Enpam: aggiunti fino a 20 anni di contributi per medici e odontoiatri deceduti causa Covid

dm_il dentista moderno_enpam

L’Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Medici e degli Odontoiatri (Enpam) aggiungerà fino a 20 anni di contributi ai medici e ai dentisti deceduti a causa del Covid-19. In questo modo la pensione spettante alle famiglie sarà calcolata sull’importo a cui il professionista avrebbe avuto diritto al termine della propria carriera, e comporterà un assegno pensionistico che potrà arrivare a valere fino al doppio di quanto normalmente previsto.

«Il numero di vittime tra i medici e gli odontoiatri, già impressionante di per sé, non rende nemmeno il dramma dei casi individuali. Si pensi a quale disagio può andare incontro la famiglia di un collega strappato dal virus quando gli mancavano ancora 20 anni per andare in pensione» dice il presidente Enpam Alberto Oliveti. E conclude: «Ci sembra doveroso, nei confronti di chi ha messo a rischio la propria vita per curare gli altri, che i famigliari possano contare sul supporto della categoria».

 

 

Enpam: aggiunti fino a 20 anni di contributi per medici e odontoiatri deceduti causa Covid - Ultima modifica: 2021-01-18T06:38:21+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome