Sull’isola di Pasqua la civiltà antica con più carie della storia

98
Ematoma del pavimento della bocca

Si sa, l’evolversi delle abitudini alimentari nel corso del tempo ha condizionato anche la salute orale dell’uomo. Di solito si tende a pensare che le popolazioni dell’antichità, con la loro dieta povera di zuccheri e cibi raffinati, non soffrissero di carie, ma un gruppo di antropologi ha scoperto che non era così per tutti.

Dagli studi, infatti, è emerso che le popolazioni che risiedevano sull’isola di Pasqua erano costantemente affette da carie. Il motivo è semplice: trovandosi in un territorio quasi del tutto privo di fonti d’acqua dolce e fortemente isolato, le persone bevevano quotidianamente succo di canna da zucchero in grande abbondanza, come principale fonte di idratazione. Non stupisce quindi sapere che quasi tutti i bambini soffrivano di carie già a 14 anni, e a 20 ne soffriva l’intera popolazione.

Test corso "English for dentistry" Valuta il tuo livello di inglese!

Sull’isola di Pasqua la civiltà antica con più carie della storia - Ultima modifica: 2018-10-19T13:09:27+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome