ANDI e le catene: il caso del Policlinico Gemelli di Roma

DM_Il dentista moderno_logo andi

L’Associazione Nazionale Dentisti Italiani (ANDI) si è rivolta al Ministero della Salute e all’Assessorato Sanità Regione Lazio per ottenere delucidazioni sull’apertura di una catena di odontoiatria negli spazi ospedalieri e universitari del Policlinico Gemelli di Roma.

«Come ANDI attendiamo le risposte richieste dai proponenti – si legge in una nota dall’associazione – per capire se quanto accaduto sia legittimo rispetto alle leggi nazionali e regionali esistenti e rispettoso del percorso formativo di tutti gli studenti di quella Facoltà.»

«Dal tenore delle risposte che perverranno valuteremo se poi intervenire direttamente nei confronti delle amministrazioni responsabili laddove si configuri un atto non legittimo» ha aggiunto il presidente nazionale ANDI, Carlo Ghirlanda.

 

ANDI e le catene: il caso del Policlinico Gemelli di Roma - Ultima modifica: 2019-06-10T07:03:20+00:00 da redazione
ANDI e le catene: il caso del Policlinico Gemelli di Roma - Ultima modifica: 2019-06-10T07:03:20+00:00 da redazione
ANDI e le catene: il caso del Policlinico Gemelli di Roma - Ultima modifica: 2019-06-10T07:03:20+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome