Da quando quella dell'assistente di studio odontoiatrico è stata normata come una professione di interesse sanitario, è necessario riferirsi ad alcune regole per poterla esercitare rispettando la legge: vediamole in breve.

ASO: tra qualifica e riqualifica

Secondo la normativa attuale, fino all’aprile 2022 si potrà assumere ancora personale che non presenta tali requisiti, ma che dovrà ottenere la qualifica entro e non oltre 36 mesi dalla data di assunzione.

Pertanto – esempio pratico – una persona senza qualifica né equipollenza che è stata assunta nel marzo 2021 deve regolarizzare la sua posizione entro 36 mesi ovvero entro il marzo 2024.

Pubblicità

Nota importante: il personale che ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni a partire dalla data di entrata in vigore del decreto del 9 febbraio 2018, ma non possiede i documenti comprovanti il lavoro come assistente di studio/alla poltrona, dovrà frequentare un corso teorico di 250 ore (comprese esercitazioni pratiche) ma non il tirocinio.

SCOPRI Il CORSO DI FORMAZIONE ASO

 

Mancato aggiornamento ASO

Per coloro che sono in possesso della qualifica di ASO è obbligatorio l'aggiornamento annuale di 10 ore. Se, in caso di controllo, dovesse risultare un mancato aggiornamento, sono previste sanzioni per il datore di lavoro.

Ricordiamo che la scadenza per l'aggiornamento è il 31 dicembre, guarda il catalogo dei corsi di aggiornamento ASO di Accademia Tecniche Nuove.

Novità riqualifica ASO e mancato aggiornamento - Ultima modifica: 2021-12-21T10:04:14+00:00 da Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome