Maurizio Ciatti
Maurizio Ciatti, odontostomatologo e chirurgo maxillo-facciale di Varese, volontario dal 2011 di Overland for smile: a Campina, in Romania, ha preso parte alla sua IX missione

Lo studio odontoiatrico mobile di Overland for smile, la Onlus che dal 2006 si dedica all’assistenza medica di bambini e adolescenti svantaggiati in stato di abbandono o internati negli orfanotrofi dei paesi dell’Est, dall’8 giugno 2018 è a Campina, in Romania. Si fermerà sino al 1° settembre 2018, per poi trasferirsi a Slatina, dall’8 al 15 settembre, presso la sede della Pirelli, uno dei maggiori sponsor del progetto.

Il racconto di un volontario

Alla missione 2018, che complessivamente durerà 13 settimane, stanno partecipando diversi volontari, tra cui Maurizio Ciatti, odontostomatologo e chirurgo maxillo-facciale di Varese, rientrato in Italia di recente: dal 14 al 21 luglio è stato, infatti, con i suoi compagni di viaggio in questo paese dell’Est dove il fenomeno dell’abbandono di minori è tra i più alti d’Europa.

“Questa è stata la mia nona missione con Overland for smile”, racconta Ciatti, “ho iniziato nel 2011 e ogni anno rinnovo il mio impegno con entusiasmo. Prendersi cura di questi ragazzini è una grande gioia: non hanno paura del dentista e capiscono di ricevere un regalo, molto apprezzato. Quest’anno poi, per la prima volta, l’ambulatorio mobile è stato posizionato all’interno di una missione religiosa italiana, gestita da un gruppo di suore del Madagascar. Nella maggior parte dei casi non abbiamo avuto bisogno dell’interprete perché la stragrande maggioranza di questi bambini è stata adottata da famiglie italiane che se ne prendono cura, ma a distanza o in occasione delle visite che organizzano in Italia per brevi vacanze o in Romania. Le leggi rumene, infatti, non permettono a questi ragazzi di lasciare il loro paese d’origine sino al compimento della maggior età: solo a quel punto potranno trasferirsi definitivamente in Italia e per molti quel momento rappresenta un sogno”.

Missione 2018 Overland for smile
La IV squadra della Missione 2018 di Overland for smile: Anna Tocchio, Antonella Ionito, Gabriella Tacca, Gianclaudio Miroglio, Giulia Longhetti, Giuseppe Giordano, Loredana Musca, Marco Vigliotti e Maurizio Ciatti

Nuova linfa per Overland for smile

Perché ci si avvicina al volontariato? “Per mille ragioni”, dice Maurizio Ciatti, “c’è chi lo fa per spirito altruistico, chi per distrarsi da situazioni personali difficili che una volta risolte però di solito non lasciano più spazio a niente altro e questo è un peccato. Perché fare volontariato è un arricchimento personale, ma anche una bella esperienza di cameratismo tra colleghi. Nel 2006, quando è nato Overland for smile, sulla scia dell’entusiasmo molti professionisti hanno sposato questa causa, tuttavia, passata per così dire la novità, molti hanno lasciato. Per questa ragione oggi, secondo me, ci sarebbe bisogno di nuova linfa“.

Dai Paesi dell’Est all’Italia

La solidarietà non può avere confini, sembra suggerire Maurizio Ciatti. “Mi piacerebbe che Overland for smile operasse anche in Italia”, dice, “proprio come è accaduto in occasione del terremoto del 2016 a Norcia. Allora ero presidente di uno dei degli 8 Lions Club di Varese: mettendo insieme le forze abbiamo finanziato la missione e permesso al camion di Overland for smile di portare aiuto ai colleghi e alla popolazione colpita dal sisma. Purtroppo le norme italiane rendono difficili simili iniziative che sarebbe invece utile estendere anche ad altri ambiti, con micro-missioni, cioè missioni più brevi e circoscritte da condurre magari anche solo nell’arco di un week-end: sarebbero utili per raggiungere quella fetta di popolazione che per indigenza totale o per altre ragioni non va dal dentista e avrebbe invece bisogno di cure odontoiatriche. Sarebbe bello se il camion di Overland for smile potesse affiancare la Protezione civile, per esempio: sono convinto che un simile progetto troverebbe il sostegno di molti”.

Come aiutare Overland for smile

Ci sono diversi modi per sostenere la Onlus fondata da Lionello Grossi e oggi diretta da Cinzia Prazzoli (presidente e direttore generale) ed Enrico Gherlone (direttore scientifico). Sul sito web dell’Associazione si trovano tutte le informazioni per diventare volontario di Overland for smile, per compiere donazioni o anche solo per restare informati sui progetti in essere e su quelli futuri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here