Diagnostica differenziale delle lesioni pigmentate del cavo orale

Fig. 23.Pigmentazione da amalgama in zona 23 mascellare superiore

Le varie localizzazioni e manifestazioni delle pigmentazioni della mucosa orale rendono difficile distinguere quelle attribuibili a malattie sistemiche, a malattie infiammatorie, a neoplasie, a farmaci o intossicazioni da metalli pesanti o da tatuaggi dovuti a materiali dentali. Scopo di questo aggiornamento è identificare il profilo clinico, istologico e immunofenotipico delle varie iper e ipopigmentazioni. La discussione di due casi clinici evidenzia l’importanza di una accurata diagnostica differenziale, in modo che il melanoma venga identificato nelle fasi iniziali della sua storia naturale.

Francesca Angiero
Laureata in Medicina e Chirurgia con lode, specializzata in Odontostomatologia nel 1991 e in Anatomia patologica nel 1999. Fellowship dal 2002 al 2010 presso il reparto di Oral and Maxillofacial Pathology della Columbus University, Ohio- USA, dal 2003 al 2010 presso la North Shore University NY e dal 2010 a tutt’oggi presso la New York University NY-USA. Dal 2007 al 2011 è stata consulente di Istopatologia del cavo orale presso l’Ospedale San Gerardo di Monza e responsabile del Servizio di Istopatologia dell’Istituto Stomatologico Italiano di Milano. È professore associato presso l’Università degli Studi di Genova nel corso di laurea in Scienze mediche e farmaceutiche e docente nel corso di laurea di Odontoiatria e Protesi dentaria. Ha una produzione scientifica internazionale complessiva di 150 voci bibliografiche e oltre 50 a livello nazionale.
Rolando Crippa
Laureato nel 1984 in Medicina e Chirurgia a pieni voti presso l’Università degli Studi di Milano, nel 1996 ha ottenuto il diploma di specializzazione in Chirurgia Maxillo- Facciale presso l’Università degli studi di Milano e nel 1998 il Post Graduate in Implantology presso la New York University, College of Dentistry, NY-USA. È direttore dal 1994 del Reparto di Patologia Orale e Laserterapia dell’Istituto Stomatologico Italiano di Milano e dal 2015 direttore scientifico di Fondazione ISI . Dal 2002 è professore ac nel CLSOPD dell’Università degli Studi di Genova. Nel 2017 ha ottenuto l’abilitazione scientifica nazionale per il settore 06/f1, Malattie Odontostomatologiche, come professore di ii fascia. È autore di numerosi articoli scientifici a livello nazionale e internazionale e di libri di patologia orale e laserterapia.

Questo contenuto è riservato ai membri DM Club.

Fai parte del DM Club?

Accedi per visualizzare il contenuto

Hai dimenticato la password?

Non sei ancora iscritto?

clicca ed entra nel club

Sei abbonato a Il Dentista Moderno ma non hai mai effettuato l’accesso all’area DM Club?

Registrandoti qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento, entrerai a far parte del DM Club ed entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@tecnichenuove.com

Diagnostica differenziale delle lesioni pigmentate del cavo orale - Ultima modifica: 2019-12-05T16:50:42+00:00 da monicarecagni
Diagnostica differenziale delle lesioni pigmentate del cavo orale - Ultima modifica: 2019-12-05T16:50:42+00:00 da monicarecagni
Diagnostica differenziale delle lesioni pigmentate del cavo orale - Ultima modifica: 2019-12-05T16:50:42+00:00 da monicarecagni
Diagnostica differenziale delle lesioni pigmentate del cavo orale - Ultima modifica: 2019-12-05T16:50:42+00:00 da monicarecagni

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome