Annunciato il lancio dell’impianto in ceramica di seconda generazione

bredent medical lancia sul mercato l'impianto in zirconia whiteSKY
di seconda generazione. Il sistema implantare whiteSKY in zirconia, sviluppato da bredent medical, sin dalla sua introduzione nel 2006 ha dimostrato grande affidabilità, garantendo risultati a lungo termine. Grazie a questo successo l'azienda è ora pronta a lanciare la seconda generazione del sistema di impianti in zirconia.

I nuovi impianti in ceramica whiteSKY Tissue Line e Alveo Line incorporano tutte le caratteristiche dell'impianto "classico" whiteSKY in un design più moderno e ottimizzato, già in precedenza scientificamente e clinicamente testato. L'attuale impianto in zirconia è sovrapponibile a quello in titanio e non pone limiti alle possibilità di trattamento. Ciò lo rende un'alternativa affidabile per i pazienti con allergie ai metalli, per coloro che desiderano condurre uno stile di vita privo di metalli e per coloro che necessitano di impianti in area estetica, garantendo che nessuna ombra scura pregiudicherà nel tempo il risultato estetico del restauro. La zirconia è inoltre perfettamente indicata per questi impianti poiché le sue caratteristiche sono paragonabili a quelle del titanio e presenta un'elasticità ideale e una resistenza alla frattura a lungo termine.

La prima generazione di impianti whiteSKY è uno dei sistemi implantari in zirconia maggiormente documentati. Fin dalla sua introduzione sono state effettuate valutazioni cliniche e scientifiche, con indagini istologiche che confermano l'eccellente osteointegrazione dell'impianto e i risultati clinici verificati nel lungo periodo. La ricerca dimostra che il tasso di sopravvivenza è sovrapponibile a quello degli impianti in titanio, i livelli dei tessuti ossei sono stabili a lungo termine e l’estetica bianca e rosa è eccezionale1 2. Inoltre, gli studi hanno dimostrato che gli impianti dentali in ceramica mostrano una buona biocompatibilità, un attacco epiteliale e un minor deposito di placca.3

Per gli impianti whiteSKY Tissue Line e Alveo Line di seconda generazione sono stati mantenuti i già comprovati fattori di successo della prima generazione e sono stati introdotti miglioramenti aggiuntivi, richiesti dai clienti:

  • il processo di fabbricazione dell'impianto, che prevede un processo di pressatura  isostatica a caldo della zirconia (HIP);
  •  il trattamento della superficie dell’impianto;
  • il design monocomponente, privo di micro-gap, garantisce la sopravvivenza a lungo termine dell'impianto;
  • il design ottimizzato degli impianti whiteSKY e il protocollo chirurgico orientato alla densità ossea consentono di ottenere un'eccellente stabilità primaria, prerequisito fondamentale per la riabilitazione a carico immediato. Il restauro a carico immediato è altamente raccomandato, poiché la ricerca clinica indica che può favorire un aumento del contatto osso-impianto fino al 50%.

Profilo di emergenza e protocollo protesico ottimizzati
Il nuovo design concavo del profilo d’emergenza dell’impianto whiteSKY Tissue Line offre maggior spazio per i tessuti molli perimplantari. Ciò è particolarmente vantaggioso in caso di spazi ristretti e garantisce un miglior risultato estetico. Utlizzando la stessa comprovata superficie microstrutturata del profilo d’emergenza,  viene migliorata l’adesione dei tessuti molli. Il platform-switching e il back taper dell'impianto monofasico facilitano l’inserzione perché la profondità d’inserzione dell’impianto è chiaramente visibile. Il back taper stabilizza il livello del tessuto osseo perimplantare per un successo clinico a lungo termine.

 

 

 

 

 

Caso clinico trattato con WhiteSKY Tissue Line - Fonte: Dr. Andrea Borgonovo, Italia

Grazie all'altezza ridotta del moncone, di prassi non è necessaria l’individualizzazione dello stesso, permettendo l’utilizzo delle biblioteche nel workflow digitale. L’inclinazione di 15° nella parte superiore del moncone facilita la protesizzazione degli impianti inclinati nella regione frontale del mascellare. La coulisse orizzontale semplifica la gestione del provvisorio e favorisce la cementazione sia della protesi provvisoria che di quella definitiva.

La nuova linea whiteSKY ALVEO LINE possiede molte delle stesse caratteristiche, ma è stata concepita per la gestione degli impianti post-estrattivi al fine di riempire la cavità alveolare. Inoltre gli impianti possono essere individualizzati.

 

Immagine radiografica
pre-operatoria

 

 

 

Nel commentare l’uso degli impianti whiteSKY il Dott. Andrea Borgonovo (Italia), ha dichiarato: "Tratto i miei pazienti con impianti dentali ormai da 22 anni e utilizzo il sistema whiteSKY dal 2006.Ho iniziato a utilizzare gli impianti bredent medicalin titanio, dopodiché mi è stato chiesto di partecipare a un progetto universitario per documentare i nuovi impianti in zirconia whiteSKY.

L’azienda ci ha fornito alcune linee guida basilari, senza una formazione specifica. Pertanto abbiamo applicato i nostri protocolli su alcuni pazienti per valutare il comportamento biologico e biomeccanico degli impianti whiteSKY.

Abbiamo subito osservato una risposta sorprendente dei tessuti molli attorno a questo tipo di impianto, con bassi livelli di riassorbimento osseo e non solo: grazie ai risultati estetici soddisfacenti ottenuti, abbiamo riscontrato anche un miglioramento nella salute dei nostri pazienti.

L'impianto whiteSKY monocomponente ha dimostrato risultati a lungo termine nelle applicazioni cliniche ed è l'unico impianto sul mercato documentato nelle pubblicazioni scientifiche con risultati nel lungo periodo. La stabilità del materiale garantisce anche un’ottimale distribuzione delle forze. Abbiamo condotto uno studio a lungo termine che ha evidenziato una perdita di osseo marginale di solo 1 mm in un periodo di dieci anni. Penso che l’eccezionale adesione dei tessuti molli alla superficie dell'ossido di zirconio abbia contribuito alla stabilità biologica del tessuto osseo intorno agli impianti.
La nuova morfologia degli impianti whiteSKY Tissue Line, caratterizzati da una spalla concava, contribuisce al miglioramento della stabilità dei tessuti molli e dei parametri estetici a lungo termine. L'innovativa forma quadrangolare del moncone, grazie alle due superfici angolate, facilita la gestione protesica anche su impianti inclinati.

Apprezzo particolarmente il design dell'impianto monocomponente whiteSKY Alveo Line in zirconia, in quanto l'ampia spalla implantare garantisce una maggiore stabilità delle corone protesiche. Inoltre è possibile gestire individualmente il profilo d’emergenza dell'impianto individualizzando la spalla dello stesso. Grazie a ciò possiamo ottenere risultati estetici e funzionali migliori.
Il nuovo design dell’impianto whiteSKY consente inoltre l'utilizzo di un flusso di lavoro digitale per la realizzazione chairside delle corone provvisorie.

I nostri pazienti già da tempo ci richiedono
dei restauri con materiali biocompatibili
e privi di metallo, motivandoci a utilizzare sempre più questi dispositivi.
Nel corso del primo anno abbiamo inserito
dai 10 ai 20 impianti e ora raggiungiamo
un centinaio di impianti all’anno", ha dichiarato il Dott. Andrea Borgonovo (nella foto a sinistra).

Gli impianti monocomponenti della linea WhiteSKY TISSUE LINE si sono dimostrati
versatili e adatti per un'ampia gamma di indicazioni, dai restauri singoli in zona estetica
a piccoli ponti in regione premolare-molare e anche in situazioni di selle ad estremità
libera.In base alle competenze del team odontoiatrico, la nuova generazione di impianti whiteSKY può essere utilizzata per casi complessi, se viene sviluppato il giusto protocollo protesico. Gli impianti sono disponibili in diversi diametri e lunghezze per molteplici indicazioni cliniche.
Per maggiori informazioni visitate il sito www.bredent-implants.com.

Fonti
1Borgonovo et al. 2021: Una valutazione clinica e radiografica degli impianti dentali in zirconia: follow-up dei 10 anni
2 Steyer et al. 2021: Restauro immediato di impianti in zirconia monopezzo – follow up 11 anni
3 Depprich et al., 2008; Kohal et al., 2004; Roehling et al., 2018; Scarano et al., 2004
4Istologia di un impianto whiteSKY osteointegrato. Fonte: Stadlinger B. et al. ijom 2010

Informazioni su bredent group
La bredent group è un'azienda a conduzione familiare che opera a livello internazionale.
Dal 1974 sviluppa e produce prodotti innovativi, protocolli terapeutici e sistemi, perfettamente sinergici tra loro, “Made in Germany” per il settore dentale. Tutto ciò permette a odontoiatri e odontotecnici di realizzare protesi estetiche ad elevato valore qualitativo e a costi contenuti, garantendo una buona igiene parodontale.
L'ufficio stampa bredent medical è gestito da Positive Communications. Per contatti:

Tracy Posner                                                  Catherine Domanski

+44 20 8566 8811                                          +44 7879 443 720

tracyposner@positivecomm.com                     catherinedomanski@positivecomm.com

 

 

 

 

Annunciato il lancio dell’impianto in ceramica di seconda generazione - Ultima modifica: 2022-03-09T11:09:09+00:00 da Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome