ANDI Roma: applicazione dell’art. 8 per l’abolizione della tassa sui rifiuti

Dopo l’istanza formulata dall’ANDI Roma, l’AMA Roma S.p.a ha ribadito il proprio impegno ad applicare integralmente il vigente Regolamento per la disciplina del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi. L’art. 8 del vigente Regolamento per la disciplina del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi recita infatti che “non sono soggetti all’applicazione della tassa anche i seguenti locali e aree scoperte incapaci, per loro natura e caratteristiche o per il particolare uso cui sono adibiti, di produrre rifiuti se non in misura del tutto trascurabile […]nei quali, per specifiche caratteristiche di struttura o destinazione, si producono di regola rifiuti speciali, a condizione che il produttore ne dimostri l’avvenuto trattamento in conformità alla normativa vigente[…]”.

L’applicazione integrale del Regolamento comporterà l’esenzione totale della tariffa relativamente alle superfici dei locali adibiti alla sterilizzazione, alla radiologia nonché alle sale mediche, chirurgiche e operative in cui vengono prodotti esclusivamente rifiuti speciali.

“Questo risultato raggiunto dopo mesi di trattative è motivo di grande soddisfazione – ha commentato il Presidente di ANDI Roma Sabrina Santaniello – ritengo che il sindacato debba tutelare i diritti della categoria e la volontà dell’Ama ad applicare integralmente il regolamento è la prova tangibile che il lavoro congiunto tra ANDI Roma e Cao Roma per portare avanti in maniera costante e tenace le esigenze dei dentisti è in grado di ottenere risultati che solo qualche tempo fa avremmo considerato impensabili”.

Pubblicità
ANDI Roma: applicazione dell’art. 8 per l’abolizione della tassa sui rifiuti - Ultima modifica: 2015-02-27T15:00:42+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome