L’abuso di cibi e bevande ricchi di carboidrati raffinati viene da sempre additato come la causa principe della carie nei bambini. L’aggiornamento – datato 2010 – delle Linee Guida pediatriche dell’OMS si è, però, chiesto quale fosse il reale impatto sulla popolazione di una dieta contenente molto zucchero. Una recentissima, ma già molto citata, revisione sistematica ha dato una risposta a tale quesito.

È stata condotta una revisione sistematica, al fine di aggiornare l’evidenza scientifica sull’associazione tra la quantità di zuccheri assunti e la malattia cariosa e sull’effetto su tale patologia della limitazione dell’assunzione di zuccheri a <10% e <5% delle calorie (E); questo, visti i quesiti posti dall’aggiornamento delle linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità a tale proposito. La ricerca dei dati ha coinvolto MEDLINE, EMBASE, Cochrane Database, Cochrane Central Register of Controlled Trials, Latin American and Caribbean Health Sciences, la banca dati cinese Wanfang, e il Dipartimento della Salute sudafricano. Gli studi ammessi riportano (1) la quantità assoluta di zuccheri e (2) la prevalenza, incidenza, o gravità delle carie. La revisione è stata condotta e pubblicata in conformità con la dichiarazione PRISMA, e l’evidenza è stata valutata in base alle linee guida del gruppo di lavoro GRADO.

Dei 5990 documenti individuati, dopo aver filtrato i lavori con i criteri prefissati, 55 studi sono stati ammessi – 3 interventi, 8 di coorte, 20 di popolazione, e 24 cross-sectional. La variabilità dei dati ha limitato le meta-analisi. Tra gli studi, 42 su 50 di quelli su bambini e 5 su 5 su adulti hanno riportato almeno una associazione positiva tra zuccheri e carie. Prove di qualità, seppur moderata, mostrano che il tasso di carie è inferiore quando il tasso di zuccheri all’interno della dieta rappresenta meno del 10% E. Con il cut-off di <5% E, è stata osservata una relazione significativa, ma l’evidenza è stata giudicata di qualità molto scarsa. I risultati sono importanti ed indicano l’importanza di una dieta povera di zuccheri per ridurre al minimo il rischio di carie durante tutto il corso della vita.

Il tema in ambito pediatrico verrà approfondito dalla dott.ssa Silvia Scaglioni, uno dei relatori che esporrà nel corso del congresso internazionale Innovazione, sostenibilità e stili di vita, organizzato da “Il Dentista Moderno” per il 3 luglio 2015 presso l’hotel Marriott di Milano.

Qui altre informazioni sulla dottoressa Scaglioni  mentre informazioni sul congresso potete trovarle qui

Fonte dell’articolo:

Effect on caries of restricting sugars intake: systematic review to inform WHO guidelines.

Moynihan PJ, Kelly SA.

J Dent Res. 2014 Jan;93(1):8-18. doi: 10.1177/0022034513508954. Epub 2013 Dec 9.

Effetti sulla carie di una dieta povera di zuccheri - Ultima modifica: 2015-04-27T08:30:32+00:00 da redazione

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome