fnomceo_medici odontoiatri_

 

Il 17 luglio scorso è stato firmato il protocollo d’intesa per la costituzione degli Stati Generali dell’Odontoiatria presso la sede FNOMCeO di Roma.

Questo nuovo protocollo d’intesa nasce con l’intento di rappresentare la professione odontoiatrica in tutti i suoi ambiti , grazie alla collaborazione tra ANDI, CAO, Collegio dei Docenti, CIC, COI-AIOG, SUMAI, Centro di Collaborazione Nazionale OMS e AISO.

“L’istituzionalizzazione degli Stati Generali dell’Odontoiatria – ha dichiarato il Presidente nazionale ANDI Gianfranco Prada – è un passaggio fondamentale per tutto il comparto. Da sempre il settore dentale ha avuto la difficoltà di essere poco ascoltato dalle istituzioni soprattutto perché erano troppi gli interlocutori, più o meno rappresentativi, che si proponevano con posizioni e soluzioni differenti sullo stesso problema. Portare una voce comune dei più rappresentativi sindacati e associazioni di settore non potrà fare altro che accelerare la soluzione dei tanti problemi che affliggono il nostro comparto. Sono sicuro che già in autunno vedremo i primi risultati positivi”.

Anche il Presidente Nazionale CAO Giuseppe Renzo si è dichiarato soddisfatto, aggiungendo che “da oggi c’è un nuovo organo rappresentativo dell’intera professione odontoiatrica, che parlerà ad una sola voce, a nome di tutte le componenti”.

Pubblicità

Gli Stati Generali dell’Odontoiatria si riuniranno con cadenza trimestrale, nominando una delegazione incaricata di rappresentare il settore con gli Enti ed i Ministeri.

Alcuni temi di attuale interesse sono già stati affrontati. E’ stata ribadita la necessità di sostenere una formazione universitaria di qualità rivalutando gli Atenei italiani. Gli Stati Generali scriveranno al Ministero Istruzione, Università e Ricerca ed all’ANVUR per chiedere una verifica dei requisiti strutturali e didattici degli attuali Corsi di laurea in Odontoiatria.

Un altro punto di interesse è la revisione delle Raccomandazioni Cliniche in Odontoiatria al fine di attualizzarle per far sì che rispecchino maggiormente l’evoluzione della professione. Coordinatore del progetto sarà il Prof. Enrico Gherlone, Presidente del Collegio dei Docenti, che ne fu l’ideatore e ne permise la realizzazione.

Si è anche discusso di modificare le linee guida sulla Legionella approvate dalla Conferenza Stato Regioni, in modo da cambiare le indicazioni approvate che risultano di impossibile applicazione nello studio odontoiatrico.

Ovviamente sarà intenso l’impegno nella lotta all’esercizio abusivo della professione e ci sarà anche interesse nei confronti del tema del profilo degli odontotecnici per far sì che non venga inquadrato come professionista sanitario autorizzato ad avere contatti con i pazienti, spostandosi in un campo riservato agli odontoiatri.

FNOMCeO: Stati Generali dell’Odontoiatria in difesa della professione - Ultima modifica: 2015-07-25T17:00:49+00:00 da redazione

3 Commenti

  1. Gentile redazione,
    Mi chiedo come possa il dott. Renzo affermare che “da oggi c’è un nuovo organo rappresentativo dell’intera professione odontoiatrica, che parlerà ad una sola voce, a nome di tutte le componenti” quando la seconda sigla sindacale non è rappresentata. E il dott. Prada non fa certo una bella figura quando dice che verrà portata” una voce comune dei più rappresentativi sindacati e associazioni di settore” quando appunto l’unica sigla sindacale è la sua. Considerando la lunga militanza del dott. Renzo a capo della CAO e guardando i risultati ottenuti, sono molto preoccupato per il futuro…
    Cordiali saluti
    Alberto Libero

  2. […] altri organismi ne rilasciano: la FNOMCeO, ad esempio, pubblica linee guida inerenti all’applicazione del codice […]

  3. Ordine dei Medici di Milano e FNOMCeO : no a pubblicità sanitarie che vendono prestazioni | DM Il Dentista Moderno

    […] dei Medici di Milano, che si è schierato con la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici (FNOMCeO), la possibilità di intervenire e gestire tali pubblicità, controllandone trasparenza e […]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome