Congresso internazionale Il Dentista Moderno: Innovazione, sostenibilità e stili di vita in odontoiatria

E giunse finalmente l’anno dell’Expo: tra polemiche, bagarre italiote e false partenze eccoci alla vigilia del grande evento. “Nutrire il pianeta, energia per la vita” è il leit motiv della manifestazione e il filo logico che attraversa gli eventi che nei prossimi mesi renderanno Milano così interessante.
Lo dice anche la stampa americana, che ha piazzato proprio Milano al primo posto tra le destinazioni nel mondo da vedere nel 2015, subito davanti a Cuba, che è in seconda posizione.
Questo è l’anno per scoprire lo charme di Milano, pronta ad accogliere 20 milioni di visitatori. Un’occasione da non perdere anche per l’odontoiatria italiana, il cui primato nel mondo è un fenomeno del tutto particolare, che ha forse le sue radici nella nostra propensione alla creatività e all’arte, e dunque al bello; nella nostra capacità di utilizzare la tecnologia per ideare; nella nostra stessa cultura scientifica, umanistica e mai fredda o sterile.
Ė soprattutto l’implantologia italiana a essere giudicata la prima del mondo e, considerando l’estetica in protesi e conservativa, il nostro Paese è sicuramente tra i primi, mentre gli Stati Uniti (che tanta importanza danno alla cosmesi) sono sensibilmente dietro a noi. La consapevolezza della nostra eccellenza ci attribuisce la responsabilità di esserne ambasciatori nel mondo.
E così, in questo anno particolare e in questo contesto unico, Il Dentista Moderno ha voluto riunire a Milano, il prossimo 3 luglio, il meglio del meglio dell’odontoiatria mondiale, per un congresso che durerà un giorno ma che resterà impresso per molto tempo nella mente e nel cuore dei partecipanti. “Innovazione, sostenibilità e stili di vita in odontoiatria”: quello del congresso è un tema difficile e, insieme, una sfida.
Che cosa ha a che fare la sostenibilità con la cura delle patologie orali? Ha molto a che fare, a partire da un profondo senso di responsabilità nei confronti delle risorse umane, tecnologiche, economiche, biologiche in gioco e che toccano il cuore stesso del rapporto terapeutico.
Lo sviluppo della tecnologia – e ne parleranno i relatori internazionali che animeranno il congresso – di per sé non basta, è la sua applicazione mediata dalla sensibilità personale che lo rende in grado di migliorare la qualità della vita in modo duraturo.
L’odontoiatria ha oggi il dovere – ed ecco il link con le tematiche di Expo – di rendere sostenibile il proprio sviluppo, cioè di far sì che esso soddisfi i bisogni del paziente senza incrinarne l’equilibrio biologico, rispettandone la sfera emotiva e psico-sociale, guidandolo infine in un processo di autoapprendimento che lo conduca alla prevenzione prima che alla terapia, nonché al mantenimento dei risultati raggiunti grazie alla consapevolezza del proprio corpo, dei suoi limiti e delle sue possibilità.
Esiste dunque uno “sviluppo sostenibile” anche per l’odontoiatria e chi avrà l’intelligenza di darsi il privilegio di essere a Milano il 3 luglio 2015 lo capirà profondamente: aiutato, in questo percorso, da relatori ciascuno dei quali di norma giustifica un viaggio, persone straordinarie che avremo l’onore di conoscere finalmente da vicino, di ascoltare, di interrogare.
A pagina 22 del fascicolo di marzo il programma dell’evento, al quale partecipare magari con molti amici, per condividere una giornata speciale nel nome dell’Expo, del progresso scientifico, della crescita professionale e umana. Una giornata per aprire la mente e il cuore, incontrare persone illuminate, stringere mani amichevoli e riportare a casa un bagaglio di acquisizioni destinate a durare.

Per tutte le informazioni:  http://congresso.ildentistamoderno.com/programma.php

Congresso internazionale Il Dentista Moderno: Innovazione, sostenibilità e stili di vita in odontoiatria - Ultima modifica: 2015-03-10T14:48:30+00:00 da Paolo Pegoraro

1 commento

  1. […] con diastema. Il filo conduttore delle pubblicazioni scelte sarà quello della riabilitazione sostenibile e patient-friendly:quanto diremo qui non potrà che trovare integrazione nelle tematiche discusse […]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome