Studio sui dentisti americani: meno dell’1% ha contratto il Covid

DM_il dentista moderno_covid odontoiatria

Sul Journal of the American Dental Association è stato pubblicato uno studio dal titolo «Estimating COVID-19 prevalence and infection control practices among US dentists», dal quale emerge che negli Stati Uniti la percentuale di dentisti che ha contratto il virus SARS-CoV-2 è inferiore all’1%, ovvero solo 20 dei 2.195 intervistati. Lo studio è stato promosso dalla American Dental Association Science and Research Institute e dall’Health Policy Institute, e si è svolto sotto forma di questionario online.

Il 16,6% del campione ha riferito di essersi sottoposto a un test per il Covid-19. Il 3,7% è risultato positivo eseguendo test di campioni ematici e il 2,7% tamponi dell’apparato respiratorio. Nessun positivo è stato invece individuato dai test salivari. Lo 0,3% dice però di aver ricevuto una diagnosi da un medico, senza ricorrere a nessun test specifico. Tra i soggetti che hanno contratto il virus, l’82,2% è risultato asintomatico nei 30 giorni precedenti allo studio.

Per leggere lo studio completo, andate a questo link.

Studio sui dentisti americani: meno dell’1% ha contratto il Covid - Ultima modifica: 2020-10-26T06:40:43+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome