I restauri inlay sono un elemento di transizione fra la stessa conservativa e la protesi. Sono al momento disponibili diverse tecniche di preparazione della cavità, mentre, per quanto riguarda i materiali, possiamo distinguere fra gli inlay realizzati in resine composite e quelli in ceramica.

Coloro che hanno scelto di partecipare al nostro sondaggio, hanno dimostrato l’ampio utilizzo degli intarsi inlay (il 67% circa ha detto di utilizzarli). Questa percentuale va divisa tra le varie tecniche disponibili per realizzare gli intarsi. Il materiale scelto è stato nella maggior parte dei casi il composito, utilizzato per realizzazione di intarsi diretti ed indiretti. Una percentuale considerevole (33%), ha detto di non preferire l’utilizzo di intarsi inlay.

Sondaggio: quale materiale per gli intarsi inlay? - Ultima modifica: 2015-04-05T10:36:55+00:00 da redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome