccoglie clinici e ricercatori dalla Scandinavia e da cinque diverse regioni degli Stati Uniti. I partecipanti hanno raccolto dati su 9890 restauri consecutivi, a carico di superfici dentarie non restaurate in precedenza, in 5810 pazienti. La maggior parte dei dentisti (63%) non ha utilizzato la diga di gomma in nessuno dei restauri considerati per questo studio. La diga è stata utilizzata solo per il 12% delle ricostruzioni, l’83% delle quali in un’unica regione del DPBRN.

Al di là della regione di provenienza, nessun altro dato riguardante il professionista è risultato significativo.Le variabili legate al tipo di restauro ed al paziente sono state considerate simultaneamente. In questo contesto a più variabili, le seguenti caratteristiche a livello di restauro sono statisticamente significative: tipo di dente/arcata, classificazione del restauro e ragione per cui questo veniva realizzato. Le caratteristiche legate al paziente risultate statisticamente significative sono: etnia, convenzione/assicurazione odontoiatrica ed età. Questi risultati, ottenuti da procedure cliniche reali, e non da questionari, documentano una bassa prevalenza dell’uso della diga in gomma durante le procedure cliniche. Il suo utilizzo varia con determinate caratteristiche legate al dentista, al tipo di restauro ed al paziente.

Pubblicità

Fonte:

Oper Dent. 2010 Sep-Oct;35(5):491-9. doi: 10.2341/09-287C.

Rubber dam use during routine operative dentistry procedures: findings from the Dental PBRN.

Gilbert GH, Litaker MS, Pihlstrom DJ, Amundson CW, Gordan VV; DPBRN Collaborative Group.

L’utilizzo della diga in gomma durante le procedure cliniche odontoiatriche - Ultima modifica: 2015-03-05T19:24:18+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome